Blog dedicato alla bellezza. Consigli, tutorial e novità dal mondo del Make Up.

Seguimi su FB

Follow Follow on Feedly

Contatti

Per contatti e
collaborazioni
scrivete a:
makeuppleasure@gmail.com
Android app on Google Play


mercoledì 14 marzo 2012

Considerazioni riguardo la polemica sulle Haul e gli sprechi.

19 comments

 
Dopo innumerevoli polemiche scaturite da un certo video provocatorio apparso su youtube, mi sento in dovere di esprimere definitivamente la mia opinione. Riassumo sinteticamente la storia per chi non fosse già a conoscenza dei fatti:

Tale TheVelena, un youtuber poco conosciuta, un giorno legge la lettera di una madre che attacca le beauty blogger e il mondo di youtube poiché la figlia quindicenne, a furia di guardare haul e review tutto il pomeriggio, sarebbe stata deviata al punto tale da arrivare a rubare 100€ alla madre, che da sola mantiene la famiglia e fatica ad arrivare a fine mese.
TheVelena a sua volta accusa le grandi collezioniste di make up di non saper riconoscere il valore del denaro, di incoraggiare le più giovani allo shopping compulsivo senza segnalare l’esistenza di prodotti economici altrettanto validi e soprattutto di far credere a chi guarda che possedere centinaia di ombretti diversi sia necessario per truccarsi bene. Lei propone una sorta di censura sul Tubo o di avvisare con un messaggio, prima che il video inizi, che i prodotti mostrati sono futili e che lo shopping va fatto con parsimonia.

Partendo dal presupposto che ognuno con il proprio denaro può fare quello che gli pare, personalmente trovo che  sia un'offesa all’intelligenza di chi guarda segnalare che si può fare a meno dei trucchi, senza contare quanto sia incoerente: io ho speso 50 euro per una palette, ti faccio vedere com’è buona e com’è bella ma tu non la comprare perché è inutile, io sono frivola e perciò un cattivo esempio. Cioè, che senso ha? Tanto vale il video non farlo affatto, anche perché non basterà un messaggio ipocritamente moralista a reprimere l’interesse di chi guarda verso i tuoi acquisti. Ma poi siamo sicure che le Guru debbano realmente farsi carico di un simile fardello? In un mondo dove tutto ti spinge al consumismo si sta a colpevolizzare le Haul? Allora vietiamo ai minori l’ingresso nelle Sephora, censuriamo Vogue, buttiamo i televisori e soprattutto proibiamo ai nostri figli di frequentare ragazzi benestanti, perché tutto questo stimola il consumismo.

Quello che ci tiene a galla in un mondo come quello in cui viviamo è solo una attenta educazione da parte dei genitori, affinchè sin dall’infanzia si possa imparare che i soldi non piovono dal cielo. Quando cresci capisci che se vuoi puoi concederti dei regalini, ma sempre rapportandoli alle tue tasche perché il denaro non ha un valore assoluto ma relativo al reddito, che per una ragazza benestante acquistare un rossetto Chanel è un inerzia come per me acquistare uno Essence. E’ triste ma va riconosciuto: non esiste parità sociale in Italia, bisogna vivere sapendosi accontentare di quello che si può avere.

Ora voi direte che una quindicenne è troppo immatura per arrivarci, ma ne siamo sicuri? Io ritengo che è un concetto che lo si apprende già da bambini, un adolescente che non capisce che la mamma si fa in quattro per dargli da mangiare non è semplicemente immaturo ma ha un grave problema di conflittualità con la famiglia, attraversa una fase di ribellione e ha bisogno di aggrapparsi ad uno status symbol per colmare le sue insicurezze. Evidentemente la madre in questione è così miope da percepire solo il lato esteriore del problema, senza capire che se non erano trucchi magari avrebbe rubato per avere delle scarpe alla moda o un orologio firmato. Purtroppo mi pare faccia fatica a voler riconoscere i propri limiti di madre e i problemi profondi della figlia, e preferisce far da scarica barile piuttosto che accettare le proprie responsabilità. Se la ragazzina in questione passa le giornate chiusa nella sua cameretta già questo è indice che ha problemi a socializzare, io alla sua età non stavo mai a casa….

Anche io e mia sorella abbiamo avuto 15 anni, e nemmeno troppo tempo fa. Anche io mi sentivo frustrata quando gli amici ti facevano passare per una sfigata perché non potevi permetterti vestiti firmati o perché il sabato sera non compravi il biglietto per andare nel locale più alla moda. Le tentazioni c’erano 10 anni fa come adesso, ma io non ho mai rubato una simile somma a mia madre e soprattutto ho sempre avuto un profondo rispetto verso i suoi sacrifici e non perché ero più matura delle altre, semplicemente perché ho avuto un giusto insegnamento. Una youtubers non può farsi carico dei problemi educativi dei giovani, e non può in alcun modo sentirsi responsabile dei gesti avventati da parte di persone sciocche, perché rubare per acquistare trucchi denota egoismo e stupidità, non una forma di plagio.
Chi apre un video Haul o sfoglia le pagine del mio blog vuole vivere un momento di relax, coglie l’occasione per pensare a qualcosa di leggero e divertente che lo distolga dai problemi e dallo stress quotidiano, in nessun  modo mi metterei a ricordargli che c’è la crisi e la fame nel mondo, come se a questo non ci pensassero già i giornali e i tg. E poi basta dire che il trucco è inutile! Il trucco aiuta a sentirsi belle e ad instaurare un contatto positivo con il proprio corpo,  Il trucco è creatività, è passione. Allora andiamo a rimproverare chi colleziona  scarpe o francobolli, chi ama fare viaggi, chi al sabato sera piace girare per locali….eh si miei cari, tutto questo è spreco! Rileghiamoci alla triste vita dello stretto necessario.

Io non tollero che TheVelena si arroghi il diritto di bacchettare le altre, perché anche lei ci sguazza alla grande in questo calderone di tentazioni, e se pure non ostenta grandi collezioni induce comunque le persone a desiderare di acquistare nuovi prodotti. Inoltre non tollero che un argomento così delicato e complesso venga trattato con una forma di linguaggio scurrile e volgare, anche questo è altamente diseducativo. Permettetemi infine di esprimere seri dubbi sulla reale esistenza della lettera in questione, io trovo che sia solo la nuova trovata polemica di una persona che senza alzare la voce non riesce a fare nuovi iscritti nel suo canale, mostrando una profonda invidia verso le guru più amate e conosciute.

Io non sono nessuno per dirvi cosa è utile e cosa non lo è, a moderare le vostre spese ci penserà la vostra intelligenza, di cui io ho totale stima e fiducia.

Commenta con Facebook:

19 commenti :

  1. personalmente non credo che TheVelena abbia alzato il polverone inventandosi tutto solo per un ritorno di immagine-iscritti-visualizzazioni, non mi sembra proprio il tipo di persona, è l'ultima delle "guru" di youtube della quale direi che potrebbe mai arrivare a tanto. riguardo alla questione "di chi è la colpa?" non saprei cosa pensare, di tutti e di nessuno, propenderei a pensare che sono i genitori che devono controllare i figli e che le guru non dovrebbero essere considerate responsabili, ma certo non posso negare che i video haul stimolano fortemente all'acquisto compulsivo, e che se riescono a convincere anche un adulto a compare comprare comprare, allora non voglio neanche immaginare quale effetto abbiano su una adolescente... la questione è molto controversa, chi fa figli al giorno d'oggi deve mettersi in testa che crescerli non è facile come lo era una volta...

    RispondiElimina
  2. "chi fa figli al giorno d'oggi deve mettersi in testa che crescerli non è facile come lo era una volta..."
    Ogni epoca ha le sue difficoltà, non entriamo nella retorica dei bei tempi di una volta :-)
    Comunque che a TheVhelena piace fare polemica l'avevo capito già da altri video, dall'ultimo ne ho avuto solo una conferma.

    RispondiElimina
  3. Mi trovi d'accordo con te su tutto anche se non ho visto il video in questione, nè conosco la youtuber.
    Credo che alla base ci sia sempre una buona educazione. Ora è il periodo dei trucchi, quando avevo 15 anni io era il periodo dei pantaloni a zampa rigorosamente firmati, o dei cappotti costosissimi, o delle scarpe di una data marca. Io non me le sono mai potute permettere, nonostante la voglia era tanta e mi causasse un po' di disagio non essere "come le altre", tuttavia, e qui entrano in gioco i genitori, avevo dei valori che andavano oltre queste frivolezze. I miei genitori mi hanno insegnato a capire..
    Non è colpa delle guru, il mondo di oggi è questo e bisogna, oggi più che mai, insegnare ai giovani cosa è giusto e cosa è sbagliato.

    RispondiElimina
  4. Sai a me che sembra strano? Che di tante YTer a cui questa madre ha mandato la lettera solo Vhelena abbia risposto oO
    Lolla e Giuliana hanno scritto sotto al video che non han ricevuto niente, io (minuscola YTer che riceve sicuramente meno messaggi rispetto a loro) rispondo pure allo spam e non ho trovato nessuna mail di questa mamma... boh, vorrei sapere a chi ha scritto a questo punto oO

    RispondiElimina
  5. Attendevo un tuo post in merito, e l'ho letto tutto d'un fiato! Io ho sempre avuto le mie perplessità sui video haul. Ma è la stessa perplessità che ho quando apro real time e senti cose come "gente che ha tanti soldi da restaurare casa con un budget da 6 zeri"... e ti chiedi, ma ne avevamo veramente bisogno? Io non amo i video haul perchè il più delle volte sono una mera lista di cosa una persona si è comprata: e cosa me ne frega? Se è un'amica, ok... Ma se non ti conosco, e non mi dai nemmeno qualche info, qualche swatches, non me ne viene niente. E tu hai solo sfogato la seconda parte dello shopping compulsivo: sfoggiare ciò che hai comprato. Ecco perchè li evito, ma lungi da me insultare chi li fa.
    In ogni caso, sono d'accordo sulla faccenda dello scaricare le colpe. Se mio figlio ruba, è facile dare colpa alla società. Ricordo tempo fa un articolo uk, in cui delle famiglie facevano causa al MC donald's perchè i loro figli erano obesi. Ok, il MC non è sano (e si sa), ma chi è che permetteva al figlio di andare lì tutti i santi giorni (e quindi manco cucinava per lui °_°)? E' un po' il motto di Homer Simpsons: prima era faticoso, poi abbiamo scoperto che potevamo parcheggiarli davanti alla tv (/pc). Finchè la figlia è buona buona in camera a guardare video va tutto bene: non devi fare la fatica di parlare con lei, di educarla, di darle valori... Se poi però quel bug emozionale si manifesta, allora non è colpa tua! No! E' colpa della madre putativa: il pc. Io non ho mai rubato nemmeno un centesimo a mia madre. Anche ora, quando ho bisogno di 50 c per le macchinette, glieli chiedo. E questo perchè appunto ho imparato a rispettare cosa voglia dire lavorare e guadagnarsi i propri soldi.
    A cosa servirà mettere un cartello "non fate questo a casa" davanti ai video haul? Niente. Come non serve a nulla scrivere "il fumo uccide" nei pacchetti delle sigarette. Però se magari il genitore (la madre lavora, ma il padre disoccupato potrebbe fare qualcosa di utile no? gli uomini guarda caso si defilano sempre...) parla con i figli, evita che passino così tanto tempo a rincoglionirsi davanti al pc... forse sarebbe meglio.
    E concordo sul linguaggio volgare: quel video è insentibile.

    RispondiElimina
  6. concordo pienamente con il tuo pensiero, sinceramente non capisco tutto questo caos, vedo spuntare post su post su questo argomento, il tuo l'ho letto con piacere. non so se la lettera sia vera o meno e non intendo indagare perchè non mi interessa però ammetto che sia strano che le altre youtuber più "conosciute" non abbiano ricevuto niente. ero d'accordo con TheVelena sul fatto che avere 400ombretti fosse eccessivo, lo penso anche io quando vedo video haul o make up collection esagerate però non sono d'accordo con il fatto che un video possa influenzare a tal punto una persona da spingerla a rubare. i genitori dovrebbero stare dietro alla figlia, i miei lavoravano fino al pomeriggio tardi eppure non mi hanno mai "trascurata", mi hanno regalato un pc molto presto ma mi hanno seguita, non mi hanno mollato davanti al pc e se ne sono andati. qui manca una sana dose di educazione, ricordo anche io i tempi quando avevo 15anni e non avevo la paghetta mensile come le mie amiche e lo vedevo come un affronto, lo dissi a mia madre e lei molto gentilmente mi rispose che non ne avevo bisogno perchè se c'era qualcosa che mi serviva potevo chiedere a lei. non sono cresciuta in una famiglia ricca eppure io miei non mi hanno mai fatto mancare niente nè mi hanno mai fatto desiderare abiti firmati o trucchi costosi. è tutta questione di educazione, non ci sono altre scuse.

    RispondiElimina
  7. Concordo pienamente!
    Comunque passa nel mio blog se ti va,mi farebbe piacere, io già ti seguo :)

    RispondiElimina
  8. Hai assolutamente ragione, a questo punto non so se lei abbia fatto tutto questo solo per alzare un polverone mediatico su di lei o se le interessi, e creda sul serio, a quello che dice. Ci troviamo di fronte allo stesso problema che anni fa era sorto sulla tv e sui msg che questa lanciava..Non si possono generalizzare queste cose e poi credo che l'intelligenza sia sempre anche da parte dell'utente e del filtro che metti con un certo tipo di cose..

    RispondiElimina
  9. @Castalia: sai una sostenitrice di TheVhelena cosa ha avuto il coraggio di dirmi? Che io non posso capire il disagio giovanile perchè a 15 anni nella mia epoca si giocava ancora con le bambole. MA QUANDO MAI! le tentazioni già c'erano e certo non guardavo più alle bambole, ricordo benissimo anch'io il periodo in cui se non avevi abiti costosi non eri nessuno.

    @Chiara GoldenViolet: Infatti, stranamente la lettera è arrivata proprio a lei!In un primo momento ha detto di averla ricevuta, ora salta fuori che invece la mamma in questione la conosce dal vivo. Ora invece ha cancellato tutti i suoi video, lasciandone solo uno in cui abbassa i toni e si rimangia buona parte di quello che ha detto. Insomma tutto molto strano e incoerente.

    @Takiko: Io le mega Haul senza manco swatch e info non le guardo perchè le trovo completamente inutili, sul tubo io seguo solo poche persone ma serie. Però fare un attacco così generalizzato è ingiusto perchè non tutte le "Guru" si comportano così e anzi ho notato con piacere che spessissimo vengono mostrati prodotti economici in alternativa a quelli costosi. Comunque concordo totalmente con il tuo pensiero.

    @Vanessa: nuova follower :)

    RispondiElimina
  10. sono assolutamene d'accordo...anche io da piccola vedevo tantissime cose belle alle mie coleghe, tra cui trucchi, borse, profumi, etc pero mai mai mai avrei pensato di rubare a nessuno tanto meno alla mamma ma non solo perchè e ovvio che il ladro va sempre scoperto, ma anche perchè i miei mi hanno sempre insegnato come si guadagnano i soldi, come si spendono e sopratutto quanto sia bruto come gesto rubare.Ognuno deve spendere solo i soldi che ha e non di più.Sono d'acordo con tutto quello che hai scritto !!!!

    RispondiElimina
  11. Finalmente una delle poche che la pensa come me! Io sono rimasta basita da quel video!Stiamo scherzando?? Siamo state tutte ragazzine, e abbiamo tutte desiderato di avere tante cose e che purtroppo molte di noi hanno dovuto rinunciarvici!Non di certo i miei genitori scrivevano lettere a persone terze ma prendevano provvedimenti nei miei confronti!Non mi sono mai sognata di rubare ai miei genitori che hanno fatto dei sacrifici per farmi avere tutto ciò che potevano, ponderandolo alle loro possibilità e facendomi capire soprattutto il valore!!Io sono stata abbastanza fortunata, non ho dovuto fare grosse rinunce ma mi hanno insegnato il valore dei soldi e ho sempre compreso i sacrifici fatti dai miei genitori. Non ho fatto molte rinunce semplicemente perché il più delle volte non chiedevo quando mi rendevo conto che quella cosa i miei genitori non avrebbero potuto comprarmela!molti genitori oggi pensano più a riempire i figli di cose materiali, ma non pensano invece a trasmettere i valori fondamentali della vita, e di questo una youtuber o una blogger che colpa ne ha?Nessuna!Quindi basta ipocrisie e falsi moralismi, ognuno si prenda le sue responsabilità. Io continuerò ad acquistare prodotti di make up, molti non lo condivideranno!Beh, chissenefrega!! I soldi sono i miei e sono io a decidere cosa farne! Stiamo toccando veramente il fondo!

    RispondiElimina
  12. @NonSoloMakeUp!: non sei una delle poche come vedi, in realtà qualsiasi persona con un pizzico di equilibrio e di buon senso si rende conto che TheVhelena ha ampiamente esagerato.
    Infatti ha ricevuto tante di quelle critiche che ha dovuto togliere il video.

    RispondiElimina
  13. Sono totalmente d'accordo con te, anche sul grado di irritazione. Questa è una presa in giro, un insulto molto poco fine alla nostra intelligenza.

    Aggiungo solo, a chiare lettere, che NON SOPPORTO PIù questa moda della polemica e dei toni aggressivi e maleducati su youtube.

    Non sopporto più, in questa società corrotta, ipocrita, caotica, povera di valori, piena di immagini e di strilloni, l'ulteriore carenza di personalità dimostrata da chi in questo caos si culla beatamente giocando a chi strilla più forte per avere ragione. è un meccanismo squallido basato sul disordine, perché nell'ordine, nella calma e nei modi educati sarebbe chiara l'assenza totale di contenuti, profondità ed autoconsapevolezza.

    Vogliamo davvero farci raccontare da questa signora che la colpa (ormai centenaria e riconducibile a tutt'altri meccanismi economico-sociali) di aver creato una corrotta e malata società di consumo (di idee, di corpi, di sentimenti, di oggetti!) sia di una forma di libera espressione e comunicazione quale i blog (parlo per la mia categoria, naturalmente)? Personalmente mi rifiuto di fingere che questo ragionamento a dir poco ridicolo abbia anche solo una punta di interesse per noi.

    Questa gente s'è convinta di saper comunicare, perché hanno appreso il moderno culto del rendersi ridicoli dimostrando tutti i propri limiti (nello spettacolo ed in politica, principalmente) mediante ragionamenti "ad effetto", creati ad hoc per fare scalpore, privi perfino di un pallido rispetto per l'intelligenza altrui.

    Non possiamo cambiare queste persone, schiave di una bassa cultura televisiva da reality e soap, l'unico modo per difenderci è smettere di cadere nella trappola del parapiglia e non rispondere a queste provocazioni quantomai ridicole.

    RispondiElimina
  14. Bravissima Des!Hai capito perfettamente quello che intendevo e l'hai espresso con parole migliori.
    La tecnica dello strillone in tv va di moda ormai da qualche anno, ma io accendo la televisione solo per mettere un dvd, non la seguo più. Speravo che almeno youtube evitasse di scadere in questo genere di demagogia spicciola e volgare, ma a quanto pare è davvero il sintomo della bassa cultura di questo paese e perciò si veicola con tutti i mezzi possibili.

    Mi stupisce solo che non tutti lo abbiano capito subito. Io mi ritengo una persona democratica e credo che usando il tono e le parole giuste ognuno può esporre una tesi e renderla plausibile o quanto meno interessante. Purtroppo chi ha mosso questo polverone aveva l'abitudine già da tempo di alzare la voce, usare parole volgari e attaccare gratuitamente cose e persone. Qualsiasi concetto esposto da questa persona perde di credibilità, traspare rabbia e invidia, ma finchè si limitava a parlare di make up nel senso stretto la ignoravo e basta, però allargarsi alla critica sociale, farsi bella con le parole alle nostre spalle quando lei stessa appartiene allo stesso circolo no, non glie lo permetto.

    Sono contenta che almeno tutto ciò le sia tornato contro e abbia chiuso il canale.

    RispondiElimina
  15. Sono totalmente d'accordo con te. Hai saputo esprimere ciò che penso in maniera molto efficace...Non sono l'unica a pensarla così allora.
    Purtroppo è vero, YouTube sta diventando l'emblema della bassa cultura del Paese e ne sono un esempio tutte quelle persone che si ergono a moralizzatori, genitori modello, psicologi ed educatori giudicando a destra e a manca e "strillando" la loro. Dov'è finita l'educazione? Certe polemiche mi intristiscono. Nascoste dietro l'anonimato alcune persone hanno commentato sui canali di alcune "guru" insultandole in malo modo e recitando la parte dei paladini del messaggio di TheVhelena. Sono le stesse persone che poi possiedono magari decine di "inutili mascara".

    Ti seguo molto volentieri :)
    Veronica

    Veronica's Beauty Corner

    RispondiElimina
  16. Ma guarda...non è che sia d'accordo con ciò che hai scritto, DI PIù! hai perfettamente ragione! Non hai sbagliato una virgola nel tuo discorso. lo condivido in pieno, in tutto e per tutto!

    RispondiElimina