Blog dedicato alla bellezza. Consigli, tutorial e novità dal mondo del Make Up.

Seguimi su FB

Follow Follow on Feedly

Contatti

Per contatti e
collaborazioni
scrivete a:
makeuppleasure@gmail.com
Android app on Google Play


martedì 19 marzo 2013

Review: Mac, Ruby Woo lipstick

19 comments
Ruby Woo è stato il mio primo rossetto rosso, il secondo rossetto Mac che ho comprato. Al tempo conoscevo pochissimo i rossetti Mac, poichè l'unico corner vicino alla casa in cui vivevo è abbastanza scomodo da raggiungere, così per vedere gli swatches mi affidavo ad uno dei pochi siti che ad una noob come me sembrava affidabile, ovvero Temptalia. A vederlo su Christine non avrei speso nemmeno un centesimo per Ruby Woo, mi sembrava un rosso smorto e poco pigmentato (in questa pagina capirete cosa intendo), finchè un giorno lo vidi usare dalle Pixiwoo eh...WOOOOW!! Meraviglia! Uno dei rossi più intensi, brillanti e vellutati che mai avevo visto, andai a comprarlo immediatamente. Con il senno di poi ho capito il perchè nello swatch labbra di temptalia mi era sembrato così bruttino: Christine, per non falsare gli swatches ma anche perchè ammette di non amare le matite labbra, ha dovuto applicare questo rossetto con pazienza certosina, poco alla volta e con un pennello in modo da essere precisa, ottenendo solo un velo di colore oscurandone la bellezza . Ma con questo rossetto la precisione è impossibile senza usare una matita labbra, in questo post vi spiegherò il perchè.


 Si tratta di un rosso chiaro e brillante, simile al rosso valentino ma leggermente più freddo, un rosso a base blu. E' l'unico superstite dei Retro Matte, un finish estremamente opaco che lo rende veramente un rossetto molto particolare. Infatti in realtà non è una tipologia di rosso tanto diversa dalle altre, se ne trovano di rossi a base blu simili e lo stesso Russian red non è poi cosi diverso, giusto un pelo più chiaro e, al mio occhio, anche un pelo più freddo. Eppure sono due mondi diversi, un pò come Show Orchid di Mac (amplified) ed Eurydice di Illamasqua (matte): cambia il finish ma il colore è identico, eppure il risultato sulle labbra è completamente diverso, Eurydice sembra molto più forte. Quindi è un'altra dimostrazione che il finish è veramente determinante in un rossetto, ho come l'impressione che più sono opachi e più sulle labbra risultano bold. Ruby Woo quindi è il super rosso per eccellenza, se cercate un rosso vivacissimo e particolare dovete assolutamente puntare su di lui.
Per quanto riguarda la qualità, beh, è un rossetto superlativo ma il suo punto di forza, effetto super opaco, per certi versi è anche il suo limite. Ha un'altissima tenuta, (anche se con alcuni cibi tende a sciogliersi velocemente, non sempre supera la prova pranzo) ma non è super confortevole da indossare. Onestamente a me non da alcun festidio, non mi secca le labbra e nemmeno le sento tirare, ma se normalmente avete disagio con i matte facile che non riusciate a tollerare Ruby. Inoltre, come accennavo prima parlando di Temptalia, è un rossetto complesso da applicare senza usare una matita per il contorno ed è così secco che anche prelevarlo con un pennello non è molto comodo, guardare per credere:

 
Nella prima foto non ho applicato la matita, userei un eufemismo se dicessi che l'effetto è poco raffinato, la verità è che così non si può vedere. Nella seconda foto ho usato una matita di contorno (307 di Kiko) ed è perfetto. Recentemente ho sentito Clio Makeup sostenere, in modo un pò troppo drastico, che le matite labbra sono inutili e che anzi tolgono freschezza alle labbra. Vi sembra che le mie labbra nella prima foto siano più fresche e "naturali"? A me sembrano solo grezze. Se per alcuni rossetti il bordo preciso è un optional, per altri no: Ruby Woo va applicato con tutta la definizione possibile.










































Con Ruby Woo vengono bellissimi look da pin up, ma a me piace anche giocare con accostamenti colorati: Qui ho fatto un look semplicissimo, aggiungendo come nota di colore la matita blu elettrico sulla rima inferiore delle ciglia, allungandola con una coda verso l'esterno. Ruby Woo e blu elettrico si sposano a meraviglia.











































Questo invece è un look più forte, realizzato con Oro Lilla di Neve Cosmetics, un viola freddo di Inglot nella piega e una coda di eyeliner sottile ma molto allungata. L'effetto ricorda un pò certe regine malvagie delle fiabe, ma nell'insieme mi piace e lo trovo molto scenografico.

Consiglio Ruby Woo a tutte le amanti dei rossetti accesi, in tal caso consideratelo un must per il vostro beauty. Ha un sottotono abbastanza bilanciato, per cui credo possa donare un po' a tutte le carnagioni, tranne forse a chi ha un sottotono spiccatamente giallo. Simona Ventura l'ha indossato per quasi tutte le puntate di X-Factor (o era lui o un suo dupe), su di lei non é il massimo proprio perchè i suoi colori tendono troppo al caldo.

Per quanto riguarda i dupe la situazione è abbastanza complessa, come ho già detto il colore in realtà non è che sia così particolare, il problema è rappresentato dal fatto che è raro trovare rossetti così opachi. L'unico rossetto che mi è sembrato effettivamente simile, sia nel finish sia nel colore, è il lunga tenuta di Sephora che costa un pò di meno di Ruby (14,50€ più la possibilità di usufruire di sconti) e magari per alcune è più facilmente reperibile

A presto ^_^

Commenta con Facebook:

19 commenti :

  1. bocciata la clio contro le matite!!! è inutile! per determinate tonalità decise CI VUOLE la matita tono su tono!! anche io quando l'ho sentita sta cosa... ci son restata così O_O Il ruby... secondo me è il rosso per eccellenza *_*

    RispondiElimina
  2. concordo sull'importanza delle matite labbra! Alcuni rossetti le necessitano assolutamente... soprattutto quelli più secchi/matt.

    Comunque adoro l'ultimo look.. *_* voglio provarlo a fare!

    RispondiElimina
  3. Splendido, col blu elettrico poi è davvero una favola *_*

    RispondiElimina
  4. Quello con il blu elettrico è fantastico!

    RispondiElimina
  5. Il mio rossetto preferito eveeeer *-*
    Il trucco con il blu elettrico é fantastico *-*

    RispondiElimina
  6. È eclatante la differenza tra senza e con la matita, senza sembra davvero un rosso volgare, invece con il bordo preciso diventa elegantissimo!
    A te sta bene, ma lo preferisco nella seconda foto... Se è acceso e vivace come nella prima, di sicuro non fa per me. E la pazienza per applicarlo chi ce l'ha?!
    P.S: la tua carnagione è davvero pallida come sembra? In questo caso sarebbe carino sapere come fai a non sembrare rilucente e finta al sole! Perché anch'io sono molto chiara, e se metto un po' di fondo (colore esatto della mia faccia, ma nasconde i rossori) e cipria sembro un cadavere -.-

    RispondiElimina
  7. Ahi! si è bello, ma fatalità io ho 0proprio un sottotono giallo. Rimedierò con un rosso piu caldo.
    ho un giveaway sul mio blog! partecipa: http://www.armocromia.com/2013/03/giveaway-oasi-della-pelle-recensione.html

    RispondiElimina
  8. Lui è nella mia wishlist da tempo ma non mi decido mai a comprarlo perchè non avendo labbra perfette ho paura che mi stia male.

    RispondiElimina
  9. io sono una che non usa spesso matite labbra, ma non uso nemmeno rossetti dal colore così importante! In questo caso, come fai vedere, è assolutamente indispensabile usarla...questa storia della "freschezza" proprio non la capisco >_<

    RispondiElimina
  10. Io amo questo rossetto, ed anche per me è stato il secondo rossetto MAC!

    RispondiElimina
  11. questo rossetto forse è il primo rossetto mac di cui ci si innamora facilmente! ho il russian red come rosso, ma questo lo acquisterò di sicuro. prima o poi sarà mio! :D

    RispondiElimina
  12. @Irene:
    si, sono chiara come sembra. Infatti si nota una certa differenza fra la prima foto (ancora leggermente abbronzata) e la seconda in cui ormai, in pieno inverno, sono tornata del mio colore. Sono una NC 15, anzi una N1
    Io in effetti sono rilucente al sole, tant'è che nelle foto scattate davanti alla finestra in piena luce sembro ancora più pallida, però il problema fondo - rossori io lo risolvo tranquillamentecon blush e terra, mi restituscono il colore che il fondo cancella :)

    RispondiElimina
  13. E' bellissimo, eppure non mi appassiona.

    RispondiElimina
  14. è stupendo, però non tradirei mai il mio russian red. per me, lui è perfetto su di me. eppure ruby l'ho provato in un corner mac, però sarà che era da troppo all'aperto, ma sembrava carta vetrata!

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. wooooooooooooooooooooooow *_* io ho il russian red ma molto presto il roby woo sarà mio *.*

    RispondiElimina
  17. In effetti senza matita perde tantissimo, un rossetto di questo colore deve essere applicato a regola d'arte!
    Stupendo accostato al blu elettrico!

    RispondiElimina
  18. in wishlist da tempo ed ho anche la matita che hai usato, mi piace ma avendo Russian non so forse sarebbero troppo simili, boh

    RispondiElimina
  19. Il primo abbinamento fatto con Ruby è stato proprio con una bella linea di eyeliner blu elettrico! Bellissimo il makeup con oro lilla *-*

    RispondiElimina