Blog dedicato alla bellezza. Consigli, tutorial e novità dal mondo del Make Up.

Seguimi su FB

Follow Follow on Feedly

Contatti

Per contatti e
collaborazioni
scrivete a:
makeuppleasure@gmail.com
Android app on Google Play


lunedì 16 maggio 2011

Ombretto Doppio Effetto Wet&Dry Collistar

10 comments

La Collistar è una marca che mi piace tantissimo, e in passato ho comprato prodotti che mi hanno davvero entusiasmata, come gli ombretti effetto seta, i maxi fard, i super gloss, alcuni rossetti, le matite e tutti i mascara. Tuttavia, come tutte le marche, ogni tanto toppa, solo che non riesco a capire come mai prodotti che io ritenevo validi (come i pigmenti) sono ormai fuori produzione, mentre altri che andrebbero quanto meno modificati nella formula restano lì invariati ormai da anni, come il Gloss Design  e gli Ombretti Cotto Wet&Dry, dei quali ve ne parlerò in questa recensione. Nonostante mi avevano sempre molto attratta non avevo mai provato questi ombretti, finche mia sorella per il compleanno me ne ha regalati quattro: il n°3 ROSA AURORA; il n°4 BEIGE ROSATO; il n°20 OLOGRAMMA; il n° 22 ORO-ARGENTO. Devo dire che mia sorella ha saputo scegliere molto bene, tenendo presente il mio gusto personale, ma d’altra parte era difficile sbagliare visto che in realtà tutte le tinte di questa linea di ombretti sono davvero belle, peccato però che l’effetto finale è ben diverso da quello che mi aspettavo.


Il packaging è molto semplice è carino: un astuccio rotondo bianco e dorato, con una trasparenza al centro che lascia intravedere il prodotto. All’interno vi si trova una cialda a forma di mezza luna abbastanza grossa e spessa, e un piccolo applicatore in spugna dalla forma ricurva parecchio scomodo da utilizzare, ma a mio ciò non è importante visto che io ho i miei pennelli e uso quelli per truccarmi, non gli applicatori in omaggio.
Ora vado ad analizzare singolarmente i colori che possiedo, cercando di fare un bilancio fra i pregi e i difetti di ognuno.
ROSA AURORA: come s’intuisce dal nome si tratta di un rosa tenue, con all’interno delle pagliuzze dorate e delle venature di rosa un po’ più intense, tendenti al fucsia. Il colore sembrava davvero stupendo dalla cialda, ma una volta applicato si è rivelato invece abbastanza banale: un bianco leggermente rosato con i glitter, molto lieve e decisamente poco coprente. Ho provato ad utilizzarlo bagnato e in effetti diventa un pochino più intenso, ma sempre troppo poco per i miei gusti. Il risultato migliore l’ho ottenuto utilizzando un primer e una passata di matitone rosa chiaro prima di mettere l’ombretto, sono così riuscita ad ottenere un colore molto simile a quello della cialda. La tenuta è stata buona, quindi tutto sommato non è un cattivo ombretto ma sinceramente mi aspettavo molto di più.
BEIGE ROSATO: è un marroncino caldo pieno di pagliuzze dorate. Fra i quattro questo è quello più fedele al colore della cialda, ma anche qui ho trovato più glitter che pigmenti, e sarebbe meglio utilizzarlo con una base di ombretto in crema color marroncino o dorato. Insomma questi ombretti non sono adatti a chi vuole fare un makeup semplice e veloce al mattino, in quanto non basta usare un po’ di primer per avere un effetto soddisfacente, ma ci vuole sempre l’utilizzo di una seconda base colorata che riesca ad intensificare un colore che pecca in coprenza.
ORO-ARGENTO: la cialda è divisa in una piccola scacchiera oro e argento. Naturalmente è arduo prelevare solo l’oro o solo l’argento per fare delle sfumature, in realtà vanno prelevati entrambi e sulle palpebre si ottiene un colore a metà strada fra il d’orato e l’argento, che io trovo molto bello e particolare. Volendo è possibile intensificare l’effetto oro con un primer dorato, o l’effetto argento con uno argentato. Anche in questo cosa non aspettatevi l’effetto intenso della cialda, si tratta più di sbrilluccichii che altro, se volete ottenere un effetto metallico desistete da questo ombretto, tuttavia a me piace e trovo che sia il migliore dei quattro, è l'unico che secondo ma vale la pena comprare.
OLOGRAMMA: La mia più grande delusione. Ero davvero entusiasta di questo ombretto che dalla confezione sembrava favoloso, in realtà è di pessima qualità e l’effetto è davvero brutto sulle palpebre. Si tratta di un colore molto chiaro, diciamo un bianco, carico di venature fra il celeste, il rosa e il verde, più un mare di microglitter che riflettono la luce. Il colore è trasparentissimo e polveroso, e bagnato è ancora peggio: pur risultando più intenso, crea una specie di effetto macchia sulla palpebra, così a tratti sembra più intenso e a tratti è quasi invisibile. Ho anche provato ad usare una base bianco perlato ma l’effetto a mio avviso rimane troppo debole, la cosa migliore è utilizzarlo come top su di un altro ombretto colorato, solo per conferirgli qualche riflesso, ma usato da solo è veramente una ciofeca.


Ammetto che tutt’ora sono attratta da alcuni altri ombretti Wet&Dry, come il bianco luna e il viola ardesia, ma desisterò a comprarli, ormai credo che siano di qualità scadente, non tanto nella scelta degli ingredienti (io ho la pelle super sensibile eppure non ho avuto ne pruriti ne pizzicori) ma per la formulazione complessiva, che a mio avviso andrebbe migliorata per una coprenza maggiore. Da Sephora costano circa 12€, ma dato che Collistar è facilmente reperibile è anche possibile trovarlo in qualche piccola profumeria a 9€. Quindi tutto sommato non è un ombretto molto costoso, ma di certo non vale il suo prezzo visto che con 7€ da Kiko posso comprare ombretti Cotto come questi che anche se sono meno originali nelle tinte per lo meno hanno una buona scrivenza, per non parlare di quelli Pupa, che mi sono sembrati nettamente migliori.
Non so se sono tutti scadenti come i quattro che mi sono stati regalati, ma la delusione mi porta a scosigliarveli.

Commenta con Facebook:

10 commenti :

  1. peccato.. è un bellissimo colore!

    RispondiElimina
  2. a me in generale COLLISTAR non piace, per varie brutte esperienze! Peccato perchè sembrava davvero molto bello nella cialda :((((

    RispondiElimina
  3. ci sono alcuni prodotti che sono ottimi, ma molte cose della Collistar proprio non vanno...

    RispondiElimina
  4. Ho il Rosa Aurora e in effetti è più un beige rosato che un rosa vero e proprio. A me è sembrato abbastanza coprente ma svolazza troppo e sporca tantissimo gli occhiali.
    Ho anche il Viola Brillante, una delusione totale. Non colora neppure con una base ombretto, sarà fallato?

    RispondiElimina
  5. Allora lo è anche il mio ologramma, non scrive nemmeno a pregarlo....

    RispondiElimina
  6. Ciao, è bello leggere ancora recensioni come questa...
    Comunque io ho due di questi ombretti usciti tempo fa, non ricordo in quale collezione, e non sono male. Di sicuro però nella cialda sono tutt'altra cosa, il colore è vivo e brillante, mentre una volta applicati perdono tantissimo.

    RispondiElimina
  7. Della Collistar ho un fard cotto bellissimo che purtroppo un giorno è caduto dalla lavatrice e si è rotto, ma continuo ad usarlo comunque, lo amo troppo <3
    Bellissimi a quanto vedo, anche gli ombretti!
    Sul mio blog c'è un giveaway che ti aspetta!

    RispondiElimina
  8. Mi affido alla Collistar per i prodotti corpo e non ho nulla di make-up, ma vedendo l'ombretto n. 20 ero quasi tentata di comprarlo...
    dalla foto sembra stupendo e poi è così?! super delusione davvero!!!
    :( :(
    Complimenti per la review, molto oggettiva :)
    Mi sono iscritta, se ti va passa da me!

    RispondiElimina
  9. a vederli nelle foto sembravano molto belli...
    annalisa,puoi aiutarmi?volevo sapere come nascondere il mio naso,che di fronte è normale,ma di profilo è(purtroppo)lungo.non dire chirurgia estetetica,per favore perchè ho 14 anni.
    grazie mille in anticipo.

    RispondiElimina
  10. Cara anonima, il make-up aiuta a valorizzare i nostri lineamenti, ma non a modificarli. Ho anche io il tuo stesso problema (naso normale frontalmente, lungo e aggobbato di profilo) ma mi accetto per quella che sono. Odio il bisturi e mi preferisco per quella che sono, non sono perfetta e non lo sarò mai, ma almeno sono autentica.
    Il mio consiglio è di provare a distogliere l'attenzione dal naso valorizzando lo sguardo: tanto mascara e una bella riga di eyeliner. Poi con un pò di terra sfumata sotto la punta del naso puoi dare l'impressione ottica che sia un pò più corto.
    Infine ricorda che un naso importante da carattere, pensa a Sofia Loren: ha un naso lungo e aquilino, tuttavia è considerata una delle donne più belle di sempre....
    Valorizza la tua bellezza senza farti complessi, l'autostima è molto più affascinante di un nasino alla francese ;-)

    RispondiElimina