Blog dedicato alla bellezza. Consigli, tutorial e novità dal mondo del Make Up.

Seguimi su FB

Follow Follow on Feedly

Contatti

Per contatti e
collaborazioni
scrivete a:
makeuppleasure@gmail.com
Android app on Google Play


sabato 25 agosto 2012

Recensione dei miei Water Eyeshadow di Kiko

13 comments
Questi ombretti come molte già sapranno non sono una novità, erano già stati apprezzati durante le loro apparizioni in alcune limited edition. Scoraggiata dal prezzo ho sempre sperato di poterne prendere qualcuno in saldi, ma puntualmente i colori più belli finivano subito. Adesso sono tornati in ben 32 tonalità entrando a far parte della collezione permanente, finalmente mi sono decisa di cominciare a comprarne qualcuno e, un pò alla volta, prendere tutti i colori che mi piacciono, in tutto ne sono sei o sette.
Da un annetto, dopo un lungo periodo di stallo, Kiko sta man mano ampliando la sua gamma di prodotti mantenendo però diverse fascie di prezzo, in modo da poter contentare sia chi cerca prodotti economici senza troppe pretese sia chi è disposto a spendere un pò di più per una qualità superiore.

 Ora veniamo ai colori che ho scelto, ovvero il numero 200 Champagne e il numero 218 Pompelmo Rosa. Entrambi molto setosi e pigmentati, hanno una scrivenza eccellente e si sfumano con facilità. Il numero 200 è un color champagne (come dice già il nome) ma dal sottotono neutro, un colore secondo me a metà strada fra l'oro e l'argento. Ha un finish fortemente metallico e illumina tantissimo la palpebra, da abbinare rigorosamente ad ombretti opachi e scuri. Il numero 218 è un color pesca con i riflessi rosa e oro, un colore veramente particolare che io ho amato dal primo momento. Anche questo ha un finish metallico ma rispetto al 200 è più sobrio e delicato, mi piace molto abbinarlo ad un marrone caldo.

In realtà questi ombretti sono stati creati per essere applicati da bagnati, io però sono dell'opinione che non ce ne sia affatto bisogno perchè risultano già intensi e luminosi da asciutti. I miei swatches mostrano abbastanza bene quello che intendo: entrambi gli ombretti sono stati applicati da asciutti e senza alcuna base. La tenuta è buona, superiore a quella degli ombretti mono di Kiko ma vanno comunque fissati con una base se si intende tenerli tutto il giorno.

Quindi che dire, sono molto soddisfatta di questi ombretti e sicuramente ne comprerò altri, in particolare punto a questi:

205 Cioccolato
213 Verde Ardesia
224 Lavanda
225 Indigo

Sicuramente il prezzo è altino, si avvicina a quello dei prodotti di profumeria come Pupa e Collistar, ma è anche vero che ombretti così particolari sono introvabili ad un prezzo inferiore. Mi ricordano molto gli In Extra Dimension di Mac che uscirono questa primavera, solo che quelli costavano 28€ l'uno...
Voi cosa ne pensate?

A presto ^_^

Commenta con Facebook:

13 commenti :

  1. Ciao,
    anche io l'altro ieri sono andata da Kiko,ovviamente ho preso tutto tranne quello che mi serviva...ho visto questi nuovi ombretti,ma come tu scrivi,costano un pò di più rispetto a quelli classici...ma noto che ti hanni soddisfatta.Li prenderò anche io.Baci Francesca

    RispondiElimina
  2. io ho preso il 225 ma ci sono tanti altri colori favolosi *_*

    RispondiElimina
  3. son piaciuti anche a me quando li ho visti in negozio!

    RispondiElimina
  4. champagne è molto intenso... ed anke un colore elegante!!! bella scelta
    http://vittimadelletendenze.blogspot.it/

    RispondiElimina
  5. Ciao e buona domenica! Ti ho appena nominata per un tag sul mio blog! baci.

    RispondiElimina
  6. belli belli belli! io per ora ne ho quattro...ma punto a comprarne altri!

    RispondiElimina
  7. Son un po' cari, specialmente se si pensa che Kiko è nata come brand low cost. Ciò non toglie che i prodotti siano validi e che un brand non è obbligato a rimanere low cost. Anche io son rimasta colpita da questi ombretti, anche se non li ho mai visti dal vivo e magari ne proverò uno o due

    RispondiElimina
  8. @TheMorgana1985: sono un pò cari ma non vanno a sostituire quelli economici, Kiko per fortuna non tocca i prezzi delle fascie più economiche e tuttavia, anche quando i prezzi salgono un pò troppo come in questo caso, non arrivano a costare quanti i pupa o i collistar ad esempio e la qualità è veramente competitiva.
    Personalmente sono i primi ombretti Kiko con cui mi sono trovata bene, preferisco spenderli un pò di più e usarli piuttosto che comprarli a buon mercato per poi abbandonarli nel cassetto.

    RispondiElimina
  9. li ho visti in negozio e gli unici che mi sembravano interessanti non li ho nemmeno swatchati perchè ne ho già di simili, è difficile trovare un colore che davvero mi colpisca o che non ho già, eppure non ho una collezione così vasta...sarà perchè la Kiko si ripete fin troppo spesso? ormai tra LE e nuove proposte non trovo mai nulla che mi entusiasmi!

    RispondiElimina
  10. Mi sono piaciuti molto, li ho provati in negozio e per provare ne ho preso uno, ma probabilmente ne prenderò altri!

    RispondiElimina
  11. Non li ho ancora visti dal vivo ma sono molto belli, e quel color pesca sembra bello anche da usare come blush se i riflessi oro non risultano tanto evidenti.

    RispondiElimina
  12. che particolare quel color pompelmo!!

    RispondiElimina