Blog dedicato alla bellezza. Consigli, tutorial e novità dal mondo del Make Up.

Seguimi su FB

Follow Follow on Feedly

Contatti

Per contatti e
collaborazioni
scrivete a:
makeuppleasure@gmail.com
Android app on Google Play


sabato 18 gennaio 2014

Scegliere e abbinare un rossetto scuro

35 comments
E’ ancora reperibile negli store una collezione Mac, la Punk Couture, che presenta una serie di rossetti molto scuri. Ci sono look da copertina che ci hanno fatto sognare su come potrebbe essere bello portare bene un rossetto scuro, così in tante hanno approfittato di questa collezione per esaudire questo piccolo desiderio. Ho notato però, con un certo dispiacere, che alcune si sono pentite del loro acquisto e non si vedono in alcun modo valorizzate da un colore così scuro. 

Fino a qualche anno fa ho letteralmente ignorato i rossetti scuri, solo in tempi recenti ho cominciato a rivalutarli. In molte sapranno che quando ero più giovincella usavo solo rossetti sheer in toni neutri quindi il mio unico rossetto rosso mi sembrava già il massimo della trasgressione, il rossetto molto scuro lo ritenevo concesso solo a chi aveva adottato uno stile dark/punk, altrimenti mi sembrava di cattivo gusto. Vivevo nel pregiudizio, lo so, ma a quei tempi non avevo visto ancora come un rossetto scuro potesse essere glamour, elegante e piacevole da vedere, tendevo ad associarlo ad alcune trashone che popolavano la mia infanzia, donne che acquistavano la matita marrone e la usavano come se fosse un rossetto, vi lascio immaginare il resto del look...

La prima cosa da dire è che tutte possono portare un rossetto scuro, cose del tipo "ho le labbra sottili", "mi ingialliscono i denti", "mi fanno sembrare pallida", "sembro darkettona" possono essere vere, nel senso che è possibile che un certo rossetto faccia su di voi questo effetto, ma non significa che dobbiate bandire qualsiasi rossetto scuro, semplicemente non avete trovato quello adatto a voi. So che non è facile, io stessa ho constatato nel momento in cui mi era nato l'entusiasmo verso i rossetti scuri questo stava già scemando: sceglierne uno, applicarlo e abbinarlo non è cosa semplice. Oggi vi mostro i miei e vi racconto cosa ho imparato in merito.

Rebel di Mac è il rossetto scuro democratico per eccellenza, sta benissimo anche con un trucco occhi importante.
 
PRENDETE GLI SWATCHES CON LE MOLLE
Una delle cose più importanti che ho imparato è che un rossetto può risultare completamente diverso a seconda di chi lo indossa. Ciò è determinato solo parzialmente dal colore di partenza delle labbra: se fosse solo così basterebbe usare una matita di base ben coprente o un lip erase e i rossetti risulterebbero uguali su tutte, invece non è così. Sarebbe troppo lungo e complesso cercare di spiegare ora le ragioni, ma va tenuto presente che a seconda del colorito, dei lineamenti e in generale dal viso uno stesso rossetto può risultare più o meno scuro da persona a persona. Tempo fa un un'amica apprezzò molto Dark Side su di me, tanto che iniziò a pensare di comprarlo, provandolo però dovette constatare che su di lei era molto diverso: quel rosso su di me un po’ scuro su di lei era quasi nero, perciò lontano dal tipo di effetto che lei sperava di ottenere. Anche gli swatches su mano possono essere ingannevoli, a volte un rossetto può sembrare molto più cupo e scuro di come poi risulta una volta indossato: prima di vedere Rebel di Mac su Temptalia lo avevo sempre ignorato, dallo stick mi sembrava scurissimo e altrettanto sulla mano. Quindi va bene orientarsi guardando  i rossetti in rete o quelli delle nostre amiche, ma ricordando che l’effetto è sempre molto soggettivo.

Dark Side di Mac su di me perde un po' della sua anima "oscura" e risulta un bellissimo rosso vino
 
NOTATE LA TEMPERATURA DI UN ROSSETTO
Il mio primo rossetto scuro fu il Rouge Noir di Chanel, rossetto che ho amato e odiato allo stesso tempo: bellissimo l’effetto drammatico delle labbra scure (per me era una novità assoluta!) ma c’era qualcosa che non mi convinceva del tutto, solo con il tempo ho capito che la nota stonata era la sua base calda/marrone, inadatta al mio viso. I rossetti scuri solitamente hanno 3 tipi di base: Rossa, quindi tendenzialmente neutra; Viola, virata al freddo; Marrone/Ruggine, orientata al caldo. Ovviamente queste  possono essere miste, potrete trovare un viola o un rosso più o meno blu o una componente marrone più o meno spiccata, rimane che anche nella scelta dei rossetti scuri notare la temperatura può essere utile se si vuole evitare di lasciarlo fare muffa nel cassetto. Capire la sfumatura di un rossetto scuro aiuta anche a prevenire l’effetto denti gialli, se i vostri non sono super bianchi conviene evitare quelli troppo viola e quelli troppo marroni, quelli sul rosso o sul berry tendono a sbiancare di più.

Rouge Noir di Chanel: bellissima ma un po' troppo marrone per me.
ATTENTE AL FINISH!
Sembrerà banale, ma spesso lo si dimentica: due rossetti dello stesso colore risultano completamente diversi a seconda del finish. I Rossetti cremosi sono meno coprenti di quelli opachi e inoltre possono essere facilmente modulati se applicati con un pennello, perciò sono ideali per chi cerca un rossetto scuro ma teme in qualche modo un effetto troppo strong per il proprio gusto e il proprio stile, inoltre un rossetto cremoso è facilmente utilizzabile per del layering: Applicate prima una base di matita o rossetto sulle vostre labbra in un colore medio, tipo rosso o fucsia, poi con il pennello aggiungete il vostro rossetto scuro a poco a poco, in modo da ottenere il tipo di scurezza che preferite. Insomma quelli cremosi sono versatili e nel caso dovessero sembrarvi eccessivi per il vostro viso riuscirete comunque a sfruttarli. I rossetti scuri opachi sono più scenici e conferiscono un aspetto più drammatico, specie se sono veramente molto scuri,  quindi se cercate un effetto veramente strong optate per gli opachi. Va ricordato però  che siccome non riflettono luce tendono un pochino a “stringere”, perciò chi ha le labbra molto sottili dovrà usarli con qualche accorgenza in più di cui parlerò dopo.  In ogni caso è da badare soprattutto che la texture sia di qualità eccellente, perché ogni piccola imperfezione nella tenuta e nella stesura si notano di più quando i rossetti sono scuri. Fate attenzione che i cremosi non sbavino e che i matte si stendano in maniera omogenea.

Cyber di Mac applicato senza matita e con l'ausilio di un pennello: potete notare che il colore non è omogeneo, dal vivo risulta anche peggio.

Ecco invece come deve essere un rossetto molto scuro: Media di Mac, perfettamente omogeneo.
 
 LA MATITA LABBRA A VOLTE E’ D’OBBLIGO
Ho sentito sin troppe volte eresie del tipo “il rossetto applicato senza matita dà un effetto più fresco” o “la matita labbra è volgare”, invece io dico che se c’è qualcosa di veramente brutto e poco fine in fatto di trucco labbra è quello di vedere un rossetto sbavato o con bordi tremolanti. Non dico che sia sempre necessaria, con colori non eccessivamente scuri e dalla buona stesura si può fare a meno tranquillamente, ma con un rossetto molto scuro è quasi impossibile un’applicazione ottimale e se si tratta di un cremoso il rischio che sbavi è alto anche se di buona qualità. Il motivo è semplice: le varie tonalità di rosso o di rosa sono piuttosto affini al colore naturale delle labbra umane, quanto meno nell’area caucasica, perciò difetti nella stesura sono poco percepibili all’occhio mentre nel caso di rossetti scuri basta una minima macchia di colore per dare un’impressione di sciatto, trasandato. Perciò se avete voglia di un rossetto molto scuro mettete in preventivo anche l’acquisto di una matita giusta da abbinare, è molto probabile che ne abbiate bisogno. Inoltre tenete presente che alcuni rossetti scuri a volte, specie se opachi, tendono a "stringere" ulteriormente le labbra particolarmente sottili, riuscire a fare un buon lavoro di correzione con la matita permette risultati strabilianti.

Inoltre con le matite labbra scure si possono fare bei giochini di layering: questa è una matita borgogna abbinata ad un gloss rosso.
  RIFLETTERE SU COSA CI STA BENE E CHE IMMAGINE VOGLIAMO DI NOI STESSE
Anche io volevo essere figa con Morange ma non lo sarò mai, però mi sono accontentata di Lady Danger e devo dire che non mi dispiace per nulla. Non ho rinunciato ad un rossetto arancio ma ne ho scelto uno caratteristiche più affini a ciò che di solito mi sta bene. Lo stesso discorso vale per i rossetti scuri, non è detto che vi possa stare bene qualsiasi livello di scuro, anche quello più estremo. Naturalmente tutto dipende dallo stile che vogliamo adottare e dall’immagine che intendiamo comunicare di noi stesse, si può essere magnifiche anche con le labbra verdi, basta avere uno stile coerente e la consapevolezza che stiamo attribuendo al nostro look determinate qualità stilistiche ed espressive che prescindono dalla definizione classica di eleganza . Se invece vogliamo in qualche modo vederci valorizzate  bisogna ammettere che i colori molto scuri non stanno bene a tutte, perché del resto nulla sta bene a tutte. Bisognerebbe fare un po’ di considerazioni: come sto con gli smokey marcati? Come sto vestita di nero? (eh si, anche l’abbigliamento nero NON sta bene a tutte) Come mi stanno, in generale, i look drammatici? Se in base alle vostre risposte pensate di star meglio con colori più chiari ed effetti più delicati sarà bene evitare magari un rossetto viola melanzana e scegliere magari un rosso cupo, o un berry violaceo e intenso, insomma colori che su chi porta di solito bene le tinte scure magari possono risultare “ordinari” ma su di voi conferiranno l’effetto drammatico che desiderate senza finire col sembrare involontariamente gotiche.

Non sarò certo sobria, ma questo look mi piace da matti ;)
 
Ecco i miei rossetti scuri, partendo da quelli più scenici a finire con quelli più soft e democratici

Da sinistra verso destra: Kiko 523, Cyber di Mac, Chanel Rouge Noir, Mac Media; Ma Dark Side, Mac Rebel
KIKO, LUSCIOUS LIPSTICK 523: nero cremoso. E’ un rossetto molto pigmentato e abbastanza coprente, ma non al punto da lasciare le labbra completamente nere, ovvero prive di qualsiasi alone trasparente, per cui suggerisco di usare una matita nera lip safe da abbinarci. E’ un buon rossetto e ha un bel finish lucido ma non troppo, non sbava e con l’ausilio di una matita resiste anche molto a lungo. Ovviamente è un colore un po’ estremo questo ma mi piace tantissimo, specie se abbinato ad un trucco occhi dalle linee grafiche.

MAC, CYBER:  Viola melenzana freddo virato al nero, finish satinato ma a mio avviso quasi opaco. E’ il rossetto più scuro che ho, complesso da portare, da abbinare e soprattutto da applicare: impossibile stenderlo in modo omogeneo, lascia chiazze bruttissime soprattutto a centro labbra. Usarci una matita di base è quasi un obbligo. Mi piace abbinato ad un trucco occhi shimmer molto luminoso, magari con il platino, l’argento o il rosa cipria, accompagnato da eyeliner e tanto mascara. E’ un rossetto che ha deluso le mie aspettative, non lo ricomprerei.

CHANEL, ROUGE NOIR: Rosso granata tendente al marrone scuro, finish lucido/cremoso. Bellissimo perché lucido, quasi un effetto vinile, eppure tanto intenso e scuro, modulabile fino a renderlo quasi nero. Però senza matita fa un po’ di chiazze e tende a sbavare, qui è proprio d’obbligo. Purtroppo ora lo uso un po’ meno perché, come ho detto prima, tende al caldo.

MAC, MEDIA: viola rossastro neutro/freddo molto scuro, finish satinato. Meno scenico di Cyber ma comunque molto scuro, rispetto al suo fratellino si stende in modo molto più preciso e omogeneo, non lascia chiazze e con l’aiuto di un pennellino si applica bene anche senza l’ausilio di una matita labbra. Mi piace soprattutto con trucchi non troppo scuri; una sfumatura di grigio o di tortora illuminata da un colore chiaro. Questo è bellissimo e lo promuovo a pieni voti.


MAC, DARK SIDE: Rosso violaceo neutro/freddo scuro, finish cremoso. Questo è uno dei miei rossetti preferiti di sempre nonché uno di quelli che uso più spesso. Rispetto a Media è più rossastro che violaceo e anche un po’ meno scuro, in questo caso è il finish che fa davvero la differenza: Media è più coprente per cui risulta più forte, Dark Side è un filo più trasparente e lucido, lascia vedere di più il tono naturale delle labbra perciò appare meno strong. Su di me risulta piuttosto ordinario come colore, riesco a portarlo in tutte le occasioni e con qualsiasi tipo di trucco, lo applico abbastanza bene anche senza matita ma l’aiuto di un pennello rende il tutto più preciso e curato. Ripeto, è grande amore fra me e lui, meglio che mi fermo altrimenti potrei scrivere altri duemila caratteri solo per elogiarlo.

MAC, REBEL: Prugna a base fucsia con sfumatura violacea,  finish satinato. Anche questo è un rossetto che adoro da sempre (anche se ormai lo tradisco con Dark Side) e nonostante abbia una base fredda risulta un colore ben bilanciato che oserei definire democratico. Fra tutti i rossetti scuri che ho elencato questo è l’unico che secondo me riesce a star bene un po’ a tutte, è scuro, senz’altro, ma ravvivato da quella base fucsia luminosa che lo rende meno cupo di Dark Side. Mi piace con qualsiasi tipo di trucco occhi ma lo apprezzo soprattutto con uno smokey. La durata è eccellente e si applica in maniera semplicissima, insomma il miglior rossetto da cui partire per chi vuole approcciarsi alle tonalità scure.

Salvo problemi dovuti alla qualità del prodotto, non esiste alcuna ragione valida per buttare via un rossetto scuro, nemmeno per abbandonarlo nel cassetto. Nel caso dovesse rembrarvi troppo stong potete sempre farci del layering con un rossetto più chiaro, in modo da ottenere il grado di profondità desiderato. Qui ho fatto un mix fra Cyber di Mac e il Rimmel Kate 09
Per quanto riguarda gli abbinamenti con il trucco occhi non c'è molto da dire, tutto è relativo. Con rossetti medio scuri come Rebel o Dark Side ci abbino tranquillamente qualsiasi tipo di make up: leggero, marcato, colorato, neutro, chiaro, cupo. Mentre per quelli ultra scuri preferisco evitare l'effetto goth, che non rispecchia il mio stile, e quindi scelgo quasi sempre make up luminosi, meglio se shimmer. Naturalmente sono solo gusti e prendeteli come tali.

Cn i rossetti scuri si possono creare dei bei look in stile retrò. Qui ho usato il Rouge Noir di Chanel applicato con il pennello su una base di matita rossa.
 Il trucco viso è molto importante invece, se volete avere un aspetto elegante con i rossetti scuri dovete curare bene la base, eliminando macchie e discromie con fondotinta e correttori. L'incarnato deve essere luminoso, non è vero che portando le labbra scure bisogna andarci dentro con la terra, chi dice che sia necessario scaldare l'incarnato a mio avviso prende un abbaglio e si rischia di spegnere il viso e di appiattirlo anzichè metterlo in risalto. Un po' di contouring, un tocco di blush e la pelle prende vita, senza doversi snaturare con strati di terra.

Insomma questo è tutto ciò che so dirvi riguardo i rossetti scuri, spero che il post possa esservi d'ispirazione per nuovi abbinamenti ma anche come guida affinchè possiate fare un acquisto più mirato e consapevole.

A presto ^_^

Commenta con Facebook:

35 commenti :

  1. mamma mia la cosa della terra come è deprimente (ho riso tantissimo), giusto l'altro giorno sono finita su un video che suggeriva di portare Punk Couture e Instigator con marroni caldi e terra per scaldare l'incarnato.
    Ho i brividi al solo pensiero...

    RispondiElimina
  2. Un post bellissimo! Concordo in pieno col tuo discorso.

    RispondiElimina
  3. Se avessi i denti brutti come i tuoi io non aprirei proprio la bocca. Mi fa ridere che parli di denti gialli e storti... vai da un dentista bravo e da un buon nutrizionista che non ti si può guardare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo commento fa riderissimo XD
      Penso che se c'è una cosa bella di me sono proprio i denti: drittissimi, bianchi e perfetti, ricevono i complimenti da ogni dentista.
      Chi di disprezza vuol comprare, evidentemente pagheresti oro per averli come i miei ;)
      L'invidia e la stupidità della gente in casi tristi come questi non mi scalfisce, al massimo provo una certa tenerezza :D

      Elimina
  4. Post utilissimo! Sei bravissima, complimenti.. mi piace molto il look dove hai stratificato il kate (ormai è il suo nome XD) e cyber !

    RispondiElimina
  5. Ho un rapporto particolare con i rossetti scuri. C'è stato un periodo in cui ne sono stata molto attratta ed è in quel periodo che ne ho comprati alcuni. La verità, però, è che non mi ci vedo. Rebel è l'unico che riesca ad indossare senza sentirmi un'aliena nel mio corpo e solo se gli sovrappongo il suo lipglass abbinato. Gli altri hanno fatto una brutta fine, nel senso che non li indosso mai.

    RispondiElimina
  6. Denti a parte, trovo questo post estremamente interessante per me stessa. Sai che sono un po' titubante con i rossetti scuri, non perchè abbia timore di sembrare goth o altro, ma perchè mi sento valorizzata da colori più chiari. E' vero anche però, che almeno un rossetto scuro dovrei averlo, magari da sfoggiare in situazioni molto glamour. Rebel non lo considero uno scuro, su di me è piuttosto tranquillo e mi piace da impazzire abbinato a trucchi occhi molto colorati, specialmente sul verde. Un giorno mi deciderò e proverò tutto gli scuri di Mac, ne troverò uno giusto per me >.<

    RispondiElimina
  7. I rossetti scuri rappresentano ancora un mondo sconosciuto per me..Devo dir la verità, mi piacciono solo i rossi scuri, ma il resto delle colorazioni mi lascia indifferente. Lo stesso rosso scuro lo uso di rado perché non riesco a capire se mi piace o meno il contrasto con la pelle molto chiara e i capelli scuri..

    RispondiElimina
  8. ..la terra da usare quando si portano rossetti scuri? Ma scherziamo? ._. Secondo me si finirebbe per avere un effetto veramente sgradevole, proprio pesto sul viso! Anziché creare un effetto drammatico si creerebbe un dramma e basta. Non scherziamo.
    Tra tutti i rossetti citati posso dire di aver vagliato mooolto a lungo, indecisa tra Cyber e Smoked Purple. Avevo letto del problema della scarsa persistenza e della difficoltosa applicazione al centro delle labbra ed ho desistito per questo motivo. Un peccato, perché come colore è veramente molto bello!
    Rouge Noir è spaziale, seriamente. Se dovessi scegliere uno solo tra i rossetti che hai mostrato prenderei lui; è l'esempio perfetto di colore scuro che riesce a rendere un viso elegante, non volgare né eccessivo. Proprio bello.
    L'unico "scuro" che non mi piace né in generale né su di me è Rebel, ma faccio poco testo dato che è quella sua vena fucsia a non piacermi. Diciamo che quando mi è stato regalato speravo fosse leggermente più cupo e leggermente meno fucsia, ma non c'è scampo. Il fucsia mi ha trovata. Lo uso molto di rado perché non mi ci sento minimamente a mio agio ò_ò
    In compenso mi hai definitivamente convinta per quanto riguarda Media. Sarà lui il mio prossimo acquisto!

    Ps: FINALMENTE un post in grazia del cielo sui rossetti scuri e su come utilizzarli.

    RispondiElimina
  9. Annalisa, prima o poi dovremo andare insieme da Mac così potrò provarne qualcuno anche su di me...

    RispondiElimina
  10. Leggevo e annuivo, leggevo e annuivo...
    A me ha stupito molto la corsa che si è fatta a quei rossetti, sai? Proprio perché scuri e perché "difficili", sia da vedersi addosso (a prescindere da come stanno), sia perché da amante del genere da un annetto e mezzo so quanto siano insidiosi.
    Considerazione un po' a latere.
    Purtroppo, in Italia i brand low cost non esportano i toni cupi (guarda anche coi nuovi Rimmel! Sloane's plum è il più chiaro dei quattro scuri...), mentre qui nel Regno se vuoi azzardare con poco più di quattro sterline te le cavi (Barry M fa il nero, per esempio, Seventeen ha diversi viola scuri). Il che rende una guida come la tua ancora più preziosa. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tanto! ^_^
      Da noi per fortuna c'è Kiko che fa qualcosa, infatti ha un nero e un simil-cyber, ma mi rendo conto che l'offerta è molto limitata e trovare il tono giusto fra i low cost può essere complicato.

      Elimina
  11. A me sembra un ottimo post *_* mi hai quasi messo la pulce nell'orecchio circa l'acquisto del nero di Kiko XD
    E non è vero che hai dei brutti denti u_ù #tuttainvidiadacavallo la sua u_ù

    RispondiElimina
  12. La tizia dei denti fa un po' ridere in effetti: gialli e storti sono gli ultimi due aggettivi che vengono in mente guardandoli. Ma sì, ridici su.

    Sono d'accordo con te su ogni punto, anche se non considero Rebel un colore scuro: anzi, io lo classificherei tra i Fucsia, per come sta su di me. Un paio di rossetti scuri che ho sono il Bold Rougenoir di Kiko e il Pulpy Plum sempre di Kiko, di due collezioni limitate. Media di Mac mi attira molto, come anche Dark Side, e sto ponderando l'acquisto di uno dei due.
    In generale, comunque, siccome sono abbastanza pallida mi vedo bene con i rossetti scuri, e stranamente (nel senso che non l'avrei detto) me ne stanno bene sia di freddi che di caldi.

    Ottimo post, comunque!

    RispondiElimina
  13. Utilissimo post per una come me che ha comprato il rossetto Punk Couture! Purtroppo appena arrivata a casa mi sono resa conto che devo reperire al più presto una matita dello stesso colore, ne hai qualcuna da consigliarmi? Grazie. :)

    RispondiElimina
  14. strati di terra??? o.O in effetti sì, può essere utile per sembrare degli umpa lumpa!!!! XD

    comunque grazie per gli utilissimi consigli!!!! ^.^
    i rossetti scuri mi piacciono, ma a patto che siano "soft e democratici", come hai scritto tu... non riesco ancora a vedermi con i colori eccessivamente scuri... il colore più scuro che metto è la matita 710 di kiko, non so se ce l'hai presente, ma penso di sì... .)

    RispondiElimina
  15. Mi è piaciuto moltissimo questo post *__*
    In questo periodo sono un po' in fissa coi rossetti scuri e mi interessa saperne di più. Di recente ho acquistato il nero di Kiko e mi piace tanto, trovo che sia bellissimo sulla pelle chiara come la mia ^^
    Mi piacerebbe trovare la versione lucida di Punk couture o la versione omogenea di Cyber, ma non so bene dove orientarmi.

    RispondiElimina
  16. Utilissimo post e abbinamenti occhi/labbra invidiabili! Negli ultimi anni mi sono avvicinata maggiormente alle tonalità scure e ho notato che mi donano, soprattutto se bandisco la terra e utilizzo il blush. Mi piace l'effetto Biancaneve anche se il mio incarnato è tutt'altro che bianco (NC35 in effetti)! XD

    RispondiElimina
  17. bellissimo post....io con i rossetti troppo scuri non mi ci vedo molto...ma quando ne ho voglia uso una matita scura insieme a rebel per renderlo bello scuretto....media e rouge noir però mi ispirano parecchio....l'ultimo look poi mi fa impazzire....ma tu sei sempre bravissima....

    RispondiElimina
  18. Non ho parole per la cafonaggine di certa gente! °___° Rimango basita...

    comunque ottimi consigli come sempre <3

    RispondiElimina
  19. Che dire, mi inchino e faró tesoro di quello che ho letto *.*

    RispondiElimina
  20. Bellissimi gli abbinamenti, il mio preferito è rossetto rebel con ombretto verde! Non ho rebel ma uno simile e faccio spesso questo accostamento :)

    RispondiElimina
  21. Che spettacolo questo post, complimenti!
    Certo che Rebel visto vicino a quei "cattivoni" così scuri, sembra quasi un nude!

    RispondiElimina
  22. Ho amato e portato da sempre i rossetti scuri, su di me sono infinitamente più veri dei rossetti brillanti. Film noir di MAC ha colpito la mia fantasia dalla prima volta che l'ho visto in video, ma chissà se mi sarebbe stato bene? Ho la carnagione fredda, e film noir freddo decisamente non è. Così ho aspettato che un caro amico andasse in America e me lo portasse da là, dove costa meno di due terzi che qui, quindi il rischio era accettabile. Beh, che dire? Non porto più quasi altro, e sì che di rossetti molto amati ne avevo. Picchiettato sulle labbra con l'anulare come insegna Lisa alla mattina. Spociegato sulle labbra il pomeriggio, Steso con cura e contornato la sera... mi illumina, mi intensifica, mi fa sembrare quella che mi sento. Insomma, anche seguire l'istinto e la simpatia funziona a parere mio. Un rossetto scuro può risultare molto più naturale di un gloss rosa, se la faccia e la natura lo chiamano. Grazie Annalisa di aver ospitato questo sproloquio....

    RispondiElimina
  23. Sai ho sempre pensato di avere la pelle troppo chiara e che quindi i rossetti scuri non mi stiano bene, ma guardando te mi viene da pensare che non è affatto vero! :)
    Makeup in Corso

    RispondiElimina
  24. La foto in cui sei più bella e raffinata è quella in cui indossi Rouge Noir.
    Si armonizza perfettamente e non spara.
    Ho guardato e riguardato le foto cercando di capire perché mai tu non ti piaccia con quel rossetto, ma ti rende favolosa, a differenza di altri (sei sempre carina perché hai un bel viso e soprattutto, peste colga chi dice il contrario, un bellissimo sorriso, ma ad esempio Rebel mi sembra che stoni sulla tua carnagione).
    Mi piacerebbe vederti con il tuo colore naturale di capelli, scommetto che staresti molto bene con un castano.

    Baci :)

    Ilaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda mi spiace dirtelo ma sei in errore. Il rouge noir ha un sottotono caldo (ruggine-ambra) io ho un sottotono freddo, compro fondotinta neutro-rosati, quindi non si armonizza per nulla con il mio colorito. Al massimo, a seconda dei gusti personali, si può dire che sia bello proprio perchè fa molto contrasto, ma non è armonico per nulla anzi purtroppo (sottolineo il mio disappunto perchè io questo rossetto lo adoro) tende ad indurirmi i lineamenti ad invecchiarmi.
      Rebel è molto più affine alla mia carnagione, ed è uno dei rossetti con cui ricevo più complimenti. Purtroppo non è una mia fissa, i colori caldi mi stanno male e lo notano anche amici, marito, parenti, make up artist e anche l'analisi del colore me l'ha confermato.
      Tuttavia apprezzo i tui complimenti, da oggi mi sentirò più incoraggiata ad indossare il Rouge Noir :D

      Elimina
    2. Guarda non sono una analista del colore ma credimi, tutto si può dire tranne che Rouge Noir ti indurisca i lineamenti :O :O :O
      Non so se possa dipendere dal resto del trucco, o se l'effetto possa essere falsato dalla tinta ai capelli (anche se solo parzialmente perché la tinta non modifica certo l'incarnato, ma la visione di insieme ovviamente si)... ma a me piaci proprio con quel rossetto, molto più che con Rebel!!
      Tra l'altro conosco molto bene il tuo disappunto, perché anche io ho un sottotono freddo - è l'unica cosa di cui sono certa perché sono davvero freddissima e con i colori caldi, soprattutto i ruggine aranciati, sono mostruosa)...

      Misteri.

      Poi io continuo a credere (mi riaggancio al discorso sotto all'altro post, si la rompipalle sono sempre io eheheh) che il gusto personale giochi un ruolo importante, sebbene alcuni paletti di massima siano scientifici (ex. io in color ruggine = no a meno che sia halloween) :D

      Ps anche nell'ultima foto, in cui Rouge Noir è falsato dalla matita rossa, sei stupenda. Magari puoi usarlo così, sarebbe davvero un peccato se lo lasciassi nel cassetto!!
      Ilaria

      Elimina
  25. I rossetti scuri sono il mio amore proibito. Non penso avrei problemi ad indossarli dal punto di vista mentale, li amo. Ma temo che al di là dei fattori colorito-sottotono ecc, molto lo facciano i tratti somatici.
    I reali rossetti scuri credo che non mi valorizzerebbero (non vorrei trasmettere uno stile, vorrei solo indossarli sapendo che mi stan bene, perchè mi piacciono tantissimo); ho dei tratti pesanti, per i quali 'meno è meglio'. Toni cipriati per gli occhi e rossetti delicati e luminosi sulle labbra, e non potrei star meglio. Per adesso ho fatto prove con strati di matite e rossetti, per vedere un pò il possibile risultato, e non va, l'effetto pesantezza è sempre lì. Porto bene fino allo smart di Kiko che somiglia a Rebel ed il Rimmel Kate 10 (forse meno) e là mi fermo
    Mi piacerebbe che scrivessi un articolo improntato su questo, su come potersi basare quando un viso non regge determinate cose per via dei suoi lineamenti. Per intendersi, su un viso delicato come il tuo, il problema maggiore per i rossetti è l'accordo col sottotono -credo-. Su un viso cadente si moltiplicano i problemi (accennasti qualcosa parlando di Blake Lively: "il rosso le marca un pò i lineamenti, comprese le linee d'espressione"). Ho aspettato parecchio per chiederti questa cosa, ma ora ci provo. Molto probabilmente non c'è cura; insomma, io ho una buona consapevolezza di me e di quello che vorrei trasmettere con il trucco, e credo che molto altro da fare non ci sia. Però resta il fatto che anche se di piccole cose si tratta, più si legge in giro più lampadine possono accendersi. Quindi se possibile, sarebbe carino se riuscissi a trattare questo tema: tratti (al di là dei soli occhi, ma: tipologie di naso, guance, arrivando persino al sottogola marcato magari ecc.) e trucco o ancor meglio per me medesima: tratti e toni scuri.
    Noto che è un argomento poco trattato (e forse è solo la mia inesperienza a farmi credere che si possa?), quando personalmente lo ritengo fondamentale, visto che non tutti ricadono nel range del viso regolare, o del naso fino, delle guance alte e col solco poco marcato, e via dicendo.
    Se lo farai, grazie ^^. Altrimenti grazie lo stesso per tutti gli altri bellissimi articoli che scrivi :).
    -e scusa il papiro :( -

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tyta, è sempre un pacere leggere le tue osservazioni, così acute e interessanti!
      Purtroppo il post che tu vorresti leggere non è realizzabile, o meglio lo sarebbe ma - per forza di cose - dovrei farlo in modo molto generico e finirei col creare più dubbi che certezze, proprio perchè in questo campo di certezze ce ne sono ben poche.
      Ci sono tante regole in giro che stabiliscono quando è meglio evitare i colori scuri e marcati: occhi piccoli/matita panna; occhi infossati/colori luminosi; labbra sottili/rossetti chiari e inoltre per chi ha un viso dai tratti forti, specie se marcati da linee d'espressione, si cercano sfumature morbide che possano addolcire il viso. Tu sai che io non sono una professionista, ma nella mia piccola esperienza mi sono accorta che queste più che regole sono indicazioni, tornano utili su molte persone ma non in tutti i casi. Ad esempio io non ho un viso delicato come tu dici (magari ^_^) anzi direi che il tuo è più regolare del mio: ho gli occhi a palla, il naso grosso e le labbra sproporzionatamente piccole rispetto a tutto ciò. Se mi trucco alla Blake Lively ho notato che anziché addolcirmi i lineamenti mi sbiadisco: gli occhi perdono luminosità, la pelle s’ingrigisce e si vedono rughe/linee d’espressione che nemmeno pensavo di avere. Insomma io credo che quando un colore sta bene ad una persona riesce a valorizzarla indifferentemente dai lineamenti, così una donna che sta bene con tinte forti potrà indossare Dark Side anche se ha le labbra sottili e linee d’espressioni evidenti, fare lo smokey (con la tecnica giusta) anche se non ha una palpebra grande. Al contrario, una ragazza dai lineamenti molto fini e regolari se con i colori scuri non sta bene ne uscirà comunque appesantita. Chiaramente ci sono casi più estremi in cui è meglio cercare una mezza misura, ma non si può fare una regola generale.
      Per quanto riguarda te, io penso che i colori molto scuri ti appesantiscono perché hai una tavolozza naturale molto morbida e perciò ti vedi meglio con colori più soft :)
      Magari facendo un’ottima base e un trucco studiato ad hoc per i tuoi lineamenti potresti anche portare qualcosa di più strong, ma immagino che in effetti i tuo colori “best” siano altri.

      Elimina
    2. Ciao, grazie per la risposta :)!
      Eh, è come immaginavo dunque, diventerebbe tutto troppo generico e confuso aimè.
      Però a chiedere non si ci rimette mai, perchè mi hai fornito comunque informazioni cui da sola non sarei mai arrivata (es. il fatto di avere colori morbidi, dai quali probabilmente deriva, come dici, l'impressione di non vedersi bene con tinte scure). Poi, forse non sarai professionista attestata, ma trovo che tu abbia davvero occhio sia nel capire i colori sia nel valorizzare le persone, e mi fido molto di quel che dici ^^ (ricordo quando mi dicesti che in un rossetto fucsia dovevo cercare una sfumatura di magenta...bhè, quell'affermazione mi si è piantata nel cervello :D).
      Quindi ti ringrazio ancora e ti mando un bacio.
      P.S.
      A me il tuo visetto pare armonioso invece, che ti devo dire :D?

      Elimina
  26. Devo farti i complimenti per il post, davvero molto chiaro e preciso. Io ho colori simili ai tuoi (solo gli occhi sono più chiari) e concordo pienamente con il tuo discorso. Amo sia Rebel che Dark side proprio per questo motivo, sono incredibilmente versatili e raffinati (e hanno una eccellente qualità!). Di più scuro non ho nulla, il marrone su di me è tremendo e altri scurissimi non mi azzardo a portarli perché ho colori molto delicati. Complimenti anche per i look, sono stupendi!

    RispondiElimina