Blog dedicato alla bellezza. Consigli, tutorial e novità dal mondo del Make Up.

Seguimi su FB

Follow Follow on Feedly

Contatti

Per contatti e
collaborazioni
scrivete a:
makeuppleasure@gmail.com
Android app on Google Play


mercoledì 30 ottobre 2013

My top 5 special meaning products ~ #dramatag

10 comments
Che carino questo nuovo tag di Drama n Make up! è molto semplice: consiste nell'elencare 5 prodotti cosmetici che rappresentano per noi qualcosa di particolare: un ricordo, un affetto o semplicemente hanno un potere speciale, tanto da considerarli un po' degli amuleti porta fortuna.
E' un tag su misura per me, sono così sciocca da dare un valore affettivo a qualsiasi oggetto: un cosmetico, una t-shirt, una collana, un vecchio foglio scarabocchiato, tutta roba che sono capace di tenere lì e non buttare mai, nemmeno se il tempo li ha resi logori di buchi e verdi di muffa. Non che io abbia una casa colma come il deposito di un rigattiere, ma quando associo un ricordo molto particolare ad un oggetto, a volte bello altre volte doloroso, non riesco a buttarlo via. Mi aggrappo agli oggetti perchè mi danno l'illusione che non tutto sia passato, che in qualche modo ciò che è stato continui a rivivere nelle cose, invece dolorosamente mi ritrovo spesso a riconoscere che la materia è vuota, inerte, ciò che è stato non tornerà più, se non nei miei sogni e nelle mie illusioni. Chiusa parentesi deprimente, vediamo quali sono i miei cinque prodotti Special Meaning:
SUMMER BY KENZO:
Ora ne compro spesso di profumi ma all'epoca di questo qui non lo facevo mai, preferivo usare acque profumate economiche da drug store. Rimasi stregata da questa fragranza solare e l'ho indossato per anni, ricomprandolo più volte. Ormai è fuori produzione, ma sto per fare scorta da E-bay. Questo profumo, oltre ad essere bellissimo, per me è carico di ricordi: l'ho indossato quando seguivo scoraggiata corsi difficili all'università ma anche quando mi sono laureata; quando tornavo a casa a pezzi delusa dall'amore ma anche quando mi sono sposata; quando vedevo tutto nero ma anche quando ho rivisto la luce. Insomma è un profumo che ristabilisce la mia pace interiore, mi dà forza e sicurezza, mi ricorda che nella vita c'è sempre un momento per la rivincita. Anche mio marito lo adora e lo riconoscerebbe fra mille, dice che "odora di me"

COLLISTAR, OMBRETTO COTTO ROSA :
E' un rosa pallido shimmer fuori produzione, che usavo sfumandolo al marrone opaco per creare trucchi più leggeri rispetto al classico smokey marrone scuro che amavo fare di solito. Ora è un buco con poco ombretto indurito intorno, tuttavia non riesco a buttarlo. Lo comprai al primo anno di università perchè volevo un ombetto discreto, nell'adolescenza ho subito tante di quelle sterili critiche che, stupidamente, pensavo che un professore potesse turbarsi alla vista di un ombretto un po' più strong XD .  Alla fine però mi è piaciuto molto ed è un tipo di ombretto che uso molto tutt'oggi, è da qui che ho iniziato a sperimentare un po' di tecniche diverse e in questo colore, così palliduccio e insignificante, rivedo me stessa giuovine e mi sento vecchia u.u

MAYBELLINE, ROSSETTO FUORI PRODUZIONE SCONOSCIUTO:
Simbolo della mia antica paura dei rossetti veri, apparteneva ad una linea molto sheer e lucida, leggermente iridescente, tipo i Glaze di Mac. Questo, di cui è rimasto giusto una puntina, è un color caffellatte con riflessi rosa e avorio, non ha cambiato ne odore ne consistenza, è rimasto perfetto così l'ho provato: orrore! si vede pochissimo e quel poco che c'è dà una luce pallida alle labbra tristissima. Eppure mi piaceva tanto ed ero convinta mi stesse bene, lo indossavo ogni volta che avevo un appuntamento importante perchè credevo di essere figa D:  Ora comprendo il perchè di tanti flirt fallimentari e capisco anche come mai, dopo poco che ci frequentavamo, mio marito mi suggerì di comprare un rossetto rosso -.-''
Scherzi a parte, si, è brutto forte ma io gli voglio bene perchè mi ha accompagnato in un percorso importante della mia vita e non mi va di separarmene ç___ç
Lo terrò li a ricordarmi che nella vita si cambia e qualche volta in meglio.

COLLISTAR, PIGMENTO GRIGIO ACCIAIO:
Mia mamma non ha mai voluto regalarmi ombretti da ragazzina, mi procurò un marrone (poco scrivente) e per lei quello era più che sufficiente. Eppure io sbavavo per i trucchi di una mia giovane zia, che un giorno comprò un ombretto da regalarmi, ovvero questo. Poverina, era tutta dispiaciuta perchè mica lo aveva capito che era un pigmento: "Annalisa, che peccato...io volevo farti una sorpresa ma mi hanno venduto quest'ombretto tutto rotto, riesci ad usarlo lo stesso?". Chiaramente le dissi di si e lei fu contenta di vedermelo usare praticamente ogni giorno, divenne subito il mio ombretto preferito (nonchè l'unico, marrone a parte). Ora ci sono solo pochi granelli, ma lo conservo perchè questo ricordo mi fa troppa tenerezza.

CHANEL, GLOSSIMER IN SWEET BEIGE:
Questo, fra i cinque, è l'unico che non risale all'anteguerra ma a meno di due anni fa. Me lo regalò mia sorella nel natale 2011, quel giorno ci scambiammo i doni tutti insieme a casa di mia nonna. Non avevo mai passato un natale insieme ai nonni e quell'anno ci tenevo molto affinchè si organizzasse quel pranzo con loro, mia sorella, i miei genitori, io e mio marito. Fu un giorno bellissimo! le portate erano tutte deliziose e mangiammo con gusto, mia nonna gongolava fiera e tutti eravamo di buon umore. Persino mio padre e mio nonno erano pacati e sereni, evitarono di litigare sulla poltica come fanno di solito (.___.)
Insomma il più bel natale della mia vita, l'unico passato con mia nonna e purtroppo anche l'ultimo: durante l'estate 2012 lei morì. Questo Glossimer è per me una sorta di reliquia di un'irripetibile giornata.

Questo è tutto. Avete anche voi prodotti con un significato speciale?
A presto ^_^
Continua...


lunedì 28 ottobre 2013

I (s)preferiti di ottobre

13 comments
Anche questo mese di ottobre sono stata piuttosto monotona nel truccarmi, sono un po' scocciata da tante cose e la mia fantasia ne esce penalizzata. Fra i prodotti che ho usato di più ci sono grandi amori e grandi delusioni, più alcune riscoperte che ora vedremo insieme


Profumo Ralpf Lauren "Pig Pony 1"

I Pig Pony, sia maschili che femminili, sono tutti freschi e leggeri. Quello acquistato da mio marito (il numero 3) oltre ad essere molto bello ha anche un'ottima persistenza. Io ho comprato l'1 dei femminili, a base di note acquatiche, e l'ho usato moltissimo in settembre e ottobre per metterlo meglio alla prova. Verdetto? bocciato. lo spruzzo e dopo mezz'ora non si sente più, davvero non vale quel che costa.

Nars, rossetto Funny Face


E' uno dei pochi rossetti che sa resistere ad un pranzo, ed è anche uno dei colori più belli che abbia mai visto. Il nostro idillio amoroso continua.

Neve Cosmetics, Dessert a Levres "Plum Cake"

Per giorni non ho indossato altro, avevo bisogno di capire. E' un bellissimo rossetto: colore particolare, modulabile, morbido, ottima tenuta e per chi ama i cosmetici zuccherosi e anche profumoso. Però è il mio grande spreferito del mese: su di me è molto più mattone che prugna, decisamente mi sbatte.

Kiko, Luscious Cream Lipstick n°523

Il rossetto nero di kiko. E' stupendo! pigmentatissimo e di ottima tenuta, se poi lo si abbina ad una matita nera lip safe spacca sul serio. Devo ricordarmi di non tirarlo fuori solo nel periodo Halloween.

Neve Cosmetics, ombretto Kensington Garden

lo avevo chiesto come omaggio perchè credevo fosse un bel rosa malva opaco da usare per sfumare gli smokey viola. Invece è caldo e sugli occhi mi fa effetto malata, l'ho provato in tutte le salse e non va. Ottimo invece come blush.

Neve Cosmetics, blush Boudoir

è un rosa confetto chiaro chiaro, con tanti riflessi perlescenti. Che meraviglia! veramente molto particolare.

Urban Decay Primer Potion "Eden"

dopo aver cestinato con grande delusione la Shadow Insurance sono tornata a lei, che non mi ha delusa mai. Ne è rimasto poco poco, presto andrò a ricomprarla e riprenderò anche la matita Perversion di cui mi è rimasto solo un mozzone.

L'Oreal, smalto Black Diamonds

E' un nero zeppo di glitter argento con effetto sugar. l'effetto è meravglioso e ne sono andata in dipendenza, peccato la tenuta non sia eccelsa :\

Too Faced, Pretty Rebel palette

da quando ce l'ho mi ci sono truccata quasi ogni giorno. Adoro la pigmentazione, la tenuta e la sfumabilità di questi ombretti, nonchè 'effetto metallico e luminoso delle cialde shimmer. Acquisto azzeccatissimo.

Ecco qua, è tutto.
A presto ^_^




Continua...

Rossetto rosso: meglio su pelle chiara o scura?

14 comments
La mia pelle chiara è stato da sempre oggetto di consigli non richiesti, spesso velatamente critici: chi mi suggeriva di darci dentro con la terra, chi di ravvivarmi il viso con il rossetto e chi invece, al contrario, mi raccomandava di essere più tenue e pastello possibile nella scelta del make up. Io sono sempre stata perplessa dinanzi a queste "regole", un po' perchè credevo (e lo credo tutt'ora) che non sia solo il colorito a stabilire cosa ci sta meglio, poi quando i consigli sono così diversi fra loro, per non dire in contrasto, è chiaro che perdono di credibilità. In effetti anche fra i comportamenti delle donne si riscontra una certa divergenze di vedute: c'è chi per osare di più con trucchi colorati aspetta di abbronzarsi, chi al contrario in estate finisce per vedersi "troppo truccata" e preferisce un look acqua e sapone.  Arrivati a questo punto la domanda con cui ho dato il titolo a questo post - Rossetto rosso: meglio su pelle chiara o scura? -  sembrerà priva di una risposta sensata, eppure questa è una delle chiavi di ricerca più gettonata fra chi approda sul mio blog. Considerando che numerosi blog e portali di bellezza non fanno che contribuire a questo circolo vizioso di luoghi comuni e disinformazione, oggi ho deciso di affrontare l'argomento esponendo il mio parere.

Prima di esaminare un po' le varie tipologie di rosso, va detto che la percezione di ciò che è bello/sta bene è e rimarrà sempre molto soggettiva, i gusti personali sono un fattore da non sottovalutare: non avremo mai unanimità di parere riguardo cosa ci sta meglio/peggio. Inoltre quando una ragazza è giovane e ha un bel viso puo' può ottenere ottimi risultati con i colori più disparati, se sa come utilizzarli, e sarà sempre carina. Questo però non significa che tutto ci valorizza al massimo ed è giusto che, chi non ha voglia di giocare con la propria immagine, cerchi solo ciò che le dona e la faccia sentire a proprio agio. In questo caso i consigli tornano utili perchè aiutano a guardarci allo specchio sotto nuove prospettive e ad esaminare le potenzialità dei colori nel make up, a patto però che non si cerchi di generalizzare troppo: dire che tutte le chiare o tutte le more stanno bene truccate così o colà non torna utile a nessuno.

Vediamo alcuni dei rossi più comuni nel campo cosmetico:




Ho scelto 8 colori, in alto i freddi in basso i caldi, si distinguono fra loro per luminosità e saturazione. Perchè ho fatto una divisione fra caldi e freddi? perchè una prima selezione da fare è quella in base al proprio sottotono di pelle (ne ho già parlato in un altro post, parlarne anche ora sarebbe troppo lungo), se siete tendenzialmente neutre amerete le tinte non troppo calde e non troppo fredde, una ragazza rosata facilmente preferirà i magenta mentre una ragazza ambrata o dorata si troverà probabilmente bene con i rossi che tendono al mattone o all'arancio. Ma attenzione che pallida non è affatto sinonimo di rosata e essere scure non presuppone l'essere necessariamente gialle o olivastre.


Liv Tyler e Nicole Kidman, pur essendo pallidissime non sono sorelle di sottotono: Liv è freddissima, emana una lucentezza glaciale mentre Nicole è dorata. Notate inoltre che hanno un rossetto simile, un rosa freddo, su Liv è perfetto ma su Nicole stona un po', proprio perchè ha una carnagione giallina.


 Kim Kardashian e Jennifer Lopez, due carnagioni molto scure: la prima olivastra e fredda la seconda ambrata e calda. Anche loro non sono per nulla simili nel sottotono.

Inoltre c'è da capire se vi donano i colori scuri, se state meglio con quelli brillanti o se, al contrario, state meglio con rossi meno saturi. Vediamo le tipologie di rosso un po' più comuni:


AMARENA: il rosso amarena è un rosso intenso e un po' scuro, di temperatura fredda. Molte donne si fanno spaventare dai colori scuri come questo ma in realtà sono abbastanza democratici, sono consigliatissimi sulle ragazze dai colori intensi mentre posso risultare un po' forti su coloro che hanno un viso caratterizzato da toni molto delicati. Un noto rossetto rosso amarena è il numero 09 dei Rimmel Kate.



CARMINIO: sempre a base fredda ma tendenzialmente neutro, intenso e vivace. E' il classico rossetto rosso-rosso, stile Russian Red di Mac, anche questo definito democratico per alcune sue belle virtù: intenso ma luminoso, acceso ma non troppo, freddo ma ben bilanciato. E' il rossetto universale come alcune vociferano? no. Può risultare freddo per chi è spiccatamente calda o forte per chi ha bisogno di tinte delicate.




ROSSO MAGENTA: è un rosso che ha dentro un tocco di magenta, fra tutti è quello che più si avvicina al fucsia. Valorizza gli incarnati freddi e tende ad essere meno armonico sulle ragazze spiccatamente calde. Un esempio è il M.A.C Red di Mac


LAMPONE: per rosso lampone si intende di solito un rosso che contiene del rosa, perciò meno saturo e intenso rispetto agli altri tre che abbiamo visto. E' un tipo di rosso che va bene su molte e nelle occasioni più disparate, torna però particolarmente utile sulle ragazze che che hanno bisogno di toni non troppo forti per il proprio viso, per le ragazze più intense sarà un buon rossetto "da giorno". Un esempio è On Hold di Mac.
 
GRANATA: un rosso intenso e scuretto, ma con un tocco di arancio ambrato. Come il rosso amarena, dona soprattutto a chi sta bene con tinte intense e un po' cupe, ma calde. Un esempio è Dubonnet di Mac



ROSSO POMPEIANO: un rosso intenso e brillante ma a base mattone. E' un colore che andava molto in voga negli anni 90', ora la moda vuole rossi più neutri e questi mattonati vengono sconsigliati, si ritiene che invecchino il viso. Sarà vero? secondo me è un luogo comune, io trovo che a Jessica alba stia divinamente. Un rosso di questo tipo è il Viva Glam I di Mac.
 
 
ROSSO SCARLATTO: è un rosso che si avvicina molto all'arancio, brillante e vivace. Ideale sulle ragazze dai toni caldi e frizzantini, su altre a volte risulta troppo neon. Un esempio è Lady Danger di Mac, ma anche il Plastic red dell'ultima colezione Kiko è un bellissimo scarlatto. 
 


CORALLO: il rosso corallo tende sempre all'arancio, ma è meno saturo e brillante. Perfetto per chi cerca un rosso che non sia bold. Un esempio è Ladybug di Mac.

Naturalmente questi tipi di rosso spesso si fondono fra loro creando colori ibridi, ma sarebbe impossibile elencarli tutti. Bastano però questi esempi per dimostrare che non esiste un solo rosso, spesso una donna che dice "il rosso mi sta male" semplicemente non ha trovato ancora quello giusto, ma ci sono anche donne che stanno realmente bene con le labbra chiare e delicate, e queste non necessariamente sono pallide. Un esempio?


Beyonè è scura di pelle, tuttavia i rossetti scuri l'appesantiscono moltissimo mentre i rossi, pur non standole male, non enfatizzano la sua incredibile bellezza. Nelle foto sotto utilizza in una un rosso corallo smorzato, abbastanza delicato, nell'altra un color caramello. E' bella in ogni caso, ma innegabilente nelle due foto in basso dà il meglio di sè, il suo rosso è un corallo poco saturo.



 
Allora il rossetto rosso va meglio sulla pelle chiara? nemmeno è detto. Altra gnoccolona: Amanda Seyfried.  Bella sempre e comunque, ma il rossetto rosso saturo sembra interrompere bruscamente quel meraviglioso equilibrio pastello che la fa somigliare ad una fatina. E' bella comunque, ma non è valorizzata come nella prima foto, dove indossa solo un gloss rosa. Però il corallo poco saturo dell'ultima foto è incantevole, è il suo grado di rosso.


 
Ma allora è vero che sulle carnagioni chiare troppo rosso storpia!? ovviamente non è sempre così. Anne Hathaway, bellissima nel suo colorito alabastro, con i colori chiari - che tanto donavano ad Amanda - risulta spenta e il suo bel sorriso sparisce, il look appare sbilanciato: non si vedono che i suoi grandi occhi. Un rosa berry la fa immediatamente brillare, ma guardate che splendore con il rosso carminio!



Allora il rossetto rosso non va bene sulle bionde pallide? Guardate Taylor Swift e giudicate da soli...

Quindi non si può in nessun modo stabilire quale trucco stia meglio su una ragazza pallida piuttosto che su una scura, e nemmeno se il rosso stia meglio ad una pittosto che all'altra perchè, come abbiamo visto, esistono numerose sfumature di rosso e non è detto che il rosso Ruby Woo o il rosso Russian Red, perchè di moda, siano quelli che stanno meglio su tutte, magari potreste scoprire che i poco venduti rossetti mattone risultano perfetti su di voi. Inoltre è innegabile che non tutte le persone riescono a portare benissimo i colori scuri o accesi, molte avranno bisogno di toni delicati per valorizzarsi al massmo e ciò può valere per le donne dall'aspetto nordico così come per quelle mediterranee.
Fare un po' di prove e osservarsi allo specchio è la sola fonte di risposte per chi vuole valorizzarsi con il rossetto, mentre tenersi alla larga da chi generalizza non potrà che giovarvi ;)

A presto ^_^



Continua...

sabato 26 ottobre 2013

Tentativi di trucchi per Halloween

12 comments
Mi piace la festa di Halloween e trovo carina l'idea di creare look un po' inquietanti per l'occasione. Tuttavia non sono molto interessata a quelle vere e proprie maschere dipinte sul viso: realizzare comporta una spesa considerevole di prodotti non riutilizzabili in altre occasioni, il che mi sembra un po' uno spreco. Inoltre per realizzarle ci vogliono diverse ore, mentre io preferisco cose più immediate, trucchi che si possono realizzare anche da chi ha passato il giorno a lavoro e cerca qualcosa di simpatico per uscire a festeggiare.

Questo ad esempio è super elementare: eyeliner nero, un po' di ombretto blu sfumato e sulle labbra ho steso una matita scura e poi un ombretto blu shimmer. Con questo metodo potete realizzare labbra di qualsiasi colore, poi basterà aggiungere un cappello da strega e siete pronte per la festa in 10 minuti :)


Per realizzare questo mi sono ispirata ad un trucco di MissChievous e ci vuole un po' più tempo per realizzarlo, circa un ora, ma nonostante l'apparenza è semplice da realizzare e bastano pochi prodotti che, molto probabilmente, già avete nel vostro beauty: un eyeliner nero, un eyeliner argento e un ombretto azzurrino. Ho fatto prima il trucco occhi con gli ombretti, poi con l'eyeliner in gel e un pennello sottile ho cominciato a tracciare molte righe sottili ma fitte, che si sollevano verso la fronte e si abbassano verso la guancia. Ho aggiunto anche degli strass ma questo non è indispensabile, trovo invece che renda molto bene con il rossetto nero, questo è di Kiko quindi assolutamente economico e reperibile.

Se invece vi piace il genere ma cercate qualcosa di meno elaborato vi suggerisco questo che ho realizzato l'anno scorso. E' uno smokey nero con punto luce oro, al quale ho aggiunto una serie di striature con l'eyeliner per fare effetto piumato.

Insomma niente di super originale, ma semplice e alla portata di tutte senz'altro si :)
A presto ^_^

Continua...

giovedì 24 ottobre 2013

Trucco intenso su mora olivastra

22 comments

Oggi vi presento Manuela, la cugina di mio marito. Lei si trucca poco perchè ha sempre paura di combinare pasticci, ma adora i trucci intensi e colorati e oggi ha deciso di farsi fare un smokey abbinato a labba rosse.

Manuela è super mora, sembra quasi un'asiatica: grandi occhi neri, lunghissimi capelli castano scuro e una carnagione olivastra che sembra abbronzatissima anche in pieno inverno. La sua bella carnagione, però, va ravvivata nelle zone grigie e i suoi grandi occhi meritano un maggior risalto. Ha le labbra poco pigmentate, tendono a sembrare piccole in un contesto così intenso e profondo. Manuela, secondo me, è la classica mediterranea che ha bisogno di un trucco importante per dare il meglio di è.

Come vedete dalla foto d'anteprima, le ho fatto uno smokey viola usando Parfait Amour di Mac intensificandolo verso l'angolo esterno con una marcata ombreggiatura nera. Come punto luce, verso l'angolo interno, ho usato un platino super shimmer di Kiko, il numero 200 dei water eyeshadow. Ho completato il trucco occhi con mascara e kajal. Su viso ho usato il fondotinta Teint Miracle di Lancome e il correttore Natural Concealer di Kiko. Ho realizzato un contouring abbastanza marcato per scolpirle gli zigomi, usando la terra Les Beiges di Chanel e il blush Taupe di Nix. Con il blush Frankly Scarlett di Mac ho dato un velo di colore alle guance. Sulle labbra Russian Red di Mac.

Russian Red mac
Il risultato è secondo me sorprendente, i suoi occhi brillano luminosi e le sue labbra hanno acquisito tono e definizione, senza tuttavia risultare "importanti". Chi è che diceva di non mettere due accenti sul viso? Lo smokey viola e le labbra marcate su di lei sono un'accoppiata vincente, ha un aspetto radioso ed elegante senza risultare affatto eccessiva.


Ecco il prima e il dopo: Manuela dovrebbe indossare più spesso il rossetto rosso, non trovate?

A presto ^_^





Continua...

lunedì 21 ottobre 2013

Pretty Rebel Too Faced: swatch e prime impressioni

15 comments
Tutte avevamo visto in anteprima questa palette in un video di Clio Make up che ne parlava entusiasta, in tante siamo rimaste colpite dal fascino sbrillo dei suoi ombretti. Io mi ero però decisa a non comprarla, mi sembravano colori simili a quelli che già ho (tranne il fucsia shimmer sul quale ho sbavato a lungo *__*) e non mi andava di spenderci soldi, invece non ho resistito!
Pensavo di scriverci una review approfondita dopo un mese o due, però ho scoperto che questa palette è in edizione limitata e  voglio mostrarvela prima che sparisca dalla circolazione.

Esteticamente si presenta molto bene: è leggera, compatta e carina. Tutta dorata ricoperta di nastri di velluto nero incrociati, proprio deliziosa!
All'interno ci sono 10 ombretti: 2 opachi, uno glitterato e 7 shimmer. Fra questi ombretti 4 sono in tinte neutre classiche, di quelle che stanno bene a tutte e in ogni occasione, gli altri 6 sono in colori un po' più insoliti e si prestano meglio per trucchi scenici. Insomma è una palette con cui poter fare trucchi competi: dai più semplici ai più intensi e drammatici.


Ecco gli swatches:

Da destra verso sinistra: Dainty, Charming, Girly, Totally Fetch, Miss Sparckles, Ringleader, Gangsta, Instigator, Badass, Jailbird.



DAINTY: un avorio opaco molto chiaro, si distingue dagli altri ombretti color carne che posseggo per la sua sfumatura di rosa porcellana. E' un po' polveroso ma molto scrivente, purtroppo dallo swatch non si nota molto perchè è di un colore quasi identico a quello della mia carnagione.

CHARMING: marrone scurissimo opaco. Io adoro i marroni che tendono al nero e, stranamene, sono difficili da trovare perchè in commercio si vedono soprattutto marroni cioccolato, perciò medio scuri  e non scurissimi. Di questo colore ho già un ombretto Mac (una vecchia limited edition) che ormai ha il buco, perciò trovare un marrone così nella palette mi ha fatto comodo. E' molto pigmentato e si sfuma un amore.

GIRLY: marrone con riflessi verde acqua su base mattone. E' un ombretto sul genere di Club di Mac, ma questo è molto più setoso e metallico, i riflessi sono cangiantissimi e sulla palpebra conferisce una sorta di effetto bagnato spettacolare. Purtroppo lo swatch è pessimo, era nuvoloso e non sono riuscita a mostrarlo meglio di così.

TOTALLY FETCH: fucsia freddo shimmer. Mi mancava un colore così, è davvero bello e particolare! scriventissimo già da asciutto, da bagnato mette in mostra dei bellissimi riflessi lilla.

MISS SPARCKLES: nero opaco carico di glitter argento. Non so quanto si possa notare dallo swatch, ma dal vivo è molto ma molto luminoso, stra carico di glitter piccolissimi che rimangono compatti con l'ombretto, non tendono a svolazzare sul viso.

RINGLEADER: color cipria shimmer. Questo, per me, nella sua semplicità è uno dei pezzi forti della palette: setosissimo, super luminoso sia nel finish sia nel colore. Il classico ombretto che, quando si va di fretta, abbinandolo ad un mascara da solo ti fa il make up, delizioso anche come punto luce da abbinare a colori più scuri.

GANGSTA: marrone bronzo shimmer. Anche questo è molto luminoso e setoso, peccato che ho già ombretti simili.

INSTIGATOR: oro intenso effetto lamina. Super metallico, doratissimo! Cercate un oro spettacolare? eccolo. Gli unici ombretti paragonabili allo splendore di quest'oro sono quello della Le Smoking di Cargo (ormai introvabile e il mio ha il buco) e il pigmento Old Gold di Mac, che però tende ad essere un po' più giallo e meno laminato.

BADASS: blu con riflessi argento. Anche qui purtroppo lo swatch rende poco, dal vivo questo ombretto sembra un cielo stellato. E' blu notte con  una forte base argento sottostante, che trapela di volta in volta con il movimento delle palpebre in un vibrante gioco di riflessi.

JAILBIRD: argento ultra metallico. La nuova frontiera dell'ombretto argento: è così luminoso e scrivente che mi ricorda quegli Uniposca che si usano per decorare i pacchi a natale XD.

Questo make up l'ho realizzato usando Girly, come vedete una volta applicato risulta molto più metallico e cangiante da come sembrava nello swatch. Ho usato un po' del Miss Sparckles e Charming nella piega, per dare profondità.

Qui ho usato Badass, Totally Fetch e Jailbird insieme, dal vivo era bellissimo e stra ricco di riflessi mentre in foto si nota ben poco QQ

Nel complesso mi sembra un'ottima palette e al momento sono decisamente entusiasta dell'acquisto XD

A presto ^_^
Continua...


sabato 19 ottobre 2013

Mint & Chocolate make up

23 comments
No, purtroppo questa non è una ricetta per realizzare golosità alla menta e al cioccolato. Però siccome sono ghiotta di questo genere di dolciumi (gli After Eight rimarranno per sempre i miei cioccolatini preferiti), mi sono lasciata ispirare per realizzare un make up.
In realtà questa - verde menta e marrone - non è una combo granchè originale, è molto amata dalle bloggers/vloggers americane ma qui in Italia la si vede poco. Trovo che sia un'idea utile e carina per poter utilizzare questa tonalità di verde fantastica che, però, ho una certa difficoltà ad usare e abbinare, fino a prima di questo make up solo accostandolo con il blu mi era piaciuto, questa con il marrone però è forse l'accoppiata che preferisco.



trucco verde e marrone
Realizzare questo make up è molto semplice, l'unica difficoltà è trovare un vero verde menta opaco (questo è il 372 di Inglot), poi basterà sfumarlo, verso l'angolo esterno, con un marrone scuretto. Io ho aggiunto kajal ed eyeliner per dare definizione, altrimenti da solo il verde menta (che è in effetti un colore pastello) sarebbe stato troppo chiaro e delicato per me, però se sul vostro viso preferite contrasti chiari e delicati potete anche sostituire l'eyeliner con un po' di matita marrone sfumata e al posto del kajal nero usarne uno verde chiaro. Ho aggiunto un blush rosato e sulle labbra un po' di colore leggero: Creme de la Femme di Mac.




A presto ^_^


Continua...

domenica 13 ottobre 2013

My Top 5 Va Va Voom! Products

10 comments
E cosa c'entra la Barbie? niente, ormai in questo blog spuntano in ogni dove senza un perchè XD
Questo è il secondo Tag ideato dalla cara Drama n Make up, consiste nell'elencare cinque prodotti di bellezza che noi scegliamo quando vogliamo essere perfette, in un occasione particolare o semplicemente quando abbiamo voglia di sentirci belle. Non è una raccolta dei cinque indispensabili o dei cinque prodotti che usiamo di più (anche perchè i prodotti che uso per un buon trucco completo sono decisamente più di cinque e mi piace spesso cambiare), ma solo quelli che hanno quasi un potere terapeutico su di noi, capaci di farci sentire sempre a nostro agio.
Inizialmente avevo deciso di non partecipare a questo tag, mi è impossibile citare solo 5 prodotti però, guardando le mie foto, mi sono accorta che c'è un leitmotiv di fondo fra i vari look che ho portato nelle occasioni in cui volevo essere bella (ovviamente nei limiti del possibile -.-'') ed è rappresentato non da 5 prodotti fissi ma da 5 famiglie di prodotti che hanno delle caratteristiche in comune ben precise. 

1 SMALTI EFFETTO LAMINA ORO/ARGENTO O BORGOGNA

Alcuni dei miei smalti preferiti
Dato che sono una sciattona, mi capita spesso di andare in giro con lo smalto consunto sulle unghie ma ho notato che a volte la cosa mi mette disagio: quando incontro un uomo o una donna di spiccata bellezza o eleganza tendo a nascondere le mani se non le ho ben curate, la mia autostima accusa. Così, quando voglio sentirmi bella, smaltarmi è un imperativo. Inoltre sono molto selettiva sui colori, di tanto in tanto mi piace portare qualche tinta vivace, magari in estate abbinandola a vestitini colorati, ma nelle occasioni speciali la mia scelta si restringe a poche tonalità: Argento (forse il mio preferito), Oro e alcuni colori scuri come prugna, borgogna, magenta cupo, o anche qualche nero glitter come uno bellissimo di L'Oreal comprato di recente. Con questo genere di smalti mi sento subito curata e a posto, quasi una donna raffinata :D

2 OMBRETTI SCURI METALLICI

Palette Duochrome di Neve Cosmetics, Palette Le Smoking di Cargo, Palette Pretty Rebel di Too Faced
C'è stato un periodo in cui mi sono intestardita nel fare make up occhi del tutto opachi, per poi capire che non sono quelli che mi donano di più. Il tipo di trucco che preferisco su di me è bicolore, uno smokey scuro nei toni del nero, marrone scuro, blu, verde petrolio o viola, illuminato con un punto luce platino, argento o qualche volta dorato. In questi casi tiro fuori le mie palette preferite: la Duochrome di Neve Cosmetics e la Le Smoking di Cargo, di recente si è aggiunta la Pretty Rebel di Too Faced che contiene molti dei colori che amo indossare quando voglio valorizzarmi al top.

3 BUSH IN TONI BERRY

Sumptuous Burgundy di Kiko, Lovers di Paule&Joe, Sakura di Mac, Coygirl di Mac, Breezy di Mac
Dico la verità, salvo casi meno comuni in cui uso rossetti in colori che non vi si abbinano, io uso solo blush berry: dal più chiaro e rosato come Coy Girl di Mac, fino a quelli scuri e cupi come il Sumptuous Burgundy di una vecchia collezione Kiko. Mi danno un'aria sana e naturale mettendo in risalto lo sguardo e i lineamenti.

4 ROSSETTI SCURI

Deeply adored di Mac, Rebel di Mac, Dark Side di Mac, Rimmel Late 09, Madame Batifole di Guerlain
Non intendo quelli scurissimi, mi riferisco a quelli intensi e un po' cupi, sia nelle tonalità fucsia/violacee sia quelle che tendono al rosso. Io porto con soddisfazione anche colori brillanti come i rossi puri e i fucsia, però ammetto che non sempre mi piaccio con le labbra bright mentre con i colori cupi vado decisamente sul sicuro.

5 PROFUMO

I miei profumi preferiti: Narciso Rodriguez, Kenzo Summer, Chanel n°5, Anais Anais di Cacharel, Black Dahlia di Givenchy
Non vado nemmeno a buttare la spazzatura senza un po' di profumo, chissà che disagio se dimenticassi di indossarne uno quando voglio sentirmi "perfetta". Preferisco le fragranze fredde e fiorite, ma amo anche quelle più "astratte", specie se leggermente pungenti e un po' forti. Detesto le fragranze vanigliate e spesso mi danno fastidio anche quelle troppo speziate, quelle fruttate le apprezzo di tanto in tanto e mi piace sentirle più su altre persone che su me stessa.

Ecco un esempio di look Va Va Voom!, realizzato con la Le Smoking di Cargo e il rossetto Dark Side di Mac:


A presto ^_^
Continua...