Blog dedicato alla bellezza. Consigli, tutorial e novità dal mondo del Make Up.

Seguimi su FB

Follow Follow on Feedly

Contatti

Per contatti e
collaborazioni
scrivete a:
makeuppleasure@gmail.com
Android app on Google Play


sabato 4 giugno 2011

Smalti: Chanel vs Dior

14 comments

  
Premetto che la mia non è una valutazione esaustiva, in quanto ci vorrebbe un campione più ampio elementi per poter essere precise, però spesso le persone si chiedono: come sono gli smalti Chanel? e i Dior? valgono quello che costano oppure no? La risposta ovviamente non è univoca, ma cambia molto a seconda dei gusti, delle esigenze, ma soprattutto dal singolo smalto, ad esempio posso anticiparvi che la smalto chanel che recensisco oggi mi ha molto soddisfatta, ma quando giorni fa sono andata a provare il Morning Rose ne sono rimasta delusa perchè l'ho trovato di qualità scadente.
Gli smalti che oggi vi mostro sono molto diversi fra loro, uno è Purple Mix di Dior, che fa  parte della collezione introdotta questa primavera, l'altro è il classico Dragon di Chanel.


DIOR VERNIS "PURPLE MIX"
Li'immagine che ho pubblicato nell'introduzione di questo post è quella divulgata sul web da Dior, e mostra uno colore prugna chiaro opaco. Ecco, l'immagine non è fedele per nulla. Visti da vicino tutti gli smalti di questa collezione sono più scuri, soprattutto il Purple Mix, che si va a scurire ulteriormente sull'unghia, tanto da risultare quasi nero, una sorta di viola melanzana scurissimo. Per la verità a me il colore è piaciuto molto, non so quanto sia originale come tonalità ma è davvero molto elegante e raffinato, soltanto io guardando la boccetta mi aspettavo un color prugna, e quindi questo è un aspetto a mio avviso decisamente negativo: il colore è diverso dalle mie aspettative, ed è solo un caso che mi sia piaciuto comunque. Lo swatch sottostante è fedelissimo a come si mostra lo smalto visto dal vivo:

Dior Purple Mix: 3 passate senza top coat, 4 giorni dopo l'applicazione

Per quanto riguarda la stesura è fantastica, devo dire che la consistenza è  fluida al punto giusto, quindi veramente ottima, solo che da uno smalto così scuro e opaco mi aspettavo una coprenza maggiore: alla prima passata è troppo trasparente, si vedono le striature e si nota l'unghia sotto. Con la seconda passata, se lo applicate di sera, la copertura sembra soddisfacente ma il giorno dopo, guardandomi le mani al sole, ho notato che dalle unghie filtrava la luce e si vedevano delle striature, quindi ho fatto una terza passata per avere una coprenza totale. Per fortuna l'asciugatura è super rapida, quindi nonostante ho dovuto fare tre passate non ho rischiato che il lavoro si rovinasse, perchè la consistenza di questo smalto è così fine che gli basta davvero poco per asciugarsi. La durata mi ha soddisfatto moltissimo, io l'ho usato senza top coat ed è rimasto integro e lucido finchè, dopo il quinto giorno, ho deciso di toglierlo perchè si cominciava a notare un pò di ricrescita, e in quel punto a me tutti gli smalti tendono a rovinarsi, ma credo duri tranquillamente una settimana. Secondo me su uno smalto così lucido il top coat è davvero superfluo.
La cosa che adoro di questo smalto è il fantastico pennello, dalla forma larga è piatta, per un applicazione facile e super confortevole, con questo pennello è davvero difficile commettere errori! Tanta stima per Dior, che finalmente ha capito l'importanza di un pennello adeguato. Con l'acetone va via senza lasciare macchie, e senza dare grandi problemi, anche se ovviamente 3 passate non si levano in un colpo d'ovatta.

CHANEL LE VERNIS, "DRAGON"
Chanel ha dei bellissimi colori, tutti molto belli e portabili, ma ho scelto il Dragon perchè cercavo il rosso "perfetto": Classico, elegante, non troppo cupo, non troppo luminoso. E' chiaro che esistono numerossissimi dupe di questo smalto, ma dopo aver beccato un paio di sole ho preferito concedermi un piccolo lusso e comprare l'originale. Il colore è molto fedele a quello dell'immagine che mostra Chanel nella pagina ufficiale, e resta identico anche dopo averlo applicato sull'unghia, è un rosso pieno e corposo, senza quelle fastidiose venature fucsia tipiche di altri rossi, non è ne chiaro ne scuro, è così fine che persino chi non ama lo smalto non può fare a meno di apprezzarlo, è davvero il rosso perfetto! nello swatch che vedete il colore si mostra giusto un pelo più chiaro rispetto a com'è dal vivo, ma si tratta di una cosa minima.

Chanel Dragon, due passate dopo 3 giorni.
La consistenza è abbastanza fluida, ma meno rispetto a quella di Dior, infatti io sconsiglio di fare più di due passate, anche perchè non c'è alcun bisogno: la coprenza è molto alta, dopo la prima passata già non si  vede più l'unghia, ho fatto due passate solo per evitare l'effetto trasparenza alla luce. Si asciuga abbastanza velocemente, ma meno rispetto a Dior proprio perchè è più denso. La lucentezza è ottima, non necessita topcoat, e anche la durata è buona, l'unica pecca è che dopo il quarto giorno ha cominciato a scurirsi un pochino e ho deciso di toglierlo, ma credo poteva andare avanto un'altro giorno o due.
Quello che mi ha davvero tanto ma tanto delusa di questo smalto è il suo Pennello troppo piccolo, e quindi scomodo da usare c'è un maggior rischio di imprecisioni. Non me lo aspettavo da uno smalto così costoso. E' semplice da togliere e non lascia l'unghia macchiata di rosso, nonostante io non ho usato una base.
Ecco le mie tabelle valutative:

DIOR VERNIS:
CONSISTENZA                           5
STENDEVOLEZZA                      5
FEDELTA' DEL COLORE            3
COPRENZA                                 4
LUCENTEZZA                             5
RAPIDITA' ASCIUGATURA       5
PENNELLO                                  5
DURATA                                      5
totale                                             37

CHANEL LE VERNIS:
CONSISTENZA                           4
STENDEVOLEZZA                      4
FEDELTA' COLORE                    5
COPRENZA                                 5
LUCENTEZZA                             5
RAPIDITA' ASCIUGATURA       4
PENNELLO                                  3
DURATA                                      5
totale                                             35

Insomma vince Dior, anche se a mio avviso sono ottimi entrambi e sostanzialmente posso dare una preferenza a Dior solo per la comodità del pennello, ma per altri aspetti preferisco Chanel, in particolare per quanto riguarda la fedeltà dei colori. E' innegabile che siano degli ottimi smalti e hanno una qualità superiore alla media, ma non vale la pena spenderci 20 a botta, ha senso solo togliersi un capiriccio di tanto in tanto, perchè di smalti decenti low cost ce ne sono moltissimi in giro, poi se siete benestanti il discorso cambia, in tal caso li comprerei tutti senza ombra di dubbio ^_^

Commenta con Facebook:

14 commenti :

  1. Io li trovo davvero troppo costosi, soprattutto perchè si può avere di meglio a prezzi inferiori...però il dior mi piace molto come colore

    RispondiElimina
  2. Di meglio non saprei, però in effetti rispetto agli smalti Mavala ad esempio la differenza di qualità è poca, mentre la differenza di prezzo è enorma. Dipende dalle tasche, ma mediamente sono degli ottimi smalti

    RispondiElimina
  3. Trovo stupendo il rosso Chanel ma come consistenza e velocità nell'asciugarsi preferisco il Dior. Ho provato entrambe le marche e per quanto riguarda la durata non mi piacciono, sarà stato un caso o colpo dei colori non so, ma entrambi dopo nemmeno una giornata erano già scheggiati. In particolare di trattava del Particuliere e del Gris Pearl di Dior che ho tutt'ora ma metto raramente per via della lunghissima asciugatura oltre al motivo su detto.

    RispondiElimina
  4. strano, a me questi durano tantissimo, specie il Dior!

    RispondiElimina
  5. Ciao cara :D
    Sono sicura che siano buoni prodotti, ma costano davvero troppo...io personalmente non posso permettermeli :(
    Grazie per la review :D
    Un bacio
    Lara

    http://lara-ilmondoamodomio.blogspot.com/

    RispondiElimina
  6. Ciao! Io ho sia smalti Chanel che Dior e devo dire che mi piacciono entrambe le marche, forse come qualità è leggermente superiore Dior come tu stessa hai notato. Chanel forse marcia un pò troppo sull'aspettativa che crea intorno ai suoi smalti...e non tutti sono buoni!

    RispondiElimina
  7. io posso dirvi che dopo aver provato quelli della layla che con rispetto parlando non valgono neanche il poco che costano ho provato quelli chanel di cui uso solo 4/5 colori non sono una riccona ma credetemi ne vale veramente la pena un esempio? il particuliere (con top coat clarissa nail effetto ceramica) mi è durato quest'estate 6 giorni ed avevo continuamente le mani in acqua, mare docce etc, l'unica cosa alla fine dell'unghia (ma dopo 5 gg)si cominciava a vedere una sottilissima linea bianca, ma credo che sia del tutto naturale... non cambierei mai uno chanel con nessun'altra marca di smalti, vorrei però un giorno provare anche i dior......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti assicuro che se ti piace Chanel di Dior ti innamori! Anna

      Elimina
  8. Bellissimo questo rosso me lo hanno regalato qualche mese fa e lo amo

    RispondiElimina
  9. Io compro smalti della essence che per la mia età vanno più che bene. Sono piena di colori sgargianti, ma mi piace usare alcuni colori come il nero, il rosa fluorescente i metallizzati e i cracking. Tutte le mie amiche mi chiedono sempre di mettergli lo smalto. Io i disegno spesso anche le bandiere dell'America o dell'Inghilterra. Ti sembrano troppo esagerate come creazioni per una dodicenne?!BaciXDXDXD!!!!!!!!!!:-)

    RispondiElimina
  10. no anzi, è a questa età che si inizia a giocare con gli smalti. Poi quando si cresce si cambia e si cercano unghie più sobrie.
    Anche io alla tua età amavo gli smalti pazzi, ora invece uso sempre i classici rosa, rosso e beige.

    RispondiElimina
  11. SEMPRE IO:conosci trucchi per far sembrare le unghie più lunghe???!

    RispondiElimina
  12. Io, che per carattere faccio veramente fatica a cedere e spendere così tanto per un cosmetico, ho provato entrambi: chanel mi ha molto delusa, l'unica cosa che ho salvato è il colore che è bellissimo, ma asciugatura, stesura e durata secondo me erano pari agli smalti kiko (magari si tratta di un caso, io ho comprato il bordeaux - a memoria direi il rouge noir - e sicuramente è un colore "difficile"). Dior invece mi ha stregata, non comprerò più altre marche credo. vale la spesa maggiore per tutti i vantaggi che ha rispetto a qualsiasi altro che io abbia mai provato (dura tantissimo, si stende praticamente da solo senza sbavare all'esterno e si asciuga molto velocemente). assolutamente consigliato!!!
    Anna

    RispondiElimina