Blog dedicato alla bellezza. Consigli, tutorial e novità dal mondo del Make Up.

Seguimi su FB

Follow Follow on Feedly

Contatti

Per contatti e
collaborazioni
scrivete a:
makeuppleasure@gmail.com
Android app on Google Play


mercoledì 28 marzo 2012

Trucco semplice ed elegante

11 comments
Ho pensato oggi di postare un trucco che ho fatto qualche giorno fa, ispirandomi un pò a al make up di Scarlett Johansson nella pubblicità del profumo The One di Dolce&Gabbana. Fondamentalmente non è nulla di speciale, è molto classico e semplice da realizzare, ma forse proprio per questo trovo che possa essere da spunto un per un trucco da giorno un pò più elegante e ricercato, ottimo per chi deve andare ad un battesimo o ad una laurea ad esempio. Poi cambiando il rossetto può diventare anche un ottimo look da sera, io ci vedrei bene un rosso opaco tipo Ruby Woo di Mac o anche un borgogna scuro tipo Rouge Noir. Io invece ho usato un rosa smorzato satinato, proprio perchè volevo un look da giorno. Ecco la lista dei prodotti usati:

- Urban Decay Primer Potion Eden
- Collistar ombretto cotto Wet&Dry n°4 Beige Rosato
- Collistar ombretto cotto WetDry n°22 Oro argento
- Sephora liquid Eyeliner
- Mascara Chanel Inimitable Intense
- Mac Chromographic Pencil in Nc  15
- Rouge Coco Chanel n° 10 "Camelia"
- Blush Mandarin Rapsody di Kiko
- Fondotinta Teint Miracle di Lancome n° 010
- Correttore Erase Paste di Benefit
- Cipria Hollywood di Neve Cosmetics


Realizzarlo è estremamente semplice e vi impiegherà pochissimo tempo: dopo aver applicato il primer ho applicato il colore oro rosato sulla palpebra mobile e l'argento nella piega, che sono schimmer ma non troppo, diciamo abbastanza discreti. Io ho usato questi due di Collistar ma non li consiglio, scrivono poco e rendono solo se bagnati. Poi ho applicato L'eyeliner liquido di Sephora con la punta in feltro, adoro questo eyeliner è davvero preciso! Per righe così sottili preferisco sempre un eyeliner liquido, mentre per quelle da pin up mi trovo bene con quelli in gel. Poi nella riga interna ho messo una matita color carne che ingrandisce l'occhio e dà un effetto più naturale rispetto a quella bianca. Infine ho applicato un bel mascara nerissimo, perchè con le ciglia mi piace sempre esagerare. Per le guance un tocco di blush color albicocca e sulle labbra un rosa antico dai riflessi satinati.

Cosa ne pensate di questo look elegante da giorno? io sono dell'idea che anche se si è invitate ad un matrimonio bisogna andarci leggere se la cerimonia si svolge di mattina.
A presto ^_^
Continua...


sabato 24 marzo 2012

Eyeliner Pin-up: trucco ideale da abbinare ad un rossetto forte.

13 comments
Mi piacciono moltissimo i rossetti forti, anche in colori un pò eccentrici. I make up artist ci insegnano che è buona regola puntare solo sulle labbra o sugli occhi per evitare di appesantire troppo l'insieme, infatti quando uso un rossetto vistoso preferisco mantenere il trucco occhi abbastanza sobrio. Il rossetto che ho usato oggi è il Party Parrot di Mac, una specie di fucsia/corallo molto acceso, che a mio avviso è praticamente inabbinabile a qualsiasi ombretto colorato, perciò ho realizzato un trucco da Pin-up in modo da mettere in risalto anche gli occhi ma senza distogliere l'attenzione dalle labbra.

I prodotti usati sono:

Eden Primer Potion di Urban Decay
Blanc Type Eyeshadow di Mac sulla palpebra mobile e sull'arcata
Copperplate Eyeshadow di Mac nella piega dell'occhio
Essence Gel Eyeliner
Collistar Mascara Infinto
Mac Chromographic Pencil in NC15 nella riga interna dell'occhio
Benefit Erase Paste n°2 per le occhiaie
Blush Givenchy bucolic poppi
Mac Party Parrot Lipstick


Siccome  ho quasi finito il mio fondotinta non ne ho usato, spero di comprarlo domani. Per quanto riguarda l'applicazione dell'eyeliner sono particolarmente soddisfatta del mio pennello E05 di Sigma, che nonostante inizialmente mi sembrava un pò grosso in realtà si è rivelato comodo e preciso come una penna, infatti non ero mai riuscita ad usare l'eyeliner in gel della Essence (che io trovo troppo pastoso) con tanta facilità e precisione.
Per quanto rigurada il rossetto ripeto, non riesco ad abbinarlo ad un trucco diverso da questo. Voi che ombretto mi consigliate di provare?
A presto ^_^
Continua...

venerdì 23 marzo 2012

Benefit: finding Mr. Bright

11 comments
Tempo fa volevo provare questo celeberrimo correttore color salmone di Benefit, ovvero l'Erase Paste, ma siccome sembra andare a ruba  e non lo trovo da un bel pò, ho deciso di comprare questo graziosissimo set nel quale vi è anche è incluso anche un formato ridotto del suddetto correttore.
Finding Mr Bright è un set che contiene quattro prodotti per creare una base luminosa: una base perlescente, una tinta per guance, un illuminante liquido e un correttore per occhiaie, tutti in formato miniatura.

La confezione è carinissima, tutta in rosa e arancio, inoltre adoro i packaging in cartone perchè sono comodi, leggeri e non inquinano. Ora vado ad analizzare singolarmente i prodotti contenuti:

GIRL MEETS PEARLS

Si tratta di un base per fondotinta leggermente iridescente, di un colore rosa salmone che da un tono sano e luminoso al viso. Non mi è sembrato che il fondotinta durasse di più con questa base, tra l'altro il luccichio e molto lieve e coprendolo con il fondotinta non si vede più. Mi è piaciuta molto di più messa assoluta perchè illumina e riscalda l'incarnato, perfetto per chi come me non ama portare il fondotinta ogni giorno e preferisce usare qualcosa di leggero. Assolutamente non unge e non lucida, tuttavia non lo ritengo adatto per le pelli untuose a causa della leggera perlescenza. Tuttavia lo trovo troppo caro (circa 30€ in formato full) e lo ricomprerei solo in occasione di qualche saldo di fine stagione, quindi a non più di dieci euro. Il mio voto è 6

POSIE TINT 

Questa è una tinta per labbra e guance in un delicatissimo rosa petalo. La confezione è molto simpatica perchè fa pensare ad uno smalto ed è uno di quei prodotti "divertenti" da usare, però mi è piaciuto solo al 50%. Come tinta guance è ottima e mi è piaciuta da morire, dà un colorito roseo e fresco molto naturale, un effetto "le mie guance ma meglio". Inoltre dura davvero tantissimo e infatti vi consiglio di sfumarlo in velocità altrimenti si fissa a macchie sulle guance. Quello che proprio non capisco è come faccia Benefit a definirla anche una tinta labbra, dato che colora pochissimo e va via nell'arco di un ora.  Quindi ampiamente promosso come tinta guance, bocciatissimo come tinta labbra, ma visto il prezzo (circa 33€) anche questo lo acquisterei solo in saldi. Il mio voto è 7

HIGH BEAM


Questo a mio avviso è l'illuminante perfetto e l'ho adorato da subito. Non è ne dorato ne argenteo, ma roseo, per cui ha un effetto molto naturale sulla pelle, poi la texture è meravigliosa! liscissima, completamente priva di glitter, ma ha un riflesso di seta, una perlescenza leggera e raffinata. Insomma non quei classici illuminanti che lasciano glitter oppure aloni di colore innaturali, questo è una meraviglia! Le 25€ che costa le vale, lo comprerò. Il mio voto è 9

ERASE PASTE



Come dicevo in apertura a questo post, il motivo principale che mi ha spinto a comprare questo set era la voglia di provare un correttore che non fosse semplicemente color carne ma aranciato, in quanto alcuni make up artist lo ritengono migliore per le occhiaie. Io davvero non ne trovo in giro, questo fino ad ora è l'unico che ho visto in profumeria. In effetti il colore mimetizza bene il grigio violaceo delle mie occhiaie e riesce ad illuminarmi il contorno occhi. Nella foto a destra vedete il mio occhio struccato e a sinistra il mio occhio dopo aver usato l'Erase Paste: come vedete una certa differenza si nota, ma la coprenza totale la ottengo solo se prima ci stendo il fondotinta. E' molto morbido e si lavora benissmo, non mi secca il contorno occhi (cosa che nel mio caso è miracolosa!), tuttavia non credo che lo ricomprerò perchè la durata non è soddisfacente, e io a quel prezzo (25€ il full size) pretendo il massimo. Essendo un prodotto molto cremoso e a base grassa fa molta difficoltà a fissarsi e finisce per veicolarsi fra le pieghette, si scioglie adesso figuriamoci in estate! Inoltre io non sono del tutto convinta che i correttori aranciati siano adatti per qualsiasi tipo di carnagione e di occhiaie: su di me, che ho un colorito estremamente chiaro e delle occhiaie che pur essendo scurette non potrei definirle violacee o blu, il colore aranciato di giorno si nota e secondo me è molto antiestetico. Credo che la mia prova con i correttori aranciati finisce qui, mi trovavo abbastanza bene con quelli color carne e quindi non ho motivo per spendere altri soldi in prodotti come questo, al massimo, se mi riesce, tenterò con un correttore sul rosa che forse è più adatto a me. Il mio voto è 5,5

Nell'insieme questo set per me è stato un ottimo acquisto, per 29€ posso provare quattro prodotti diversi, inoltre anche se le quantità sono davvero esigue ti permette di evitare di spendere soldi per un full size che poi magari non ti soddisfa, come il caso dell'Erase Paste. La qualità mediamente si è rivelata buona e questi prodotti sono davvero carini, originali e piacevoli da utilizzare, tuttavia non sono affato convinta che i pregi che ho elencato valgano i prezzi altissimi che Benefit propone, sono cose di cui si può a mio avviso fare a meno oppure acquistarne corrispettivi più economici ma comunque validi.

Voi cosa ne pensate dei prodotti Benefit? e già che ci siete, mi consigliate per favore un buon correttore che non mi metta in evidenza le rughette? *__*
A presto ^_^

Continua...

mercoledì 21 marzo 2012

Less is more: un look naturale per le adolescenti

5 comments

Dopo tante polemiche un pò sterili riguardo lo shopping e i giusti insegnamenti da dare alle più giovani, ho pensato di spostare la discussione su di un piano più pratico, che magari tornerà utile alle adolescenti che mi seguono.  Oggi perciò voglio continuare il discorso già intrapreso in questo articolo di qualche tempo fa, cercando di essere un pò più dettagliata.
Molto frequentemente ricevo mail in cui mi vengono fatte domande riguardo al trucco più adatto per le adolescenti, qualche esempio: Ho 13 anni, come posso truccarmi per andare a scuola? Ho 14 anni, vorrei un trucco particolare per una festa, cosa mi consigli? Ho 15 anni sono bruna e ho i capelli ricci, che trucco mi starebbe bene? Ho 14 anni e voglio iniziare a truccarmi, cosa devo comprare?
Mi rendo conto purtroppo di essere assai monotona nelle mie risposte e che probabilmente le mie interlocutrici rimarrano un pò deluse, ma io sono della ferma convinzione che per le adolescenti vada adottato il motto "meno è meglio". So benissimo che a questa età si sente il desiderio di cominciare ad essere carine e sexy, per star bene con se stesse ma anche per piacere ai ragazzi, il trucco sicuramente vi aiuterà a raggiungere tali obiettivi ma va ricordato che il make up, come ogni gioco di illusionismo, è un arma a doppio taglio: può migliorare il vostro aspetto, ma anche peggiorarlo, per scongiurare il peggio è bene innanzitutto essere oneste con se stesse e cercare un trucco adatto alla propria eta.
Nabokov nel suo celebre romanzo "Lolita", definiva la piccola seduttrice con l'appellativo "ninfetta", poichè essa è una piccola donna dal volto fresco e innocente, eppure sottilmente ammiccante e fatalmente seduttivo.  Se ogni teen ager punta ad essere un pò Lolita non deve in alcun modo deturpare la luminosa bellezza della sua pelle giovanissima e dei tratti ancora deliziosamente fanciulleschi con un trucco pesante, sarebbe un vero spreco! Per quanto sia bello sperimentare nuovi colori con gli ombretti e i rossetti, e senz'altro è carino di tanto in tanto sorprendere con un look diverso, i trucchi nude sono quelli che donano di più a tutte e si adattano in qualsiasi occasione. Se sfogliate le immagini delle dive sul red carpet ad esempio noterete che molto raramente esse sono truccate con sfumature variopinte, ma sono quasi sempre truccate con pochi colori nei toni naturali del grigio e del marrone, lo avevate mai notato? :-)
Vi mostro una carrellata di immagini come esempio:
 
 ha applicato della matita nera nella riga interna dell'occhio e poi ha sfumato un ombretto grigio lungo i bordi, finendo con un tocco di mascara. Il trucco di Dakota Faning è ancora più semplice e le dona moltissimo: Mascara nero in abbondanza e gloss color corallo sulle labbra. Entrambe hanno preferito una base molto leggera, usando probabilmente una crema colorata o un fondotinta a base d'acqua, tant'è vero che ingrandendo le foto si notano ancora le piccole lentiggini del viso. La pelle è così fresca e luminsoa a questa età, meglio lasciarla splendere di luce propria ;)
 


 Shailene Woodley non rinuncia mai alle dosi abbondanti di mascara, in quasto caso lo abbina ad uno smokey molto leggero, usando un marrone nocciola satinato come ombretto. Miley Cyrus, in una foto di qualche anni fa, mostra un look per le grandi occasioni ma sempre fresco e non troppo vistoso: Eyeliner nero e tanto mascara



Per le more che vogliono evidenziare il carattere latino del proprio sguardo il Kajal e l'Eyeliner sono un must: semplicissimi ma d'impatto. L'importante e non fare mai linee troppo spesse o troppo allungate.

Inoltre con un tocco di fantasia anche con pochi e semplici colori e possibile cambiare un pò il proprio trucco (qui ad esempio mostro alcuni spunti), e quindi intensificarlo quando si tratta di una festa, oppure alleggerirlo per un look veloce da giorno. La cosa bella dei trucchi naturali e leggeri sta nel fatto che sono anche molto semplici e veloci da realizzare: è chiaro che nessuna nasce già brava, iniziare con pochi e semplici step non solo vi garantirà di andare in giro con un trucco fatto bene, ma vi farà fare esperienza per quando fra qualche anno sarete pronte a portare trucchi più vistosi. Infine, e questo non va sottovalutato, truccandosi nude non avrete bisogno di spendere tanti soldi in dozzine di ombretti diversi e magari costosi, sono colori molto comuni e disponibili anche fra marche economiche, perciò avrete modo di realizzare un make up completo e raffinato spendendo poco.
Ecco una carrellata di prodotti che io ritengo abbiano un ottimo rapporto qualità prezzo:




 Una palettina di grigi e una di marroni vi permetterà di realizzare trucchi completi per ogni occasione. Entrambe costano meno di 5€, e se accompagante l'ombretto ad una base come quella di Kiko (6.90€) il trucco avrà anche una durata garantita di diverse ore.




Un eyeliner semplice e preciso per le principianti è quello di Sephora, che ha anche un prezzo abbastanza basso. Una matita scrivente e a lunga durata? con 6€ potete comprare le Automatic di Kiko che offrono anche una vasta gamma di colori. I love Extreme di Essence è un mascara ottimo e versatile: allunga e infoltisce.





Anche per labbra e guance scegliete toni delicati e naturali. I blush di catrice si adattano a qualsiasi incarnato poichè i colori sono freschi e lievi. I gloss XXL shine di essence hanno una perlescenza leggera che rende le labbra turgide e piene senza dare troppo colore.





Il fondotinta usatelo solo nelle occasioni speciali oppure se proprio vi sembra necessario. Il fondotinta minerale sicuramente è il più adatto a voi perchè non ostruisce i pori e ha una coprenza media. Con 13€ potete acquistare il Neve cosmetics che è ottimo. Se invece avete la pelle un pò secca date pure preferenza ai prodotti liquidi, come il fondotinta Dream Nude di Maybelline che ha un effetto luminoso e leggero, oppure una crema colorata e idratante come quella dell'Erbolario.

Infine: state ormai crescendo e volete iniziare a sperimentare? la Metallic Stone di Zoeva fa al vostro caso! Con 16€ avrete una palette di 28 cialde in colori belli e luminosi ma non troppo accesi, in modo da realizzare trucchi colorati ma sobri e raffinati.

Spero che questo post possa esservi utile, a presto ^_^
Continua...

mercoledì 14 marzo 2012

Considerazioni riguardo la polemica sulle Haul e gli sprechi.

19 comments

 
Dopo innumerevoli polemiche scaturite da un certo video provocatorio apparso su youtube, mi sento in dovere di esprimere definitivamente la mia opinione. Riassumo sinteticamente la storia per chi non fosse già a conoscenza dei fatti:

Tale TheVelena, un youtuber poco conosciuta, un giorno legge la lettera di una madre che attacca le beauty blogger e il mondo di youtube poiché la figlia quindicenne, a furia di guardare haul e review tutto il pomeriggio, sarebbe stata deviata al punto tale da arrivare a rubare 100€ alla madre, che da sola mantiene la famiglia e fatica ad arrivare a fine mese.
TheVelena a sua volta accusa le grandi collezioniste di make up di non saper riconoscere il valore del denaro, di incoraggiare le più giovani allo shopping compulsivo senza segnalare l’esistenza di prodotti economici altrettanto validi e soprattutto di far credere a chi guarda che possedere centinaia di ombretti diversi sia necessario per truccarsi bene. Lei propone una sorta di censura sul Tubo o di avvisare con un messaggio, prima che il video inizi, che i prodotti mostrati sono futili e che lo shopping va fatto con parsimonia.

Partendo dal presupposto che ognuno con il proprio denaro può fare quello che gli pare, personalmente trovo che  sia un'offesa all’intelligenza di chi guarda segnalare che si può fare a meno dei trucchi, senza contare quanto sia incoerente: io ho speso 50 euro per una palette, ti faccio vedere com’è buona e com’è bella ma tu non la comprare perché è inutile, io sono frivola e perciò un cattivo esempio. Cioè, che senso ha? Tanto vale il video non farlo affatto, anche perché non basterà un messaggio ipocritamente moralista a reprimere l’interesse di chi guarda verso i tuoi acquisti. Ma poi siamo sicure che le Guru debbano realmente farsi carico di un simile fardello? In un mondo dove tutto ti spinge al consumismo si sta a colpevolizzare le Haul? Allora vietiamo ai minori l’ingresso nelle Sephora, censuriamo Vogue, buttiamo i televisori e soprattutto proibiamo ai nostri figli di frequentare ragazzi benestanti, perché tutto questo stimola il consumismo.

Quello che ci tiene a galla in un mondo come quello in cui viviamo è solo una attenta educazione da parte dei genitori, affinchè sin dall’infanzia si possa imparare che i soldi non piovono dal cielo. Quando cresci capisci che se vuoi puoi concederti dei regalini, ma sempre rapportandoli alle tue tasche perché il denaro non ha un valore assoluto ma relativo al reddito, che per una ragazza benestante acquistare un rossetto Chanel è un inerzia come per me acquistare uno Essence. E’ triste ma va riconosciuto: non esiste parità sociale in Italia, bisogna vivere sapendosi accontentare di quello che si può avere.

Ora voi direte che una quindicenne è troppo immatura per arrivarci, ma ne siamo sicuri? Io ritengo che è un concetto che lo si apprende già da bambini, un adolescente che non capisce che la mamma si fa in quattro per dargli da mangiare non è semplicemente immaturo ma ha un grave problema di conflittualità con la famiglia, attraversa una fase di ribellione e ha bisogno di aggrapparsi ad uno status symbol per colmare le sue insicurezze. Evidentemente la madre in questione è così miope da percepire solo il lato esteriore del problema, senza capire che se non erano trucchi magari avrebbe rubato per avere delle scarpe alla moda o un orologio firmato. Purtroppo mi pare faccia fatica a voler riconoscere i propri limiti di madre e i problemi profondi della figlia, e preferisce far da scarica barile piuttosto che accettare le proprie responsabilità. Se la ragazzina in questione passa le giornate chiusa nella sua cameretta già questo è indice che ha problemi a socializzare, io alla sua età non stavo mai a casa….

Anche io e mia sorella abbiamo avuto 15 anni, e nemmeno troppo tempo fa. Anche io mi sentivo frustrata quando gli amici ti facevano passare per una sfigata perché non potevi permetterti vestiti firmati o perché il sabato sera non compravi il biglietto per andare nel locale più alla moda. Le tentazioni c’erano 10 anni fa come adesso, ma io non ho mai rubato una simile somma a mia madre e soprattutto ho sempre avuto un profondo rispetto verso i suoi sacrifici e non perché ero più matura delle altre, semplicemente perché ho avuto un giusto insegnamento. Una youtubers non può farsi carico dei problemi educativi dei giovani, e non può in alcun modo sentirsi responsabile dei gesti avventati da parte di persone sciocche, perché rubare per acquistare trucchi denota egoismo e stupidità, non una forma di plagio.
Chi apre un video Haul o sfoglia le pagine del mio blog vuole vivere un momento di relax, coglie l’occasione per pensare a qualcosa di leggero e divertente che lo distolga dai problemi e dallo stress quotidiano, in nessun  modo mi metterei a ricordargli che c’è la crisi e la fame nel mondo, come se a questo non ci pensassero già i giornali e i tg. E poi basta dire che il trucco è inutile! Il trucco aiuta a sentirsi belle e ad instaurare un contatto positivo con il proprio corpo,  Il trucco è creatività, è passione. Allora andiamo a rimproverare chi colleziona  scarpe o francobolli, chi ama fare viaggi, chi al sabato sera piace girare per locali….eh si miei cari, tutto questo è spreco! Rileghiamoci alla triste vita dello stretto necessario.

Io non tollero che TheVelena si arroghi il diritto di bacchettare le altre, perché anche lei ci sguazza alla grande in questo calderone di tentazioni, e se pure non ostenta grandi collezioni induce comunque le persone a desiderare di acquistare nuovi prodotti. Inoltre non tollero che un argomento così delicato e complesso venga trattato con una forma di linguaggio scurrile e volgare, anche questo è altamente diseducativo. Permettetemi infine di esprimere seri dubbi sulla reale esistenza della lettera in questione, io trovo che sia solo la nuova trovata polemica di una persona che senza alzare la voce non riesce a fare nuovi iscritti nel suo canale, mostrando una profonda invidia verso le guru più amate e conosciute.

Io non sono nessuno per dirvi cosa è utile e cosa non lo è, a moderare le vostre spese ci penserà la vostra intelligenza, di cui io ho totale stima e fiducia.
Continua...

venerdì 9 marzo 2012

Sigma Mrs, Bunny Essential Kit

11 comments
 
Era da molto tempo che desideravo acquistare un set completo di pennelli, in quanto io ne possedevo pochi e non di qualità eccelsa. Dato che non sono una make up artist mi sembrava uno spreco comprare pennelli Mac, che sono tanto costosi e tra l'altro in molte mi hanno confermato che non sempre la qualità è all'altezza del prezzo. Così mi ero interessata prima ai singoli di Zoeva, ma quando ho visto questi è stato amore folle, ho dovuto per forza farmeli regalare XD
Li ho presi dal sito ufficiale Sigma al costo di 109$, ovvero 89€, ma a queste vanno aggiunte 34$ di spese di spedizioni (se volete la spedizione assicurata, altrimenti sono 17$) più Iva che corrisponde a 21.50€. Insomma fatevi due conti, non è propriamente un set economico come quelli di Zoeva o Fraulein38, ma è sicuramente un risparmio rispetto all'acquisto di singoli pennelli da Kiko, Sephora per non parlare poi di Mac.
Vediamoli un pò da vicino:
I quattro pennelli da viso del set: F30, F50. F40, F60
Large Powder - F30: è il classico pennellone da cipria, grandissimo e morbidissmo, con le setole molto fitte. E' uno dei pezzi forti del set, pennelli da cipria così belli non se ne vedono spesso.

Duo Fibre - F50: questo è pennello che desideravo molto, perchè è pratico per applicare fondotinta pastosi come il Dermablend o lo Studio fix fluid di Mac in maniera uniforme ma lieve, evitando l'effetto mascherone. Credo vada bene anche per sfumare i blush cremosi, nonostante sia un pò grande.

Large angled contour - F40: è il pennello angolato che noi tutte conosciamo, per applicare cipria e terra. Mi piace il fatto che è bello compatto, quindi permette di avere un gesto più preciso nel fare il contouring.

Foundation - F60: nulla da eccepire su questo pennello, in quanto è morbido ma non si apre e segue bene i movimenti della mano e le curve del viso, però è uno di quelli che mi è piaciuto un pò di meno, perchè lo avrei preferito un pochino più grande.

Pennelli da occhi: E60, E55, E40, E70, F70, E30, E65, E05
Large Shader - E60: Sigma consiglia questo pennello per applicare larghe stesure di ombretto. In realtà grosso com'è io preferisco nettamente usarlo per applicare il correttore, e mi ci trovo bene così.

Eye shading - E55: il pennello a setole piatte e fitte ideale per applicare gli ombretti in polvere libera senza disperdere il prodotto. Lo adoro perchè rispetto a quello che usavo io (di sephora) è nettamente più morbido e piacevole da usare.

Tapered Blending - E40: si tratta del pennello conico, con la punta ampia e tonda, ideato per le sfumature. Io non ce l'avevo un pennello così, eppure è fondamentale per realizzare delle belle sfumature omogenee fra la piega e l'arcata dell'occhio. In molte lo usano anche per sfumare il correttore.

Medium angled Shading - E70: quando l'ho visto mi sono chiesta in che modo potessi usarlo, ho presto capito che è utilissimo ed è fra quelli che uso di più. Perfetto sia per applicare il punto luce nell'angolo interno dell'occhio, sia per realizzare sfumature morbide e pulite verso l'angolo esterno, soprattutto quando si realizzano gli smokey eyes.

Concealer - F70: pennellino a lingua di gatto che sigma consiglia per il correttore, ma è ottimo anche per applicare l'ombretto ed è così che preferisco usarlo.

Pencil - E30: il celebre pennello a penna, fondamentale per lavori di precisione.E' molto raro trovare pennelli a penna fatti bene come questo, rigido e appuntito al punto giusto, il pencil è il vero gioiellino del set.

Small angle - E65: è fitto e rigido, ma un pò troppo grosso per applicare l'eyeliner secondo me. Vi farò sapere, non l'ho ancora usato.

Eye liner - E05: pennello sottilissimo per gli eyeliner liquidi, ha una punta super rigida e appuntita, secondo me va bene anche per le labbra.



Infine ecco il pennello omaggio che ho ricevuto, un pennello da sfumatura in formato travel molto morbido e carino.

Pennello eyeliner
Pennello Pencil

Concealer (a sinistra) e Large shader (a destra) a confronto
I tre pennelli da sfumatura, da sinistra a destra: medium angled, tapered blending e eye shading
Per quanto riguarda il packaging è molto comodo è carino, si tratta di un astuccio celeste di forma cilindrica, ma io preferisco usarlo solo in viaggio, normalmente li tengo in una tazza. 

Che altro dire, il colore rosa e celeste mi fa impazzire e amo la morbidezza di queste setole sintetiche. Sono super soddisfatta di questi pennelli che fino ad ora sembrano anche non perdere pelo. Ve li stra consiglio, anche se la mia è più un haul che una recensione in quanto li sto usando da poco, vi aggiornerò prossimamente ^_^
Continua...


giovedì 1 marzo 2012

Givenchy Blush in Bucolic Poppi

9 comments
Questo blush faceva parte della collezione primaverile di Givenchy Instant Bucolique, ed era disponibile in due colori: Bucolic Rose, un pesca chiaro con i petali rosa, e Bucolic Poppi, un pesca con i petali rossi. La collezione era davvero bellissima, e oltre ai blush mi piaceva molto anche la cipria, con un pattern a macchie colorate; il rossetto, un rosso corallo semi lucido; la palettina di ombretti, in colori pastello. Parlo al passato perchè purtroppo questa collezione è ormai saccheggiata ovunque, perciò introvabile, mi sarebbe piaciuto comprare qualche altro pezzo prima che si esaurisse ma i prezzi erano davvero troppo alti, perciò mi sono dovuta accontentare solo di un blush, il Bucolic Poppi.
E' un prodotto molto curato fin nei minimi dettagli, già il packaging è molto allettante. Come vedete presenta una sorta di meandro nero che forma delle G (l'icona di Givenchy), mentre sullo sfondo si vedono delle macchie di colore che ricordano gli schizzi d'acquerello su di un foglio bianco.


 La cosa più carina è che aprendo il cofanetto oltre allo specchio c'è anche un piccolo cassettino che custodisce il pennello. Questo pennello non è comodissimo per la verità, troppo piccolo e sottile, però è morbido e senz'altro torna utile nel caso volessi portare il blush con me in borsetta.


La cialda come vedete è tutta screziata da queste macchioline rosse su sfondo pesca, che è davvero molto carina a vedersi. Il colore che ne esce è un rosso corallo chiaro davvero molto bello e particolare, però bisogna fare attenzione a prelevare poco prodotto perchè il rischio guanciotte da Heidi è in agguato: è molto pigmentato e il colore si adatta meglio sulle carnagioni medio scure o già leggermente abbronzate, io invece che sono molto pallida devo usarlo con molta parsimonia.
La qualità comunque è ottima: aderisce bene al pennello senza svolazzare via e ha una tenuta altissima, direi da record: l'ho messo ad ora di pranzo, sono uscita a fare compere, poi ho mangiato fuori e la sera, verso mezza notte, era ancora lì miracolosamente intatto.
Quindi che dire, peccato per il prezzo! Se Givenchy non fosse così cara sicuramente comprerei altri blush, ma 40€ sono veramente troppe ed è una follia che si può fare solo in via eccezionale. La qualità comunque è eccellente e non vi nascondo che anche il packaging per me ha il suo perchè....tirare fuori dalla borsetta un simile gioiellino con il quale ritoccarsi il trucco a mio avviso non ha prezzo XD

Comunque alcilà del prezzo è fovoloso e merita il Voto 10
Continua...