Blog dedicato alla bellezza. Consigli, tutorial e novità dal mondo del Make Up.

Seguimi su FB

Follow Follow on Feedly

Contatti

Per contatti e
collaborazioni
scrivete a:
makeuppleasure@gmail.com
Android app on Google Play


lunedì 11 febbraio 2013

Review: Mac, Cyber Lipstick

14 comments
Ogni anno, in inverno, tornano di moda le labbra in colori scuri e cupi: rosso borgogna, marrone ruggine e viola porpora sono le tinte più note e facilmente reperibili. Quest'anno però si sono visti moltissimo anche rossetti ancora più scuri, tanto che di sera danno quasi un effetto labbra nere. Io già possedevo un colore di questo genere, ovvero il Rouge Noir di Chanel, un granata molto scuro che somiglia parecchio a Film Noir di Mac, insomma una sfumatura che tende  al marrone e perciò non è proprio l'ideale sul mio viso, riesco a metterlo ormai solo di sera.
Cercavo quindi un colore altrettanto scuro ma sul viola, tinta che ho già constatato essere perfetta sulla mia carnagione, così dopo un lungo corteggiamento ho acquistato Cyber di Mac, descritto dal sito ufficiale come un viola intenso dal finish satin.


In realtà più che un viola intenso io lo descriverei come un viola cupo, o un viola scurissimo. Lo stick è praticamente nero, swatchato sulla mano però è meno gotico come colore ma rimane comunque una di quelle tinte che comunemente vengono definite noir.
Il punto è che, come spesso capita con i rossetti molto scuri, se indossato senza una matita di base e facendo una sola passata il colore non risulta completamente pieno, lascia intravedere quello di base delle labbra. In particolare c'è sempre un'area a centro labbra in cui il colore tende a spostarsi lasciando una chiazza più chiara, una cosa che a me dà molto fastidio. Pur avendo una buona tenuta, nella media dei rossetti Mac, con il passare delle ore tende naturalmente un pò a sbiadire, lasciando però ulteriori antiestetiche chiazze. Quando uso colori così forti ogni minima imperfezione mi dà molto fastidio, voglio che le labbra siano perfette altrimenti temo che il risultato sia da punkettara sfatta piuttosto che glamour. Per tali ragioni uso questo rossetto quasi sempre abbinandolo ad una  base di matita in un colore molto simile, di solito la Kiko Automatic Lip Pencil n°515.
Il comfort è quello tipico dei satin di Mac, cremoso al punto da mantenere le labbra piacevolmente morbide ma non al punto da sbavare o lasciare stampi particolarmente evidenti

Qui l'ho usato con una base di matita per creare un look anni 20, il colore risulta pieno e abbastanza omogeneo, l'effetto mi piace moltissimo.

Qui invece è applicato con un pennellino labbra e senza base di matita, una sola passata. Come vedete, esposto in piena luce, non risulta super scuro e lascia intravedere le mie labra di base, la stesura non è del tutto omogenea. Con le luci serali invece risulta nettamente più "nero", anche con una sola passata.

Nell'insieme è un rossetto bello e di buona qualità, ma non eccellente come altri rossetti Mac che possiedo. Se vi piace questo genere di colore forse potrebbe essere conveniente comprare il suo dupe, ovvero il Luscious 522 di Kiko, che è veramente molto simile nel colore e nel finish, inoltre mi è sembrato di buona qualità ma sotto questo aspetto non vi assicuro nulla dato che non lo posseggo, parlo solo per impressioni e se qualcuna di voi l'ha comprato magari può smentirmi o dare conferma alla mia tesi.

Molte persone pensano sia un colore difficile da portare, in quanto troppo scuro. Secondo me è vero solo in parte, nel senso che ci vuole sicuramente il trucco giusto e il viso adatto, ma non credo che sia realmente un rossetto da zombi come qualcuno vocifera.  Ritengo stia meglio su carnagioni dal sottotono neutro o freddo, per chi tende al dorato forse è più indicato il suo fratellino Film Noir, che è più caldo. Inoltre penso che sia indicato soprattutto a chi ha la pelle chiara, per un effetto drammatico che gioca sui contrasti, oppure sulle ragazze di colore, sulle quali l'effetto non è drammatico ma piùttosto sobrio e raffinato. Su carnagioni intermedie, tipo NC30, può invece sembrare un pò cupo e spegnere il viso.

Riguardo il trucco da abbinarci ritengo non c'è molto da sperimentare: solo colori chiari e luminosi. In particolare mi piace abbinarlo con l'argento, il rosa malva, il taupe chiarissimo e il celeste polvere. Molto bello anche a palpebre nude, con solo un tocco di mascara.
Ho provato anche con qualcosa di leggermente più marcato e no, nell'insieme il trucco risulta troppo pesante.

Voi cosa ne pensate di questo rossetto? e in generale, vi piace usare quesi rossetti dalle sfumature noir?

Commenta con Facebook:

14 commenti :

  1. ultimamente ho acquistato il Serpentine di Mac.. altro che labbra noir.. eheheh
    comunque mi piace molto, e hai centrato pienamente il problema con i rossetti scuri, ovvero le chiazze... anche io ho questo problema con i rossetti così scuri.. devo provare questa matita che hai nominato :)

    RispondiElimina
  2. ne ho uno molto simile di MUFE e ho riscontrato gli stessi difetti: inoltre io fumando molto , la sera midura veramente poco.dunque o lo ritocco continuamente o lo metto in qualhe occasione nella quale so che starò al chiuso, e non potendo fumare, mi durerà molto di più!

    RispondiElimina
  3. Ho un rossetto di colore simile della linea base kiko, lo 09... anche a me non dà una stesura molto omogenea, pensavo fosse colpa sua in qualche modo perché ho provato ad applicarlo in tutti i modi, ma se è comune a tutti i rossetti scuri mi metto l'anima in pace e lo uso comunque :) Il colore è meno violaceo di cyber e più scuro, e lo trovo ben sfruttabile: lo preferisco, in realtà, con un trucco occhi scuro, debbo dire che, modestia a parte, mi sta benissimo in effetti :) per me questi colori a chi ha la pelle chiara stanno da dio!!

    RispondiElimina
  4. @irene:
    Ho capito il rosetto di cui parli, in realtà è nettamente più chiaro di Cyber, è più un colore paragonabile a Diva di Mac, giusto un pochino più scuro.
    Io capisco che i problemi di chiazze li diano rossetti come Cyber, film noir, Rouge noir ecc, che sono tanto scuri da avvicinarsi al nero, ma che anche il rosa vinacca di Kiko faccia questo è inammissibile. Credo sia dovuto al fatto che anche questo, come molti della linea smart di kiko, sia di qualità scadente.
    Quindi no, fossi in te non mi ci metterei l'anima in pace, puoi avere nettamente di meglio. Rossetti come Rebel, dark side o Diva sono simili come "scurezza" ma hanno una resa impeccabile.

    RispondiElimina
  5. Io ho il 522, e quello è l'unico rossetto che non riesco facilmente ad usare. Perchè?
    I colori tendenti al nero sono ancora taboo per me, e li sfrutto solo in determinate occasioni.
    Come togliere questo paletto?

    Venendo al rossetto, è molto morbido e sbava facilmente quindi ha bisogno di essere ben fissato e contornato con una matita. Oltre questo non mostra particolari problemi. Questa è la mia esperienza :)

    RispondiElimina
  6. L'ho provato più volte, ma ha sempre qualcosa che non mi convince. Sarà che per il tipo di colore, la sua resa sulle labbra mi sembra più innaturale di colori come Film noir... Non lo so, ci sto ancora ragionando XD

    RispondiElimina
  7. Bellissimo! Ma non so se fa per me, dovrei provarlo!! Su di te mi paice tantissimo!!

    RispondiElimina
  8. Ti giuro che sulle labbra è praticamente nero!! Sul sito il colore non corrisponde più di tanto, al punto che mi sono chiesta se non avessi letto il numero al contrario! Ho cercato qualche swatch dei tre che hai detto tu, ma è molto più scuro. Però è vero che la qualità è scarsa, ho della stessa linea anche uno rosa chiaro, e anche questo è durissimo e si stende male... Mi sa che inizio a risparmiare per passare a mac!

    RispondiElimina
  9. Colore un po' forte per me, però sul tuo sottotono lo vedo bene.

    RispondiElimina
  10. Io ho il 522 della Kiko, ma lo trovo più cremoso rispetto a questo qui della Mac. Forse anche un filino più scuro!

    RispondiElimina
  11. è per ora l'unico rossetto Mac che possiedo e lo amo..però hai ragione senza una matita sotto tende a fare delle chiazze!

    RispondiElimina
  12. Apprezzo sempre moltissimo quando fai riferimenti anche alle ragazze di colore (il primo post tuo che ho letto era appunto "consigli make up per le ragazze di colore", che ho letto con piacere e interesse e dal quale ho preso tantissimi spunti). Io lo sono ed è davvero difficile a volte trovare consigli per questo tipo di ragazze nei vari blog!
    Complimenti per il lavoro e per i post che aspetto sempre con impazienza!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  13. Su di te mi piace di più la seconda versione, un po' più luminosa. I colori simili mi attirano ma non riesco proprio a portarli...

    RispondiElimina
  14. Bellissimo e per mia fortuna ho il 522 di Kiko, non è un dupe perfetto, anche perché il finish è completamente divero, però può andare.
    Splendidi gli abbinamenti che hai proposto!

    RispondiElimina