Blog dedicato alla bellezza. Consigli, tutorial e novità dal mondo del Make Up.

Seguimi su FB

Follow Follow on Feedly

Contatti

Per contatti e
collaborazioni
scrivete a:
makeuppleasure@gmail.com
Android app on Google Play


sabato 29 giugno 2013

Mi Sposo! Esperimenti di trucco sposa.

55 comments
Come molte di voi già sapranno, a settembre mi sposo. Sin da bambina ho sempre trovato un po' sciocco tutto il rituale che si svolge durante il giorno delle nozze: abiti da bambola, book fotografici grossi quanto il vocabolario Zanichelli, lunghe abbuffate di cibo per poi passare la notte in compagnia del Malox, bomboniere in argento placcato che finiranno per essere butatte via da molti, una somma impressionante di denaro spesa tutta per un solo giorno. Ma tutto ciò fa davvero di quel giorno il più bello della vita di una coppia, o forse potrebbe essere altrettanto fantastico in modi semplici, magari più congeniali allo stile e alle esigenze dei futuri coniugi? Ho come l'impressione che a volte tutto questo lo si faccia solo allo scopo di non sfigurare dinanzi agli altri, per non passare per quei poratchi che non hanno fittato la Ferrari a 2.000€ per fare il tragitto casa - chiesa - ristorante. Magari a tutto il resto degli italiani sembrerà strano, ma nel mio paese (provincia di Napoli) hanno addirittura pensato che io fossi incinta, perchè lì è inconcepibile programmare un matrimonio in poco tempo e con un piccolo budget così, per libera scelta.
Tutto questo preambolo per dire che, fra le altre indicibili poratchate che farò, al trucco ci penserò da sola con  le mie manine. Ecco i vari esperimenti che ho fatto in questi giorni, spero presto di poterne aggiungere altri.

TRUCCO COLORATO

Ho realizzato una sfumatura fra Plumage e Vex di Mac per gli occhi e per le labbra ho usato il mio amico Craving. L'effetto non mi dispiace, pur rimanendo decisamente sobrio ed elegante dà un tocco di vivacità al tutto, inoltre considerando che il matrimonio si svolgerà di sera non è male dare un po' di intensità in più dato che Plumage é un colore abbastanza scuro. Però non mi convince del tutto, non so dirvi il perchè.

TRUCCO SPOSA CLASSICO

Qui ho voluto riprodurre il trucco classico, quello che viene realizzato sul 90% delle spose: ombretto rosa cipria, riga di matita molto sottile e sfumata, un po' di marroncino nlla piega e rossetto rosa petalo sulle labbra. Per quanto concordo che l'effetto sia romantico e leggero, devo però riconoscere che non mi valorizza affatto e mai potrei truccarmi così nel giorno del mio matrimonio: l'espressione sembra molto scialba, manca intensità e onestamente quel giorno vorrei essere al meglio di me, me ne frego del trucco sposa che va di moda adesso. Con questo non dico che sia brutto, credo sia perfetto su quelle donne che stanno bene truccate con poco e in colori chiari, su di me proprio no.

TRUCCO NEUTRO MA BEN DEFINITO

Qui ho puntato alle cose che solitamente apprezzo di più su di me: occhi ben definiti con il kajal e labbra berry. Ho sfumato un marrone freddo con un illuminante pallido, ho aggiunto il mascara e il kajal nella riga interna che, a mio avviso, dà veramente una marcia in più all'intensità del mio sguardo. Sulle labbra stavolta un gloss, il mio amato Crushed Cherry di Chanel. Questo a mo avviso è migliore de primi due, in quanto mi dà definizione ma sembra rimanere coerente con l'abito e l'occasione.

TRUCCO VINTAGE CON LABBRA NUDE

Ho voluto sperimentare poi un altro dei miei grandi amori: l'eyeliner. L'ho usato facendo il classico trucco vintage: palpebra color panna e piega marrone. Sulle labbra On Hold di Mac. Questo mi piaceva abbastanza, è bello e delicato senza essere troppo "moscio", però ho come l'impressione che manchi qualcosa, forse On Hold è troppo chiaro su di me e dovrei utilizzarlo solo abbinandolo ad un trucco occhi marcato.

TRUCCO VINTAGE LABBRA ROSSE

trucco sposa
Dopo aver scattato la foto precedente, con On Hold, mi sono voluta vedere anche con il rosso (Perpetual Flame di Mac + del gloss). Mi piace nettamente più della versione precedente, non sono sicura di volerci andare con il rosso all'altare, ma di certo avere le labbra un po' più intense mi valorizza di più e non credo che risulti troppo forte o troppo brillante.

LABBRA FUCSIA

C'è poco da fare, il fucsia è uno dei colori che mi sta meglio e chi mi conosce lo sa, il parere è quasi unanime. L'ho abbinato ad un trucco occhi fra champagne e grigio talpa sfumato con del lilla, più una sottile riga di matita, il fucsia usato è il lipmix di Mac più del gloss trasparente. Se avevo un abito più bianco, di un bel bianco smagliante, magari si, ma dato che il mio vestito è di  un color avorio molto soft non sta bene con la tonalità fredda e vivace del fucsia. Quindi a malincuore devo bocciarlo.

I miei look sposa al momento finiscono qui, avete un parere o un suggerimento da darmi? a presto ^_^
Continua...


venerdì 28 giugno 2013

Le mamme e la bellezza secondo Pupa

1 comment

Pupa ha lanciato la web series #laspettopositivo dedicata alle diverse fasi della vita di una donna.  Sette puntate dedicate a sette età diverse raccontate nei loro aspetti positivi, associando ad ognuna le creme che compongono la nuova linea multifunzione, studiata per soddisfare più esigenze in un unico prodotto e perciò utili a tutte le donne della famiglia. Comode anche da portare in valigia, in quanto una crema multifunzione aiuta a ridurre il numero di prodotti da portare con sé e fare più spazio nel beauty per il nostro make up, che non è mai abbastanza :D
Passiamo ad analizzarle una per una  :
CREMA FOTORITOCCO CC CREAM: Crema idratante che migliora il colorito
SUPER CREMA IDRATANTE: Crema multifunzione corpo, viso, mani e capelli. Con funzione idratante.
SUPER CREMA NUTRIENTE: Crema multifunzione corpo, viso, mani e capelli. Con funzione nutriente
CONCENTRATO SOS: Concentrato per tutte le zone aride di viso, mani, labbra, corpo e capelli. Per un trattamento intensivo
VISO DI VELLUTO: Per viso, labbra e contorno occhi
PERFETTA IN UN MINUTO: Crema multifunzione per viso e contorno occhi. Utile come maschera anti stanchezza.
SUPER OLIO: Olio idratante dalle innumerevoli modalità d'uso.

Così Pupa, in linea con la web serie, ha lanciato il tag #laspettopositivo, invitandoci a  cogliere l’aspetto positivo che c’è in ogni situazione.
Prendendo spunto dal video, colgo l’occasione per raccontarvi un episodio ed evidenziarne l’aspetto positivo. Mia madre è sempre stata super attaccata al trucco: non esce struccata di casa nemmeno per fare la spesa e questo ha condizionato molto anche me. Solo con gli anni ho cominciato a sentirmi “libera” di mostrarmi acqua e sapone. Il suo trucco è lo stesso da sempre e non ha mai provato a cambiarlo, limitandosi ad uno smokey marroncino delineato da Kajal. Nei primi anni della mia adolescenza ho usato esclusivamente il suo beauty, finché la cosa ha cominciato a seccarla (eh si, è gelosa dei suoi trucchi) e ne ha comprato uno solo per me, identico al suo. Lei non concepisce altri colori al di fuori dei neutri, così quando ho comprato il mio primo ombretto viola ha reagito malissimo! XD
Negli ultimi anni ho notato che si concentra di più sulla cura del suo aspetto, non ha più mille cose da fare e ora che noi figlie siamo cresciute, ha il tempo e la voglia di pensare a  sé stessa, di sentirsi bella e donna. Mi piacerebbe ora insegnarle a valorizzare il suo viso più maturo, ad illuminarlo con il fondo giusto anziché incupirlo con tonalità inadatte, ma per ora mi basta così: ha scoperto il piacere di sentirsi curata, non solo nel make up ma a 360°.
Ho sempre sostenuto che per una donna è importantissimo continuare a curare il proprio aspetto, è un modo per mantenersi viva e non penalizzare ulteriormente la propria autostima. Certo i media non aiutano: raramente sulle riviste che trattano di bellezza vengono mostrati volti maturi, come se fosse scontato che, sopraggiunta una certa età, nessuna donna abbia più bisogno di valorizzarsi. Il fascino non ha età, e trovo carino da parte di Pupa voler sottolineare che nella vita c’è sempre un occasione per trovare l’aspetto positivo.  Anche i piccoli gesti quotidiani, per quanto apparentemente frivoli o banali, possono contribuire a migliorare  l’umore di una donna.
La web serie vi dà appuntamento ogni martedì a partire dal 18 giugno sul sito di Pupa, per riflettere insieme sui lati positiva da scoprire in ogni età.

E voi, cosa ne pensate di questa iniziativa? Che rapporto ha la vostra mamma con il make up? Cosa ne pensate dei prodotti multifunzione, da condividere in famiglia?
A presto ^_^


Articolo sponsorizzato
Continua...

giovedì 27 giugno 2013

Make up pastello per ragazze chiare

12 comments
Spesso si ha un certo timore dei colori pastello, su molte tipologie di viso le tinte così tenere e chiare rischiano di togliere intensità all'espressione anzichè valorizzarla e sottolinearla. Così colori come celeste, lilla, rosa baby, verdino e il giallo vaniglia vengono spesso guardati con diffidenza per poi venir scartati in favore dei più rassicuranti toni neutri. Ma è proprio vero che non valorizzano nessuna? Oggi vi dimostro che invece, in alcuni casi, possono risultare perfetti.

Lei è Emanuela, mia cognata, in cerca di un trucco semplice da realizzare e sfruttabile sia in qualche occasione elegante (come lauree, matrimoni, battesimi ecc) sia nelle situazioni formali legate ai contesti lavorativi. Lei ha una carnagione molto chiara e simile alla mia (N15, sottotono cool beige) ma rispetto a me risulta più eterea: occhi color glicine, labbra rosa pallido e anche se ha scurito i suo capelli (al naturale sono un castano cenere chiaro, tendente al biondo) i suoi contrasti si mantengono medio/bassi. Tuttavia una certa dose di intensità non guasta il suo aspetto delicato, infatti i fucsia accesi che lei ama tanto le stanno bene ma per il giorno risultano un po' evidenti, con il rischio di mettere in secondo piano il resto del suo viso.

Prima ho fatto una base leggera di fondotinta (Teint Miracle di Lancome #005) poi ho corretto le occhiaie e alcuni rossori del naso (con il Prolongwear Concealer di Mac NW20). Ho scelto su di lei una semplice sfumatura di viola freddo (Parfait Amour di Mac) concentrato prevalentemente verso l'esterno dell'occhio, per il resto è sfumato con un rosa chiarissimo preso da una vecchia palette di Kiko, la numero 5 della collezione Chic Chalet. Poi ho aggiunto del mascara e una matita color avorio nella riga interna dell'occhio. Sul viso ho usato un blush rosa antico (Coygirl di Mac) e per le labbra un bel rosa pastello, Pink Plaid di Mac.

Il risultato finale è a mio avviso molto buono: nonostante le tinte utilizzate sono tenere e chiare, le sue labbra risultano in evidenza e il suo sguardo è più limpido e profondo. La base, per quanto realizzata con pochi prodotti leggeri, la illumina e le dà un'aria più fresca e riposata. I colori pastello hanno valorizzato la sua bellezza fine e delicata, paragonabile a quella di un fiore di montagna.

A presto ^_^
Continua...

mercoledì 26 giugno 2013

I Preferiti di Giugno

22 comments
Questo mese ho usato soprattutto prodotti nuovi, ma anche qualcosa di vecchio. Soprattutto è da notare che fra questi figurano anche prodotti che non sono propriamente dei preferiti ma che ho usato molto per le ragione che leggerete.

BLUSH ESSENCE HUGS & KISSES
E' un bel blush illuminante, lascia un colore rosa leggero che sta molto bene sulla pelle chiara e l'effetto perlato è molto elegante e discreto. Insomma proprio bello, peccato sia un'edizione limitata!

GLOSSIMER "CRUSHED CHERRY", CHANEL
Vi ho già parlato del mio grande amore per questo gloss, così intenso e pigmentato. L'ho usato moltissimo e si piazza come il mio gloss preferito di sempre.

ROSSETTO "CALIENTE", MAC (COLLEZIONE TEMPERATURE RISING)
Ero molto incerta su questo acquisto, in quanto la base marrone di questo rossetto, se pur non troppo evidente, mi spaventava un po'. Invece di sera devo dire che si notano solo i bellissimi riflessi rosa e prugna della cascata di glitter che caratterizza i Dazzle, poi con una base fucsia il marrone si neutralizza un pochino. Adoro la sua particolarità, quando lo indosso mi sento così faiga *___*

TINTA LABBRA ESSENCE HUGS & KISSES
Questa in realtà non mi è mai piaciuta molto, mi aspettavo fosse molto più pigmentata come tinta. L'avevo abbandonata nel cassetto, ora la sto usando per dare una base fredda a Caliente. Devo dire che fa il suo sporco lavoro, ma non la uso per nient'altro.

LIPMIX "FUCHSIA", MAC
I Lipmix, esclusiva dei prostore, sono dei tubetti di colore che si possono mixare fra loro in modo da ottenere un originale rossetto fai da te. Io non sono un'appassionata di intrugli, ma mi sono innamorata della fantastica tonalità di fucsia di questa sorta di rossetto liquido. Purtroppo è esaurito, arriverà a fine luglio, ma intanto la gentilissima commessa mi ha quasi svuotato un tester nella Jar e l'ho usato tantissimo. Oltre ad essere bello bello in modo assurdo ha anche una tenuta da record, come si fa a non amarlo? Non vedo l'ora di comprarlo.

ROSSETTO "REBEL", MAC
Chi dice che Rebel sia un colore invernale? si abbina a meraviglia con i miei vestitini viola, specie se abbinato ad una bella collana colorata.

ROSSETTO "LADY DANGER", MAC
Devo dire che, con le luci estive, lo apprezzo molto di più e lo sto usando tanto. Ancora non riesco a farci trucchi colorati ma per me va bene così.

MATITA "PERVERSION", URBAN DECAY
In realtà è uno dei preferiti da dicembre, ma con l'estate l'apprezzo ancora di più, è l'unica fra le mie matite che resiste discretamente nella riga interna anche con il caldo. Ovviamente la uso solo come Kajal, per l'esterno occhi questa matita è una frana u.u

WJCON, LONG LASTING EYELINER 06
E' una matita a lunga tenuta color platino, brilla come una lamina di metallo. Bellissima ed ottima la tenuta, super consigliata.

WJCON, AUTOMATIC LIP LINER "BIMBO"
Trovare una matita labbra che sia veramente fucsia, bella intensa e accesa, non è facile e per me che sono amante dei rossetti fucsia questo è sempre stato motivo di grande disappunto. Questa mi soddisfa, il colore è bellissimo e ha un'ottima tenuta. Peccato non sia sfumabilissima.

MAC, BLUSH "LADYBLUSH"
Questo è stato uno dei miei più palesi errori cosmetici. E' un blush in crema (solo dopo ho scoperto di non amare i prodotti in crema) ed è di un colore indefinibile fra il rosa e l'ambra, con una buona dose di marroncino caldo. Avrete già capito che mi sta da cani, ma quando lo comprai mi convinsero che era il colore più naturale del mondo e che mi riscaldava il colorito. Lo sto usando mischiandolo con un blush sul fucsia solo con l'intenzione di finirlo e usare la confezione per il back2mac, sembrava un'impresa impossibile ma ci sono quasi riuscita.

MAC, OMBRETTO "PARFAIT AMOUR"
E' un viola così raffinato che non si può non amarlo, direi il mio viola preferito di sempre al momento.

PAUL & JOE, BLUSH "LOVERS"
Questo blush oltre ad avere un packaging delizioso è anche di ottima qualità, setoso, sfumabile e pigmentato al punto giusto. Sul viso risulta un rosso berry meraviglioso.

PALETTE DIOR "EARTH REFLECTIONS"
Non è che mi servissero altri ombretti neutri, ne ho già abbastanza per le mie esigenze, ma il finish effetto seta di questa palette è irresistibile. La qualità è eccezionale, si possono fare trucchi neutro/freddi super raffinati.

MASCARA PUPA VAMP
Questo direi il prodotto sola del mese, visto che l'ho acquistato di recente ed è già secco. L'ho usato tutto giugno, adesso però dovrò buttarlo. Costa poco, si, ma se finisce in un mese mi costa più di un mascara griffato. Mai più.

Riconoscete qualcosa di vostro fra i miei preferiti del mese? A presto ^_^
Continua...

martedì 25 giugno 2013

Review: Latte Tonico Ageactive di Matt

2 comments
Ho ricevuto gratuitamente questo prodotto, insieme ad altri della stessa linea, in una Glossy Box speciale per noi blogger, in modo da poter testare in anteprima i cosmetici Matt che presto troveranno anche e abbonate nelle loro box mensili.

Matt è un marchio che si occupa di benessere, la sua Divisione Cosmetica tratta prodotti privi di profumo e di parabeni, formulati per contrastare i segni del tempo efficacemente anche con le pelli sensibili. Questo Latte Tonico è un detergente ideale per struccare occhi e viso, arricchito da Acido Ialuronico, Aloe e Vitamina E

La scelta di evitare le fragranze è molto utile per i soggetti delicati, in quanto sono la causa più frequente delle reazioni allergiche ai prodotti. Tuttavia, ammetto, detesto usare cosmetici non profumati e l'odore indefinibile di questo Latte Tonico non è molto invitante per me. L'inci non è del tutto verde ma nemmeno così malvagio, ve lo mostro:


L'ho usato circa 4 volte e devo dire che, nonostante l'odore spiacevole e l'assenza di profumo, non mi ci stavo affatto trovando male: lo massaggiavo delicatamente con le dita su viso e occhi come viene consigliato sulla confezione, per poi riscaquarlo con acqua corrente. La texture è molto leggera, strucca bene e ogni residuo va via senza lasciare nessuna sensazione di unto o pesantezza. Dopo il primo utilizzo sembrava tutto normale, al secondo e al terzo ho cominciato ad avvertire dei pizzicori inquietanti, ma al momento ho giustificato la cosa con il fatto che avevo il viso un po' arrossato dal sole. Al quarto utilizzo i pizzicori si sono trasformati in fortissimi bruciori, come se avessi strofinato del peperoncino sulla pelle, il viso si è arrossato e solo dopo circa mezz'ora, lentamente la situazione è tornata alla normalità. Mi sono al quanto spaventata, anche perchè io non sono un soggetto particolarmente sensibile ed è la prima volta che un cosmetico mi crea una reazione così spiacevole. Naturalmente ho smesso di usarlo, anzi l'ho cestinato. 

Sono consapevole che queste cose possono capitare anche con i prodotti migliori, ma onestamente non me lo sarei aspettato da un marchio basato sul benessere, che elimina le fragranze pur di ridurre all'osso il rischio di allergie. Quindi lo sconsiglio e ormai ho timore anche nell'usare gli altri prodotti Matt che posseggo.

I prodotti Matt sono mediamente low cost, questo Latte Tonico costa circa 5€ ed è reperibile in numerosi supermercati. Ma Glossy Box non doveva trattare solo prodotti di lusso o poco reperibili? Cosa ne pensate al riguardo?

A presto ^_^



Continua...

sabato 22 giugno 2013

Trucco semplice per ragazze more

24 comments
Moltissime delle ragazze che mi contattano mi chiedono quali siano i make up ideali per bionde/more/rosse e, come forse avrete già intuito, mi trovo in grande difficoltà nel rispondere a simili domande. Andrebbe analizzato ogni singolo caso e presi in considerazione molti parametri che vanno oltre il quanto siano chiari o scuri i capelli e la carnagione. La ragazza che vedete in foto è  Rosa, la mia più cara amica, mi ha chiesto un trucco semplice da giorno che la illumini.
Rosa è una ragazza estremamente solare che ultimamente si è avvicinata al favoloso mondo del make up, le piacerebbe poter portare spesso i colori vivaci che lei ama ma per un trucco da giorno non sono adatti alle sue esigenze: Lei lavora in un carcere, il suo look deve essere sobrio e leggero per avere quell'immagine seria e austera che le è richiesta. Così abbiamo pensato insieme ad un trucco leggero e veloce ma non banale, che rispecchiasse la sua personalità e la valorizzasse.

Innanzitutto sfatiamo, ancora una volta, questo luogo comune: le ragazze more e mediterrane non sono tutte olivastre. Rosa ha una pelle molto scura (NC30 in inverno), ma non è affatto olivastra: il suo colorito è cosi caldo da risultare ambrato. Secondo luogo comune da sfatare: non è vero che le ragaze scure possono usare i colori scuri con maggiore libertà rispetto alle ragazze chiare. A rosa stanno bene i colori luminosi, i colori scuri non le stanno male ma le appesantiscono un po' il viso mentre quelli brillanti le donano solo di sera. Così ho optato per una sfumatura di pesca e oro, intensificando l'angolo esterno con un tocco di marrone.

Un colore che su di me è decisamente troppo caldo e luminoso, su di lei è perfettamente naturale, a primo impatto nemmeno si nota che porta del colore, così le permette di sentirsi bella senza dare nell'occhio, anche se lavora in un contesto così severo. Per realizzare il trucco occhi ho usato il pesca dei Water Eyeshadow di Kiko 218, mentre l'oro e  il marrone appartendono alla Storm di Sleek. Per le guance ho usato un blush arancione di Inglot 47, che su di me brilla come la maglia della nazionale olandese mentre su di lei è perfetto. Il resto della base è semplicissimo, ho solo dosato del correttore nei punti critici e sfumato una cipria illuminante leggermente colorata, con questo caldo non ama portare il fondotinta. Per le labbra Coral in love di Lancome, ho scelto un corallo nudo perchè un colore un po' più intenso sulle sue labbra  si nota subito molto e non risulta del tutto naturale come i nude chiari, che le stanno molto bene.

trucco per more
Nonostante il trucco sia iper semplice e veloce, realmente alla portata di tutte, è di grande impatto: il colorità è più sano e luminoso, le labbra sembrano più turgide e polpose, gli occhi sono evidenziati con una morbida luce calda che mette in risalto i suoi occhi nocciola. Sono stata abbastanza soddisfatta del risultato, lei si è piaciuta tanto che è andata a comprare il 218 che le ho usato come pesca e da Kiko ha ricevuto molti complimenti per il trucco.
Sento spesso dire che il pesca sugli occhi "sbatte", spegne lo sguardo, invece se siete scure e ambrate come Rosa sono certa che lo apprezzerete per il suo effetto brioso ma allo stesso tempo naturale.

A presto ^_^

Continua...


mercoledì 19 giugno 2013

Chanel, Glossimer "Crushed Cherry"

9 comments
Notoriamente, amo i rossetti ed esigo che siano molto pigmentati e coprenti. Di conseguenza è raro che io compri un gloss, dato che solitamente tendono ad essere molto sheer e a somigliarsi troppo l'uno con l'altro nelle varie colorazioni presenti sul mercato. Possiedo circa 50 rossetti e solo 6 gloss, il divario è notevole, anche perchè spesso se voglio un effetto lucido mi limito a passare del gloss trasparente sopra un rossetto e amen. Inoltre, diciamo la verità, i gloss non sono tutti uguali e paradossalmente, nonostante sia un prodotto apparentemente semplice e banale, è al quanto difficile trovarne di buona qualita: o sbavano, o durano poco, o appiccicano enormemente, o sembrano belli nel tubetto ma si rivelano sciapissimi sulle labbra. E' per queste ragioni, dopo una serie di esperienze deludenti, che oltre a non amare i gloss particolarmente li guardo sempre con una forte diffidenza.

I Glossimer di Chanel, però, sono adorabili. L'anno scorso me ne fu regalato uno di color rosa biscotto, nonostante non sa uno dei colori che di solito sta bene sul mio viso l'ho adorato: pigmentato al punto giusto, molto lucido, più cremoso che appiccicoso, durata di circa 3 ore senza sbavare. Insomma un gloss migliore della media, a tal punto che ho acquistato fiduciosamente il 176 Crushed Cherry, che fa parte della collezione estiva Revelation e dovrebbe entrare a far parte anche della collezione permanente.
Ad ossevarlo dal tubetto è un po' inquietante, sembra nero o melanzana scuro, ma una volta applicato si rivela assai diverso e, per tutte quelle che non amano i colori scuri e cupi, senz'altro più portabile.

Si rivela quindi un bellissimo color amarena, una delle tante sfumature di berry, colore che io amo perchè trovo sappia valorizzare il mio viso meglio di tutti gli altri. Paragonandolo ad altri berry/prugna/rossi violacei che ho direi che è sicuramente più scuretto di Craving ed è più simile a Rebel, se pur meno coprente e meno scuro. Come tonalità i due si avvicinano, ma mentre rebel ha una base che tende al fucsia Crushed Cherry ha una base un po' più rossastra, simile appunto al colore delle ciliegie mature.
La coprenza è facilmente modulabile: si passa da una passata leggera per un effetto sheer e delicato fino a due passate cariche, per un risultato coprente e un effetto femme fatale. La qualità è sublime, direi superiore alla colorazione che già possedevo: cremoso sulle labbra, si applica in maniera omogenea e senza sbavare di un filo, dura sulle labbra circa quattro ore e resiste bene anche ad un pasto, sempre se non è roba molto unta. Insomma un gloss eccellente, che vale sicuramente il suo prezzo. 


Io lo trovo molto versatile, riesco ad usarlo sia abbinandolo ad uno smokey drammatico e colorato sia a trucchi più neutri e delicati.
Insomma è bello bello, vi consiglio di darci un occhiata. da Sephora costa circa 27€ ma in una profumeria in Piazza Bologna a Roma l'ho visto anche a 20€, quindi occhio al prezzo ;)

A presto ^_^

Continua...

domenica 16 giugno 2013

TAG: la tua estate

21 comments
La cara amica Fashionedda ha lanciato questo simpatico Tag che ci permette di descrivere la nostra estate in 10 mosse. Un'idea simpatica per discutere di come cambia il nostro look nella bella stagione.
 Le prime sei mosse sono obbligatorie, le altre quattro potete sceglierle voi  a vostro piacimento o anche riutilizzare quelle scelte da me se lo preferite.

1 – UN LIPSTICK     

          Lady Danger e Fusion Pink
Fondamentalmente in estate non cambio molto il mio modo di truccarmi, per cui  miei rossetti preferiti restano sempre gli stessi. In esate però ritiro fuori colori che in inverno non uso affatto, come Lady danger e Fusion Pink, tonalità calde e vivaci che nel grigiore delle giornate invernali sembrano brillare un po’ troppo sul mio viso. Entrambi fantastici, consigliati a tutte coloro che vogliono un colore bold da abbinare all’abbronzatura.

2 – UNO SMALTO
Il Vanilla Love di catrice, che mi ricorda tanto un sorbetto al limone. Adoro il giallo in estate, mi piacerebbe poterlo indossare di più.

3 – UN BLUSH
 Il mio Bucolic Poppy di Givenchy. Un corallo rosato che si abbina benissimo un po’ a tutti i rossetti, soprattutto  ai due sopra citati. E’ l’unica tipologia di corallo che mi dona, ma riesco a portarlo solo in estate.
4 – UN SOLARE
Non faccio grande uso di solari, dato che non vado al mare e non ho l’abitudine di espormi al sole. Uso solo la mia Avene 50+per il viso, quando devo passeggiare all’aperto nelle ore in cui il sole picchia di più. Purtroppo mi unge un pochino la pelle, ma d’altro canto non voglio ritrovarmi con delle macchie solari come l’anno scorso.

5 – UN ACCESSORIO
Io ho una passione sfegatata per collane e orecchini. Purtroppo in inverno li uso poco perché sto sempre sommersa da maglie e sciarponi, con il caldo posso finalmente sfoggiare i miei gingilli. Ho recentemente comprato una di queste bellissime collane Saldarini, in foto non rendono ma dal vivo sono spettacolari.

6 – UN PROFUMO

Anche quest'anno mi inebrierò con il Monoi. Questo di Yves Rocher è ottimo ed economico.

7 – UN OMBRETTO
 In estate ricomincio a giocare con la mia Acid di Sleek, amo portare dei look come questo :D
Ho capito con il tempo che i colori veramente neon non mi stanno molto bene, ma con i vestitini colorati estivi l’accostamento non è malvagio.

8 – UN INDUMENTO
 I miei vestitini incrociati con la gonna svasata. Li adoro, ne st comprando tanti perché mi snelliscono :P

9 – UN PRODOTTO PER IL CORPO
 Le mie creme profumate, adoro la fragranza delicata che lasciano sulla pelle e sui vestiti. Mi aiutano a farmi sentire più fresca e a mio agio fra la gente.

10 – UN MUST
Continua...

martedì 11 giugno 2013

Review: Mascara Pupa Vamp

22 comments
Sono sempre un pò restia ad acquistare prodotti Pupa, il rapporto qualità prezzo non sempre è vantaggioso. Però, siccome c'era una buona offerta e in tante ne parlano bene, ho deciso di provare questo ormai celebre mascara: Il Pupa Vamp, che viene presentato come un mascara ultra volumizzante dal nero intenso, per un effetto ciglia finte.


Si presenta con uno scovolino un po' particolare, dalla forma lievemente a clessidra. Inizialmente ero perplessa invece non è scomoda: la parte centrale aiuta ad incurvare mentre le estremità a raccogliere le ciglia e ad amplificarne il volume. Il prodotto si vede che è di un bel nero (ne ho visti di più intensi, ma questo non è affatto male) e ha una consistenza molto pastosa, fatta appositamente per dare spessore alle ciglia e creare l'effetto volume. Però, se questo da un lato è un punto di forza, d'altro canto è anche il suo difetto: c'è sempre un eccesso di prodotto intorno allo scovolino e, pur ripulendolo un po' sul bordo del tubetto, il rischio di metterne troppo e far attaccare le ciglia fra loro è molto elevato. Tra l'altro questa sua pastosità si accentua velocemente nell'arco dell'utilizzo, io dopo poco meno di un mese lo trovo già un po' troppo secco per i miei gusti e dubito arrivi ad essere utilizzabile per più di un altro mese ancora.

Parliamo ora dell'effetto: Volumizza parecchio, è innegabile, e senz'altro allunga anche discretamente, ma la definizione lascia molto a desiderare. A me piace avere le ciglia ordinate, pulite e definite, con questo mascara è praticamente impossibile avere questo effetto, anzi se non si fa attenzione si rischiano ciglia grumose e attaccate fra loro. Lo trovo un mascara carino per la sera, in quanto con le luci soffuse e un po' di eyeliner l'effetto poco definito non si nota molto, ma per il giorno preferisco nettamente altro.
La tenuta è molto buona: non cola nemmeno se mi lacrimano gli occhi e tiene la curva tutto il giorno, è anche un po' complesso da struccare.

Perdonate la mia brutta faccia struccata: a sinistra ciglia al naturale, a destra ciglia dopo una passata di Pupa Vamp, applicato lavorandolo a lungo, in modo da cercare di separare le ciglia il più possibile.

Non è un cattivo mascara, alla fine è davvero molto volumizzante e se dovessi dargli un voto da 1 a 10 sulla base del risultato che ho ottenuto nella foto gli darei un 8, ma siccome per ottenere tale risultato ho impiegato tempo e fatica non gli do più di 6,5, soprattutto considerando che a breve sarà già secco da buttare. insomma non fa per me, non credo che lo ricomprerò.

Voi avete provato questo mascara?
A presto ^_^

Continua...

lunedì 10 giugno 2013

TAG: L'Ultimo arrivato.

21 comments

La cara Dalila di RaelMente mi ha nominata per questo simpaticissimo tag ideato da Elli di Catnip & Makeup. Le regole sono queste:

- Aggiungere come immagine introduttiva la foto di un gufo (lol)
- Rispondere alle 20 domande, che consistono nell'elencare per ogni categoria l'ultimo prodotto che avete acquistato o ricevuto in regalo.
- Taggare chi vi pare

1) ULTIMO FONDOTINTA ACQUISTATO/RICEVUTO?
Sempre il Teint Miracle di Lancome, il mio fondotinta preferito di sempre. Sono molto restia a provarne di nuovi, i fondotinta mi hanno dato troppe delusioni in passato.

2) ULTIMA CIPRIA?
La cipria è uno di quei prodotti che ricompro solo quando mi finisce quello che già ho, non ho l’abitudine di testarne più nello stesso periodo. Tuttavia questa volta mi tocca, l’ultima cipria acquistata è la Hollywood di neve che, in tutta onestà, non mi fa impazzire e voglio comprarne un’altra. Ne voglio una leggermente coprente, da usare anche senza fondotinta per le occasioni più “casual”

3) ULTIMO CORRETTORE?
Compro solo il Pro Longwear di Mac ormai da 2 anni.

4) ULTIMA TERRA?
Non uso la terra, per il contouring uso il blush taupe di Nyx mentre per riscaldare gli zigomi uso Cubic di Mac. Tuttavia, dovendone indicare una, dico la Sunny Bunny di Too faced, uscita nel cofanetto Sweeth Indulcence
 
5) ULTIMO BLUSH?
Ho appena ordinato su Asos un fantastico blush con gli uccellini, color berry. Non vedo l’ora che arriva *__*

6) ULTIMO ILLUMINANTE?
Uso poco l’illuminante, il mio preferito (high beam Benefit) mi durerà una vita. Ne è uscito uno nel cofanetto di Too faced che ho citato prima, un po’ troppo dorato per i miei gusti.
 
7) ULTIMO GLOSS?
Ho pochi gloss, ne compro solo se sono ben pigmentati e in colori particolari. Odio quelli che una volta indossati lasciano a malapena un velo di colore, non sono adatti a me u.u Però quando ne vedo uno di mio gusto non resisto. Ho preso il Glossimer di Chanel 176 “Crushed Cherry”, un rosso berry favoloso. L’ultimo arrivato è già il mio preferito ;)
 
8) ULTIMO ROSSETTO?
Dragon Girl di Nars, un rosso accesissimo e super opaco. Molto simile a Ruby Woo di Mac, ma più freddo.

9) ULTIMA MATITA?
Ne ho comprate un po’, per labbra e per occhi, da Wjcon recentemente.

10) ULTIMO OMBRETTO?
Ho ricomprato la palette Earth Reflection di Dior. La prima l’avevo lasciata a Napoli perché mia sorella la usava tanto e mi dispiaceva portargliela via. Sono i miei ombretti neutri preferiti: i marroni, pur non essendo dei taupe, hanno un bel tono freddo perfetto per il mio viso e gli illuminanti hanno una perlescenza così sottile, così raffinata…non è facile trovare ombretti così. Una favola di palette, l’ho ripresa per usarla il giorno delle mie nozze.

11) ULTIMO EYELINER?
Quelli che Wjcon mi ha inviato gratuitamente per testare. Belli, li sto apprezzando molto.

12) ULTIMO MASCARA?
il Pupa Vamp, che presto recensirò. Vi anticipo che non mi sta entusiasmando.


13) ULTIMO PRODOTTO PER SOPRACCIGLIA?
Il Marker di Wjcon, anche questo ricevuto gratuitamente. Non lo amo molto perché preferivo fosse più morbido, ma non è male e lo sto usando ogni giorno.

 14) ULTIMO PRIMER?
Shadow insurance di Too Faced.

 15) ULTIMO PRODOTTO PER LA CURA DEL VISO?
Nella Glossy me ne sono usciti una marea della linea Matt, ma non mi fanno impazzire XD

 6) ULTIMO PRODOTTO PER LA CURA DEL CORPO?
Ho comprato scrub, docciaschiuma e latte corpo di Sephora, nella profumazione Lagoon. Li adoro, sono veramente goduriosi e profumatissimi


17) ULTIMO PRODOTTO PER LA CURA DEI CAPELLI?
Mhhh…Mhhhh…la tinta vale? >_>

18) ULTIMO ACCESSORIO (PENNELLI, APPLICATORI, PIEGACIGLIA…)
credo risalga ai 3 pennellozzi Zoeva che ho acquistato mesi fa. 

 19) ULTIMO SMALTO?
Vanilla Love di Catrice, un giallo chiarissimo che ricorda tanto un sorbetto.

 
20) ULTIMO PROFUMO?
L’air du temps, di Nina Ricci.

Ora taggo alcune amiche blogger:

Curls and Freckles
Continua...