Blog dedicato alla bellezza. Consigli, tutorial e novità dal mondo del Make Up.

Seguimi su FB

Follow Follow on Feedly

Contatti

Per contatti e
collaborazioni
scrivete a:
makeuppleasure@gmail.com
Android app on Google Play


giovedì 12 luglio 2012

Contest Rawr-view di GoldenVi0let: Una seconda chance per Dragon di Neve Cosmetics

13 comments
Questa non è propriamente una review, in quanto ho recensito questo ombretto già qualche tempo fa (se volete leggerla cliccate qui), ma è la entry per il contest di GoldenVi0let, che ci chiedeva di scrivere una recensione su un prodotto che a noi è piaciuto mentre lei l'ha bocciato, affinchè possa rivalutarlo. Devo dire che io e Chiara non abbiamo molti prodotti in comune, tra l'altro quelli che lei ha bocciato bene o male sono gli stessi che ho bocciato anche io quindi in un primo momento avevo deciso di non partecipare al contest. Però a rilfetterci bene fra i prodotti da lei sconsigliati qualcosa da poter salvare c'è, ovvero questo ombrettino che aveva creato un pò troppe aspettative e forse per questo e stato spesso giudicato in maniera eccessivamente severa. Chiara nella sua recensione (cliccate qui per sbirciarla) aveva lamentato tre difetti di questo prodotto:
- assenza dell'effetto double duochrome promesso
- tenuta molto scadente
- non scrivente se usato da asciutto.
Diciamo che su alcuni aspetti lei c'ha visto giusto, in quanto l'effetto cangiante è vago rispetto alle immagini della campagna pubblicitaria ed è anche vero che usandolo da asciutto più che nero risulta grigio, ma la pigmentazione tutto sommato è dignitosa, diciamo nella media degli ombretti Neve. Per quanto riguarda la tenuta invece abbiamo avuto due esperienze totalmente diverse: l'ho provato in diverse condizioni atmosferiche e mi è sempre durato tranquillamente per molte ore, senza fare una piega.  Forse abbiamo modi diversi di usarlo? non so, è possibile. Dunque mostro attraverso una serie di fotografie come realizzo uno smokey più o meno dignitoso utilizzando Dragon.

Ho preparato la mia palpebra utilizzando il mio primer preferito, cioè il Primer Potion Eden di Urban Decay. Ritengo che una buona base è fondamentale quando si usano ombretti minerali, soprattutto se si vuole evitare il fall out e si vuole usarli da asciutti.
Per fare una dimostrazione più chiara e veritiera possibile ho deciso di non applicare basi colorate, anche se quando mi trucco di solito lo faccio. Voglio che si veda solo ed esclusivamente il colore di Dragon, ma non posso fare a meno di contornare l'occhio con un filo di matita nera, per dare l'impressione di ciglia più folte e sguardo più intenso.

Come primo step uso un applicatore in spugna per dare il colore alla palpebra mobile. Eh si, proprio loro! i tanto disprezzati applicatori in spugna! Io li trovo ottimi per applicare gli ombretti in polvere libera evitando che svolazzino in ogni dove.
Con l'applicatore picchietto l'ombretto e lo presso sulla palpebra, in modo da farlo legare bene con il primer. In questo modo non solo assicuro all'ombretto una durata maggiore ma ottengo anche una pigmentazione superiore.
Dopo aver completato il primo step come vedete il colore non è tanto scialbo, ma abbastanza pigmentato.
Naturalmente l'applicatore in spugna ha i suoi limiti, per sfumare l'ombretto ho bisogno di un buon pennello da sfumatura morbido e fitto.


Per rendere il colore più intenso e più vibrante uso la mix solution di kiko per bagnare l'ombretto e applicarlo sulla palpebra mobile soltanto.

Ho aggiunto solo un tocco di illuminante sull'angolino più alto dell'arcata sopraccigliare e del mascara. Fotografato con una fotocamera decente (le foto precedenti sono fatte con la cam 1.3 megapixel) si notano anche dei leggeri riflessi viola, che dal vivo risultano più visibili e si nota il leggero passaggio da viola a verde, soprattutto sotto i raggi del sole.
Dragon 4 ore dopo, fotografato con il flash che lascia intravedere anche i microglitter luminosi. Come vedete non è scolorito per nulla, vero che 4 ore non sono tante ma considerando il caldo di questi giorni è un buon risultato.
Ritengo che il vero problema di questo ombretto sta nel fatto di aver avuto una pubblicità fasulla: non è un duo crome, è semplicemente un ombretto nero/grigio scuro a base opaca carico di finissimi microglitter verdi e viola che emergono alla luce. Se avessi comprato questo ombretto in un negozio, senza mai aver visto prima la campagna pubblicitaria ne sarei rimasta soddisfatta e basta, dandogli un bel 7 pieno, mentre il mio voto è calato a 6 perchè mi aspettavo altro. Ma la qualità è buona e io ci faccio degli smokey carini, classici ma non banali. Insomma consigliato se cercato un ombretto minerale nero ma con delle leggere sfumature, se invece siete interessate solo all'effetto double duochrome allora desistete, non è intenso e percepibile come forse ci si aspetta.

Mi raccomando, partecipate in numerose al contest di chiara, che tra l'altro ha creato un banner delizioso!

A presto ^_^

Commenta con Facebook:

13 commenti :

  1. Questa strategia delle pubblicità iperboliche non la capisco. Che senso ha promettere l'impossibile e deludere il proprio pubblico? Sicuramente in tanti acquisteranno per curiosità, ma non saranno pochi quelli che, vista la bufala, perderanno fiducia nel marchio in questione.

    Comunque, nonostante l'ombretto non sia sfaccettato come promette, sei riuscita a valorizzarlo al meglio, complimenti.

    RispondiElimina
  2. Ma tanto alla fine le pubblicità sono tutte più o meno ingannevoli, basta pensare a quelle dei mascara che si vedono in tv...
    Hai detto bene tu, se non ci si aspetta qualcosa di sensazionale o un effetto double duochrome, questo ombretto va più che bene!

    RispondiElimina
  3. No ma seriamente: perchè ti sta così bene tutto? ç_ç
    Intanto grazie per la tua entry *_* la aggiungo subito ♥

    RispondiElimina
  4. Concordo con ogni tua parola! Effettivamente come nero - sbrilluccicoso è un bel colore, ma duo chrome, anche no! :D

    RispondiElimina
  5. Devo dire che è bellissimo l'effetto finale!
    Ti va di passare da me? Mi farebbe molto piacere! Se vuoi possiamo seguirci a vicenda! Fammi sapere! :)

    http://pearlsofbeautyblog.blogspot.it

    RispondiElimina
  6. io commentai già la rece originale e come sai non concordo, vedo entrambe le sfumature, lo utilizzo in maniere variegate e mai bagnato... volevo fare la recensione per il concorso, a 'sto punto la tengo in cantiere ma per altra cosa (e non so più se parteciperò)

    RispondiElimina
  7. aspetta non ho capito: anche tu volevi fare la tua entry su Dragon? e non partecipi per colpa miaaaaa?
    Ma nuooooo mi sento in colpa ç____ç

    RispondiElimina
  8. Ma non capiscono che se gonfiano troppo un prodotto, caricando le aspettative con caratteristiche inesistenti poi ottengono l'effetto contrario?

    RispondiElimina
  9. L'ho comprato anche io, e anche io ne sono rimasta piuttosto delusa.

    RispondiElimina
  10. A me piace, ma l'ho comprato mesi dopo l'uscita per cui non ho avuto nessuna delusione visto che sapevo a cosa andavo incontro ^^ qu una base argentata secondo me dà il meglio di sè!

    RispondiElimina
  11. Tempo fa lessi un post di Profumissima in cui lei celebrava ed esaltava i mille riflessi e colori di questo ombretto, ora nero, ora verde ora viola...mah!:)Lei diceva che l'effetto duochrome tanto elogiato corrispondeva a verità. Mah!Non so cosa pensare, io questo ombretto non ce l'ho perché non mi ha mai attirato più di tanto, forse la resa è soggettiva e varia da persona a persona...non saprei...un bacione!
    p.s. come al solito ti trucchi in maniera meravigliosa!:)

    RispondiElimina
  12. Grazie cara! Io apprezzo Profumissima perchè scrive di cosmetici meravigliosamente e poi è una donna molto simpatica. Però ad essere sincera io e lei abbiamo pareri abbastanza discordanti su moltissime cose, sarà per questo che ormai la seguo poco

    RispondiElimina
  13. veramente bello questo smokey!!! *_*

    RispondiElimina