Blog dedicato alla bellezza. Consigli, tutorial e novità dal mondo del Make Up.

Seguimi su FB

Follow Follow on Feedly

Contatti

Per contatti e
collaborazioni
scrivete a:
makeuppleasure@gmail.com
Android app on Google Play


martedì 24 luglio 2012

Rossetto Nude: istruzioni per l'uso

38 comments
Negli ultimi anni si è diffusa moltissimo la moda delle labbra "cancellate" realizzate con correttore e balsamo labbra, ma anche in commercio è possibile reperire rossetti che sono effettivamente color carne o giusto appena più scuri o più rosati. Questo trend nasce in particolare per creare trucchi dal fascino rock, ma ha avuto un tale successo da essere considerato il trucco labbra ideale da abbinare a trucchi occhi importanti. Il rossetto sbiancante è diventato il nude per eccellenza, ma è una definizione giusta? io non direi, e anzi vedo spesso dei veri e propri abusi di questa moda che si trasformano in orrori come questo:

Ho fatto fatica a riconoscere Jennifer Lopez in questa foto. Trovo che sia truccata davvero male (dovrebbe cambiare make up artist) ma quel che sconcerta è il rossetto: un rosa porcellana che su di lei non c'entra nulla. Altro che nude, direi che le sue labbra attirano l'attenzione più di tutto il resto!

Ecco alcune semplici regole da tener presente quando si sceglie un trucco nude per le labbra.
  • COLOR CARNE NON E' NUDE: nell'ambito del make up si intende come nudo un trucco che si vede e non si vede, perchè va a riprendere i colori naturali del nostro viso. Un ombretto può essere color beige, ma un rossetto no. Ho visto nella mia vita labbra al naturale sul pesca, rosa, fino ad arrivare al cremisi, ma beige mai, perciò quest'ultimo non va considerato un trucco naturale perchè le labbra di natura non sono così, tranne quando si è malati.

  • SBIANCARE TROPPO LE LABBRA SPEGNE IL VISO: come avevo accennato prima avere le labbra color carne è tipico di chi ha problemi di salute, ed è proprio questo, insieme alle occhiaie, a dare al viso un aspetto stanco e spento. Un trucchetto per capire subito se il rossetto è troppo chiaro: non deve mai essere meno scuro delle gengive, altrimenti non fa per voi.
  • LO SMOKEY NON SI ARMONIZZA CON I ROSSETTI COLOR CARNE: i make up artist consigliano di non mettere due accenti sul viso, quindi di non enfatizzare anche le labbra se già gli occhi sono molto carichi. Questa è una saggia regola, ma a volte male interpretata. Dato che il rossetto color carne non è naturale, se lo si abbina ad uno smokey nero è esattamente come mettere due accenti sul viso, roba da emo insomma. 
  • IL ROSSETTO NUDE SI SCEGLIE IN BASE ALLA PROPRIA TAVOLOZZA NATURALE: il vero rossetto nude è quello che una volta indossato sembra amalgamarsi perfettamente al colore naturale delle vostre labbra, tanto che a  primo impatto nemmeno si nota che siete truccate. Una volta trovato quello giusto è un vero e proprio jolly, da usare sia per i trucchi da giorno sia per bilanciare uno smokey eyes importante.
Ecco una galleria di immagini che può aiutarvi a scegliere il nude adatto a voi

LA DONNA DI GHIACCIO


Pelle diafana, occhi chiari e freddi, capelli scuri che contrastano tanto con la pelle. In questa tipologie di viso rientra la bellissima Liv Tyler, in una tavolozza di contrasti naturali come la sua persino un rossetto color amarena risulta naturale. Guardate la foto a sinistra: a primo impatto nemmeno si nota che ha il rossetto, eppure c'è ed è uno di quelli che a vederli dallo stick non classificheremmo mai come nude e invece l'effetto su di lei è molto naturale. Guardate la foto a sinistra, Liv non splende più, persino i suo occhi azzurri sembrano slavati.
Clinique Almost Lipstick in Black Honey è il prodotto ideale per la donna dai colori freddi e intensi. A primo impatto sembra improponibile tanto è scuro lo stick, ma sulle labbra risulta completamente sheer e dà solo un tocco di color amarena che fa letteralmente brillare la carnagione chiara.

LA MORA PALLIDA

Occhi molto scuri, capelli dal castano al nero, pelle pallida dal tono fra il giallino e l'olivastro. E' una tavolozza ancora fredda, ma più smorzata rispetto a quella di Liv Tyler. Il colore ideale è quindi uno simile a quello del Black Honey ma un pò più tenue. Nella foto di sinistra lei indossa un bellissimo rosa malva che le sta una meraviglia, dà un tocco di calore al viso senza però alterare la sua tavolozza fredda. Nella foto di sinistra indossa un nude sul pesca molto molto chiaro, sembra quasi malata e di dieci anni più vecchia, mentre la seconda foto è addirittura precedente alla prima.
Chanel Rouge Coco in Camelia. Una perfetta tinta di rosa malva, ne freddo ne caldo, che si armonizza perfettamente su chi ha la pelle pallida e gli occhi di velluto come quelli di Audrey Tautou.

LA BRUNA AMBRATA





Occhi marrone d'ambra, pelle scura e dorata, capelli castani dai riflessi caldi. Jessica Alba è così bella che nemmeno truccandola da befana riusciremmo a vederla brutta, tuttavia nella foto sopra non dà il meglio di sè: Le labbra non solo sono troppo chiare, ma anche di un tono troppo freddo rispetto ai colori caldi del suo viso, di conseguenza risulta un pò pallida e perde quel tocco di di sensualità latina che la rende speciale. Nella foto sotto invece è perfetta, porta un color ruggine chiaro con totale discrezione, mentre su di me sarebbe pesantissimo! Emana la luce calda adatta a lei.
Nars Autumn Leaves Lipstick. Un rosso ruggine poco coprente e con una leggera iridescenza, è un colore fantastico per le more calde, ma si adatta bene anche ad alune tipologie di rosse e di castane, l'importante è che non siano troppo pallide.

LA BRUNA OLIVASTRA


Eva Longoria è un'altra bellezza latina, ma la sua tavolozza è diversa da quella di Jessica Alba: Entrambe more, ma Eva ha gli occhi scurissimi, quasi neri e la pelle è altrettanto scura ma più fredda, dal sottotono verde oliva. A destra vedo una donna bellissima, che porta un marroncino caffellatte leggermente rosato a meraviglia: si fonde perfettamente sulle sue labbra e richiama i colori naturali delle sue gote. A sinistra un vero disastro, la sua bellezza è mortificata da un make up artist che ha deciso di cancellare completamente la bocca dal suo viso. Da bella e sensuale che è, Eva in questa foto sembra invece una vecchia signora. Terribile.

Modesty di Mac è un bellissimo marroncino rosato, di media temperatura. E' un colore che su chi è pallida o rosata risulta un pò scuro, ma sulle more olivstre è perfetto.

LA ROSSA DORATA NATURALE

Capelli rosso rame, occhi che vanno dal celeste al nocciola, pelle chiara ma dai caldi riflessi dorati. Non è la classica rossa bianchissima che si brucia ma non si abbronza, è quella che pur essendo pallida di natura prende un bel colorito. Un esempio perfetto è Lindsay Lohan, ma ho davvero faticato tanto a trovare una foto dove avesse il rossetto giusto per lei, i rossetti che usa di solito sono o un rosso fuoco o un beige correttore come nella foto di sopra, insomma due colori che sulla sua tavolozza di accordi autunnali non c'entrano nulla, nel migliore dei casi la rendono scialba come nella foto (dove tra l'altro le labbra poco definite le fanno sembrare il viso troppo paffuto), ma in moltissimi casi contribuiscono a quell'immagine trash che ormai da anni la caratterizza. Guardate invece in basso com'è bella nei suoi toni naturali, un bellissimo arancio tenue che se non fosse per quell'immancabile riga di matita labbra nemmeno si noterebbe.
Bal de Mai di Guerlain è un arancio tenue molto sheer e delicato, che contiene al suo interno una leggera iridescenza dorata, ma molto lieve e discreta. Un modo per ravvivare in maniera elegante il tono giallino delle rosse come Lindsey.

LA ROSSA NATURALE ROSATA

Capelli rosso carota, occhi azzurri e pelle chiarissima e delicata, spesso caratterizzata dai segni delle cuperose. Christina Hendricks è la classica rossa rosata, tra l'altro estremamente sensuale e affascinante. Ma dov'è il suo fascino nella foto a sinistra? a parte la pettinatura e l'abbigliamento discutibili, quel che più la penalizza sono quelle labbra così fredde e pallide, sembra invecchiata e persino ingrassata, tre l'altro le sue guance sono più scure delle sue labbra (altro errore da non commettere mai). Nella foto di destra è molto bella, porta un rosa caldo molto fresco che rende le sue labbra delicate come petali, inoltre riprende perfettamente il tono delle sue gote e non appesantisce affatto il suo smokey eyes, un trucco labbra che risulta quindi molto bilanciato e naturale.
See sheer di mac è un rosa caldo, dallo stick sembra troppo carico ma in realtà è un lustre più lucido che pigmentato, una volta applicato è molto leggero e naturale. Dà freschezza alla pelle chiara e rosata.

LA BIONDA CALDA


La bionda calda ha i colori soft della terra e dei tramonti d'estate. Capelli color miele, carnagione media dal tono dorato, occhi che vanno dal marrone ambrato al verde oliva. Katherine Heigl è l'esempio perfetto, donna bellissima ma spesso vestita male e peggio truccata. Nella foto di sotto lei è molto abbronzata e porta un rossetto color caffellatte molto chiaro, è difficile scalfire la sua bellezza ma di sicuro non sta bene: l'effetto è troppo monocromo e le sue labbra perdono freschezza e turgidità. Nella foto in alto invece ha trovato il giusto tono: un marroncino pescato che si fonde armonicamente al suo viso. Ora si che ha delle labbra da mordere!

 Shiseido Shimmering Lipstick nel colore Lounge è un corallo rosato chiaro smorzato da un tocco di marrone. Sta bene alle bionde calde perchè non va ad alterare l'armonia color terra che caratterizza il loro viso.

LA BIONDA CHIARA NATURALE




   La bionda chiara è caratterizzata da capelli biondo cenere, carnagione molto chiara ma dal sottotono rosa o pesca e occhi chiari, azzurri, verdi o grigi. Scarlett Johansson è talmente fantastica che mi è stato difficile trovare una foto dove portava un rossetto totalmente sbagliato per lei. Tuttavia nella foto sopra ha toppato, le sue bellissime labbra spariscono e rendono il suo viso grigio e smorto. A dirla tutta nemmeno il trucco occhi è adatto a lei (ombretto troppo uguale al colore dell'iride), ma ciò che stona davvero sono quelle labbra pallide e fredde.  Nella foto sotto un color pesca rende le sue labbra turgide e voluttuose come un frutto maturo, anche l'incarnato ne risente postivamente e si illumina. Anche abbinandoci un smokey scuro quel colore rimane perfetto perchè è così tenue e adatto a lei che non va ad appesantire il trucco.
Dior Addict Lipstick in Riviera è un color pesca molto sheer, che da subito una sferzata di freschezza alle labbra e una luce tenue e salutare alle carnagioni chiare dal sottotono pesca.

LA BIONDA DIAFANA

Si tratta della classica bionda del nord: carnagione molto pallida e delicata, occhi celesti capelli chiarissimi. Su di un armonia dai toni pastello così delicata e tenue i colori scuri o saturi non sono l'ideale e Gwyneth Paltrow lo sa, infatti il suo trucco è sempre molto soft, però spesso eccede. Nella foto a destra lei sta benissimo, tutto è perfetto tranne le labbra che sono eccessivamente chiare, il suo viso è diventato un monocromo. Nella foto di destra, nonostante non sia vestita e pettinata altrettanto bene, risulta più bella perchè il tocco di rosa alle labbra le accende il viso e anche l'azzurro dell'iride si nota di più, pur rimanendo tutto molto delicato.
Il Lancome Absolu Nu in Rose Caresses è un rosa petalo dalla coprenza leggera. Su di me starebbe male e sembrerei itterica, ma per la bionda nordica è il colore ideale da indossare ogni giorno.

Spero l'articolo vi sia piaciuto, a presto ^_^

Commenta con Facebook:

38 commenti :

  1. L'articolo è davvero ben scritto e molto interessante, complimenti!, ma non sempre mi trovo in accordo con te sul giudizio dato al "nude"... praticamente tutte dovrebbero indossare un tono in qualche modo rosato o pescato e su nessuna il "Nude" classico sta bene. Insomma: se guardo Paltrow, Alba, Longoria e Tyler non vedo foto di una bellezza spenta, anzi! Punto assolutamente fermo è che il "Nude" beige tende ad invecchiare ogni viso. Ma, a suo favore, potremmo dire anche che se si vuole risultare eleganti con quel colore si va sul sicuro. Buona serata! ^^

    RispondiElimina
  2. Certo, perchè le labbra non sono beige ma rosa, pesca ecc. Perchè devo mettere un rossetto beige se non è naturale e mi invecchia? Va bene una tinta smorzata (quindi con una dose di marroncino) ma il beige assoluto non si può vedere, su nessuna. Salvo i casi in cui si fa un trucco particolare, da copertina.
    La longoria e la tyler nelle foto che ho pescato sono proprio inguardabili!!

    RispondiElimina
  3. Io sono in parte d'accordo con Des, secondo me la Longoria sta bene anche col beige, e così la Johansson. Secondo me sta tutto nel non scegliere un beige troppo chiaro, o troppo freddo, o viceversa troppo caldo... A me personalmente usare il marroncino sulle labbra, ogni tanto, piace!

    RispondiElimina
  4. marroncino va bene, il modesty che ho consigliato è marrone in effetti e io stessa ogni tanto ne porto alcuni. Ma color carne proprio no ragazze, ma cosa avete contro le labbra, perchè cancellarle?

    RispondiElimina
  5. Io non amo i rossetti beige, trovo che siano inguardabili e tutt'altro che eleganti. Magari però sono suggestionata dal fatto che su di me stanno malissimo. Quando penso ad un make up labbra naturale vado sempre su altre tonalità.

    Bellissimo questo tuo articolo, lo condivido subito su Facebook.

    RispondiElimina
  6. molto utile questo post!!
    sono sempre indecisa su quanto riguarda le labbra quindi il 99% delle volte non metto niente... mm proverò a cercare un dupe di quel chanel!

    RispondiElimina
  7. Io sono una rossa pallidissima rosata e i rossetti che mi stanno meglio sono quelli da te citati :)

    RispondiElimina
  8. Sono d'accordo con te!!! Odio chi si ostina a mettere un nude anche se sta malissimo con la propria carnagione! Articolo interessante :)

    RispondiElimina
  9. E' un articolo ben fatto e davvero interessante.
    Sono d'accordo con te anche se penso che a volte possa stare bene anche un colore molto chiaro, dipende dall'effetto che si vuole ottenere e comunque l'importante è non esagerare come JLo nella foto che hai postato...

    RispondiElimina
  10. Bel post. i rossetti correttore mi piacciono solo sulle passerelle e su carnagioni come quella della Longoria dove male non stanno, se si azzecca il giusto beige.

    (io sono a metà fra la Lohan e la Johansson, i cui capelli naturali sono "dirty blonde", ovvero un mix fra biondo, rosso e castano chiaro: il colore della prima foto, insomma ;). più la Johansson, ma ho un sottotono caldo)

    RispondiElimina
  11. bellissimo articolo! sai quante volte mi è capitato di scrivere "questo gloss sulle mie labbra è un perfetto nude" e tutte a chiedermi di quale nude stessi parlando? ehhh vabbè!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco. É una moda che purtroppo ha portato a fraintendere il concetto di labbra nude

      Elimina
  12. hai trovato diversi orrori per questo articolo, ma quello di JLo è un capolavoro proprio... si è imbruttita in maniera cosmica.

    io mi trovo d'accordo con te... se indosso Craving (che è un amplified!) sta bene con tutto, ma i beige troppo smorti proprio non mi stanno e in ogni caso son beige, non son naturali, con le labbra pigmentate che mi ritrovo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah Vero jennifer lopez è la chicca dell'articolo XD
      Cmq sia inteso non ho niente contro i marroncini, ad alcune stanno bene. Il problema è quando si usa il beige correttore tipo fleshpot di mac, quello non sta bene a nessuna ed è figo solo sulle riviste.
      Poi è chiaro che jessica alba starebbe bene anche con le labbra verdi, ma io intendevo stabilire cos'è un vero trucco naturale per le labbra e in che modo valorizza. Beige correttore puó essere rock, glamour, intrigante.. . Ma certo non naturale e non elegante.

      Elimina
  13. Grazie per le dritte!!
    A me il rossetto correttore non dispiace, poi dipende anche dalla carnagione.
    Però i rossetti che danno colore guardando anche le foto stanno decisamente meglio!!
    Sono una nuova follower.

    http://naturalmentemakeup.blogspot.it/

    RispondiElimina
  14. C'è un premio per te sul mio blog ;)

    http://jillianconsigli.blogspot.it/2012/07/premio-your-blog-is-great.html

    RispondiElimina
  15. Post molto interessante, anche se uno dei problemi di fondo mi sa che è proprio la parola "nude": ormai quasi tutti - parlando di rossetti- intendono un color carne (che a sua volta vuol dire tutto e niente, ma credo che solitamente si intenda la stessa cosa di quando dici "ho comprato un reggiseno color carne); tu fai notare che invece con "nude" si intende semplicemente un rossetto naturale, armonizzato sui colori particolari di ognuno di noi. Probabilmente hai ragione tu, ma se ormai il termine ha preso questa piega mi sa che c'è poco da fare :(
    Oddio spero che si capisca quello che intendo dire O.o

    Per il resto, ho trovato la tua guida ai rossetti naturali molto interessante, anche se mi dispiace che tu abbia stroncato molti look che invece a me non dispiacciono!
    Sulla Lopez invece non ho nulla da dire D:

    RispondiElimina
  16. A me sinceramente il rossetto beige non è mai piaciuto, puah! Trovo davvero che faccia troppo effetto bianchetto e che cancelli le labbra, è innaturale e antiestetico! Purtroppo molte donne continuano ad usarlo...bellissimo post!un bacio!

    RispondiElimina
  17. Le opinioni sull'effetto dei vari make up possono senza dubbio variare (anche se credo che riguardo al rossetto della Lopez il disgusto sia condiviso ^_^.
    Io vorrei solo dirti che trovo questo articolo molto "intelligente" e ti faccio i miei complimenti per questo.
    Le tue osservazioni sul make up nude nascono da una prospettiva più ampia e meno schematica del trucco...un po' da vera make up artist!
    Ciao
    Letizia

    RispondiElimina
  18. Grazie Letizia, apprezzo moltissimo i tuoi complimenti ^_^

    RispondiElimina
  19. Mi hai fatto venire voglia di comprare tutti i rossetti che citi nell'articolo °_° Non ho trovato un "modello" che si adattasse ai miei colori, biondo scura con pelle pallida e sottotono neutro, evidentemente anche Hollywood non ci apprezza u_u
    Personalmente il trucco "labbra cancellate" mi piace solo su alcuni visi, regolari e ben scolpiti, se no va ad accentuare i difetti (quindi su di me è un NO assoluto XD). Ad es. trovo la ragazza della prima foto bellissima e con un bellissimo trucco, e non ne vedo la volgarità, sinceramente.

    RispondiElimina
  20. Ho trovato per caso il tuo blog poco fa ed ho letto questo post davvero con piacere!
    Capita molto frequentemente di vedere proposte di rossetti "nude" di colori esageratamente chiari, tendenti al beige e capaci di dare un aspetto ben poco salutare a coloro che li indossano. Purtroppo oltretutto si tende sempre a voler imitare le icone di riferimento del momento, le guru di turno o le varie star senza considerare che magari esse hanno un tipo di carnagione e di caratteristiche completamente diverse dalle loro. Non è raro vedere ragazze olivastra indossare rossetti sui toni del beige chiarissimo o ancora ragazze con un sottotono particolarmente giallo indossare rossetti sui toni del rosa baby.
    Anche per i prodotti labbra dalle tonalità nude, come tu hai ben sottolineato, è necessario valutare bene quali sono le proprie caratteristiche prima di lanciarsi in acquisti azzardati soltanto perché dettati da mode e tendenze. Il trucco dovrebbe essere utilizzato con consapevolezza per valorizzarci e farci sentire belle :)
    Un saluto,
    Giulia

    RispondiElimina
  21. Grazie per il chiarimento, stavo impazzendo perché, ormai, per nude sembra che si intenda solo il rossetto-correttore. Sul quale concordo con te: è un look da passerella o "alternativo", tutt'altro che naturale o nudo.

    RispondiElimina
  22. L'articolo è davvero interessante e concordo sul fatto che il nude inteso come labbra chiare non sia sempre facilissimo da portare o naturale. Il nude vero e proprio sarebbe effettivamente quella nuance che si avvicina al naturale colore di labbra e che quindi varia da soggetto a soggetto. Personalmente penso che in alcuni casi l'effetto labbra chiare sia davvero bello, anche in alcuni esempi da te riportati (ma questo è questione di gusto personale)

    RispondiElimina
  23. @Tha fair Ladies: Tempo fa al Mac Store chiesi di provare qualche rossetto nude, mi tirarono fuori una serie di marroncini sul rosa o sul pesca come honyelove, velvet teddy ecc. Quando rivolsi la mia attenzione al Creme d nude la MUA mi disse "ma sei sicura? guarda che è molto chiaro!"
    Si vede che la moda ha alterato il nostro concetto di nude, ma chi è del mestiere lo sa che un rossetto color beige è motlo difficile da portare.
    Una ragazza ha fatto notare che la ragazza nell'immagine introduttiva è fantastica con quelle labbra nude, però i fotografi sanno creare bellezza e magia con tutto, soprattutto se lavorano con modelle mozzafiato....perciò è un confronto che non regge con la vita reale

    RispondiElimina
  24. secondo me non è una questione di foto ritoccate o luci, ma di tratti del viso e colori che abbiamo...conosco una ragazza con tratti fini e viso scolpito che quotidianamente indossa labbra color pelle e occhi truccati con colori scuri, e sta benissimo. lo stesso discorso si puo' fare per gli smokey molto intensi, su alcune ragazze staranno benissimo, su altre molto male, ma non è che si possano catalogare come 'volgari' solo perchè per la maggior parte delle persone sono off-limits.

    RispondiElimina
  25. Nessuno qui ha parlato di volgarità, volgari sono le persone e i loro atteggiamenti non il make up.
    Si parla di scegliere cosa valorizza, la tua amica sarà un caso su 100.

    RispondiElimina
  26. In linea generale sono d'accordo con quello che hai detto. Anche secondo me la terminologia "nude" viene spesso fraintesa con risultati terribili (vedi Jlo spaventosa in quella foto!!!). Una tonalità nude va certamente intesa come un qualcosa che si adatta al colore naturale delle labbra di ciascuna, ma si possono usare anche tonalità più chiare se armonizzate bene col resto del trucco. Ok il beige correttore è davvero inguardabile. Detto questo non condivido alcune stroncature su trucchi che a mio parere sono invece belli come quello della Paltrow o di Scarlett. Comunque ottimo articolo e ottimi i rossetti da te consigliati. :-)

    RispondiElimina
  27. Bellissimo articolo, grazie per tutte queste informazioni. Sono davvero preziose? Ti seguo!

    RispondiElimina
  28. post perfetto, veramente interessante, concordo quasi su tutto: il quasi è dovuto alle foto della longoria, secondo me su di lei il nude sta altrettando bene! non è "totalmente" sbagliato, come nelle altre foto! almeno, secondo il mio modesto parere :D

    Carol

    RispondiElimina
  29. Salve, ho letto questo bell'articolo, con cui concordo quasi completamente. Io non penso che ci siano dei colori "no" in assoluto, ma solo colori più "difficili" da portare sul viso; quanto al rossetto color beige-correttore debbo dire che l'unica celeb che mi convince con il suddetto è Victoria Adams ....anche la Kardashian non sta troppo male.

    RispondiElimina
  30. Sono d'accordo sul beige che invecchia e fa sembrare malate perchè comunque è un colore che risulta grigio sul viso, ma secondo me se si trova il nude giusto per il nostro sottotono, perchè non usare colori più chiari del nostro colore naturale delle labbra (evitando colori più chiari della pelle del viso però)? Io sono una chiarissima a sottotono giallo e ho comprato il Pure Zen MAC, un nude pescato con cui mi vedo benissimo. Poi de gustibus, però trovo che con trucchi particolarmente scuri sugli occhi un nude che non cancelli ma attenui le labbra sia l'ideale. Se ti va di dare un'occhiata ho scritto un post sul mio blog sul rossetto MAC, che ho abbinato a un trucco occhi neanche eccessivamente carico :) http://thedeathberrybeauty.blogspot.it/2013/03/pure-zen-mac.html

    RispondiElimina
  31. @Camilla:
    Non sono d'accordo con te.
    Innanzitutto non è una questione di sottotoni, ma di grado di intensità del volto. Io ho un sottotono freddo, i beigiolini rosati mi stanno meglio di quelli sul pesca o sul marrone ma comunque mi invecchiano, poichè io sto bene con colori un po' cupi e utilizzando tinte troppo chiare il mio viso diventa slavato. Parlo di me, ma è un fenomeno estremamente comune.
    Poi non credo affatto che fare occhi molto marcati e labbra schiarite (se pur di poco) sia armonico, trovo invece che il trucco sia tutto sbilanciato verso gli occhi e nel viso non si nota nient'altro. Va bene evitare di marcare anche le labbra, ma un colore che simuli quello naturale va bene, più chiaro no. Tra l'altro, sempre riferendomi alla mia esperienza personale, avendo le labbra poco pigmentate di natura se provassi a schiarirle otterrei il classico colore malaticcio che non sta bene a nessuna.
    Pure Zen io lo trovo brutto, vidi tanti swatches sul viso quando fu lanciatà e sta bene a pochissime persone.

    RispondiElimina
  32. io sono rossa tinta, pallida ma mi abbronzo un po', occhi grigio verde... a volte me ne sbatto e metto il rossetto rosso (red russian di MAC)... l'arancione su di me non mi piace proprio!

    RispondiElimina
  33. dopo aver letto questo post, ecco...ti stimo! finalmente una che chiama le cose col loro nome. non sono mai stata una fan dei rossetti beige e dintorni, ma un po' per moda e un po' per curiosità ne ho comprati un paio: disastro! sono pallidina, di sottotono indefinito (nonostante il tuo post sui sottotoni sia il più completo che abbia mai letto, ha finito un po' per confondermi, cioè che credo di essere un misto tra beige e olive ma ancora capisco se calda o fredda e continuo a guardarmi per capirlo. mi sento una cretina :D ) in ogni caso, ti sei appena guadagnata una nuova iscritta, ciao!

    RispondiElimina
  34. Quando mi sono accostata al mondo del makeup utilizzavo i lucidalabbra perlati, poi sono passata a queste sottospecie di rossetti nudi, se guardo le vecchie foto dove ho le labbra cancellate penso: che orrore! :) Adesso per fortuna ho cambiato gusti!

    RispondiElimina