Blog dedicato alla bellezza. Consigli, tutorial e novità dal mondo del Make Up.

Seguimi su FB

Follow Follow on Feedly

Contatti

Per contatti e
collaborazioni
scrivete a:
makeuppleasure@gmail.com
Android app on Google Play


lunedì 11 aprile 2011

MAC, QUITE CUTE COLLECTION: Luci ed ombre

3 comments
Finalmente è arrivata la nuova collezione della Mac, Quite Cute, l’aspettavo da tanto perché adoro le tinte pastelloblogger-emoticon.blogspot.com Infatti si tratta di un makeup molto tenero e un po’ romantico, per un look da bambola. La collezione presenta:

Ombretti: MAC Quite Cute Cutie Eyeshadow Quad – Limited Edition

Moshi!Moshi!: bianco dai riflessi verdini; Goody Goody Gum Drop: Rosa pallido; Boycrazy: Lavanda; Azuki Bean: viola spento

Eyeliner: MAC Penultimate Eyeliner

Rapidblack: True Black

Ciglia finte: MAC Zoom Lash

Zoomblack: n°7 Rich Black

Rossetti: MAC Quite Cute Lipstick – Limited Edition

Playing Koi: Un nude satinato dal sottotono pesca; Saint Germain: un rosa pastello molto cremoso molto pigmentato; Candy Yum Yum: Rosa neon Quite Cute: un nude dal tono lavanda Play Time: un ciclamino dalla finitura sheer

Gloss: MAC Quite Cute Plushglass – Limited Edition

Fashion Fanatic: Rosa pallido; Bubble Tea: Nude chiaro; Girl ♥ Boy: rosa confetto; I ♥U: Un nude dal tono lilla

Matita per labbra: MAC Quite Cute Lip Pencil – Limited Edition

In Synch: Rosa fenicottero; Naked: Nude; Boldly Bare: Rosso terracotta

Blush: MAC Quite Cute Mineralize Blush

Miss Behave: Pesca con un cuore verde chiaro iridescente; Giggly: Rosa con un cuore prugna; Sakura: rosa freddo con un cuore magenta

Smalti: MAC Quite Cute Nail Lacquer

Ice Cream Cake: rosa fenicottero; Little Girl Type: lavanda chiaro; Mischievous: Verde acqua.

Vista dal Web la collezione sembrava davvero fantastica, ma poi dal vivo molte cose sono state deludenti. Ad esempio le matite per labbra nude e rosa sono certamente bene abbinate in questa collezione, ma quella rosso cupo (Bodly Bare) cosa c’entra? Ci sarebbe stata bene una fucsia, o lilla. Vabbè, questi son misteri della fede, quello che davvero mi è sembrato deludente (per cui vi sconsiglio) è la palette da quattro ombretti, in quanto i colori sono polverosi e poco pigmentati, davvero non vale quel che costa! Allo stesso prezzo era decisamente più carina la Lavande di Lancome, che purtroppo è già andata a ruba ovunque.

L’altro prodotto che caldamente vi sconsiglio è il rossetto Playing Koi, in quanto è un nude moooooolto coprente e pigmentato, ma ha un sottotono giallastro davvero innaturale sulle labbra, inoltre si stende male e tende molto ad evidenziare pieghette e pellicine.

Invece Saint Germain fa parte della collezione permanente già da un po’ (quindi non rischierete di non trovarlo più) e anche questo è un colore molto coprente e pigmentato, ma di un rosa confetto abbastanza particolare, adatto ad una serata speciale quindi non portabile per tutti i giorni. Il Play Time a mio avviso è il più portabile della collezione: un rosa scuro dal tono ciclamino. La finitura è abbastanza sheer e sulle labbra è davvero carino e naturale, anche se a mio avviso somiglia un po’ troppo all’Up the Hump della collezione permanente, ed è per questo che ho scelto di non comprarlo. Il pezzo forte della collezione è senz’altro il Candy Yum-Yum, che è uno dei due rossetti che ho comprato. Si tratta di un rosa shoking mat molto coprente e a lunga durata, ma allo stesso tempo abbastanza cremoso e confortevole. Nonostante l’effetto “neon” in realtà è abbastanza portabile come colore, certo lo vedo bene solo dalle 18.00 in poi, perché comunque è un colore troppo forte per il giorno. Io credo che con un filo di eyeliner, mascara, blush pesca e una passata di Candy Yum-Yum sarete estremamente Glamour! L’altro rossetto che ho comprato è il Quite Cute, che è davvero molto particolare: un creamshine chiarissimo con il tono lilla. A differenza di quanto si è vociferato questo rossetto è abbastanza portabile, anche per il giorno, in quanto è abbastanza lieve come sfumatura, inoltre su di me che sono molto chiara di carnagione non da l’effetto “labbra da morto”, anzi è molto delicato, forse però è da sconsigliare per le carnagioni scure e olivastre. Io lo uso anche come top, per dare riflessi a rossetti più scuri.

Per quanto riguarda invece i blush, a parte il packaging (che è davvero fantastico!) solo il Sakura è un po’ più particolare, perché il Giggly è un comune rosa, tipo Bella Bamba di Benefit, mentre il Miss Behave è un color salmone molto chiaro simile a quello lanciato da Chanel questa primavera, che però, a differenza di quest’ultimo, risulta poco visibile sulle pelli scure, quindi lo consiglio solo alle ragazze pallide. Fra i Blush dunque ho comprato il Sakura, che senz’altro non è lilla o viola come lo si vede nella pagina ufficale della Mac Cosmetics, si tratta di un rosa freddo dai riflessi magenta, ma pur trattandosi di una tinta abbastanza vivace sul viso l’effetto è abbastanza naturale in quanto si può facilmente modularne l’intensità.

Per quanto riguarda i gloss anche qui nulla di sensazionale, sono colori molto trasparenti quindi si notano appena sulle labbra, l’unico particolare è l’ I ♥U, che però somiglia moltissimo al Ballerine di Lancome che ho comprato nel mese di Febbraio.

Gli smalti che dire, sono stupendi! Ma sono colori che questa primavera vanno tantissimo: Kiko ha fatto un rosa e un lilla molto simili a quelli Mac, mentre il verde acqua ne fa uno Sephora quasi uguale.

Consiglio questa collezione soprattutto alle ragazze con la pelle chiara, in special modo alle bionde, non sono sicura che utilizzerò questi rossetti anche con l’abbronzatura….

Annalisa blogger-emoticon.blogspot.com

Commenta con Facebook:

3 commenti :

  1. bah, devo dire che questa collezione non mi piace molto! niente di nuovo, e il lilla non lo apprezzo in rossetti e lucidalabbra... prenderei solo il lucidalabbra fashion fanatic, ma anche qui, già visto! complimenti però per il rossetto (candy), è una delle poche cose che mi sono piaciute (anche se non lo porterei mai, non ho il coraggio :D)

    RispondiElimina
  2. Eh si alla fin fine ha deluso un pò anche me!
    Comunque ammetto che anche se è bellissimo il Candy è molto difficile da portare, presto farò un post sui rossetti sgargianti, dato che sembrano dover andare molto di moda questa estate!

    RispondiElimina
  3. Ciao!
    Innanzi tutto complimenti per il blog, anche se è ancora "work in progress" i post sono scritti veramente bene.
    Abbiamo preso praticamente le stesse cose! Solamente io ho preso solo 2 pezzi: il rossetto Candy yum-yum (lo adoro!) e il blush Sakura, che come dici tu è molto portabile, davvero bello. Alla fine mi sono sembrate le cose più sfiziose e particolari anche se avrei preso volentieri anche uno smaltino (il trio visto insieme è delizioso).
    Invece i gloss non mi sono piaciuti: tutti i plushglass in generale non sono molto pigmentati ma questi sono quasi del tutto trasparenti.
    Alla prossima!
    Un bacione ;)

    RispondiElimina