Blog dedicato alla bellezza. Consigli, tutorial e novità dal mondo del Make Up.

Seguimi su FB

Follow Follow on Feedly

Contatti

Per contatti e
collaborazioni
scrivete a:
makeuppleasure@gmail.com
Android app on Google Play


giovedì 6 febbraio 2014

Make up San Valentino

24 comments
 
Io sono una che ama le feste. Aspetto Natale tutto l'anno, ho frenesia di aprire le uova a Pasqua, mi piace preparare dolci in tema con Halloween e rimango incantata dinanzi alle maschere di Carnevale come una bambina. Però San Valentino proprio non mi piace. Quando ero adolescente le mie coetanee si sentivano sfigate se passavano san Valentino da single, così da fine gennaio le ragazze diventavano tutte più gentili e disponibili pur di accalappiare qualcuno con cui festeggiarlo. Stranezze da teen ager, senz'altro, resta però una festa in cui sembra di essere obbligati a seguire la tradizione pur di non subire la compassione di chi immagina che tu abbia passato la serata a piangere di solitudine o, ancor peggio, che tu abbia un partner che ti trascuri. Così gli uomini si ritrovano a dover cercare un luogo, fra locali iper affollati, in cui ci sia posto per cenare (pena muso lungo per giorni), le donne a farsi belle come per il galà alla Casa Bianca e la cameretta ad accogliere un nuovo souvenir della giornata: un orribile fantastico pupazzetto attaccato ad un cuore gigante. Qualcuna starà pensando che in fondo anche il Natale si basa su gesti convenzionali, eppure apprezzo il fatto che rappresenta comunque un occasione per ritrovarsi con persone come familiari e amici che, nel tram tram quotidiano, durante l'anno si ha poca possibilità di frequentare. Ma in amore non funziona così, se si aspetta San Valentino per programmare un po' di romanticismo significa che il rapporto è alla frutta.

ORRORE.


Finito questo lungo preambolo, confesso però di comprendere tutte quelle ragazze che, all'inizio di una relazione, non sanno bene come gestire il proprio look. Si ha tanto da dire sul fatto che una donna deve essere se stessa, spontanea, curarsi di far venir fuori la sua parte interiore piuttosto che quella estetica ecc, eppure durante i primi appuntamenti è facile che il linguaggio del corpo porti a fraintendersi: quando conobbi mio marito rimasi così negativamente colpita dai capelli alla Justin Bibier che portava e dal drago arancione enorme stampato sui suoi jeans che mi feci un’opinione completamente sbagliata sul suo conto, solo il destino ha voluto darci una seconda chance, l’occasione per farmi ricredere. Sembrerà superficiale eppure è solo realismo, se l’impatto a pelle con una persona conosciuta da poco non è positivo si è poco incentivati ad approfondire la conoscenza. Intendiamoci, questo non significa dover essere perfette o obbligarci a far proprio uno stile che non ci appartiene, non ho mai snaturato me stessa per amore e consiglio a tutti di evitare questa trappola, semplicemente che durante i primissimi appuntamenti è bene seguire qualche mossa cauta. Così oggi, parlando di San Valentino, colgo l’occasione per discutere su una domanda che in tantissime mi avete fatto durante questi anni, ovvero Come posso truccarmi al primo appuntamento con il ragazzo che mi piace? Una vera risposta non esiste perché si cade nel concetto di gusto che, chiaramente, è molto soggettivo, quindi vi suggerisco di leggere questo post come una serie di suggerimenti che possono tornare utili e non come una guida. 

Non c’è il trucco che "piace ai ragazzi”, non va dimenticato che hanno gusti diversi fra ognuno di loro, esattamente come noi donne. Ciò implica che il trucco sexy non esiste, ciò che è bello e sensuale in fatto di make up dipende da chi giudica, non esiste un trucco universalmente riconosciuto come tale. Il rossetto rosso è sexy? Forse, ad alcuni piace molto ma non tutti lo gradiscono o quanto meno hanno bisogno di tempo per imparare a “vederlo” e ad apprezzarlo. Lo smokey eyes è seducente? Per me spesso si, ma per alcuni uomini è un trucco pesante e basta.  Quindi non cercate un look che piaccia ai maschietti, rischiate solo di fare qualcosa che non vi appartiene e di sentirvi a disagio tutta la serata.
Al contrario invece, in alcuni casi, le donne hanno quasi timore di truccarsi in quanto circola il luogo comune secondo il quale agli uomini il trucco non piace e ci preferiscono acqua e sapone. Ecco, non è esattamente così. La verità è che alcuni uomini riescono a percepire il trucco sul viso di una donna solo quando questo è molto pesante, altrimenti non solo non ci fanno caso ma sono capaci di definire “acqua e sapone” un viso truccato di tutto punto. Quindi evitate di farvi intimorire da questo luogo comune e truccatevi, ciò servirà non solo a mettervi più a vostro agio  ma anche a darvi un’aria curata che, pure se solo inconsciamente, gli uomini apprezzano. Il trucco quando è ben fatto è elegante e valorizza, solo un uomo ottuso è incapace di ammetterlo.

Quindi che look sceglierei se tornassi indietro nel tempo fino al primo incontro con mio marito? Sicuramente un trucco semplice ma ben definito, specie per quanto riguarda lo sguardo.

Gli occhi sono lo specchio dell’anima, è verissimo: con gli occhi possiamo comunicare meglio che con le parole e uno sguardo intenso e profondo riesce a sedurre e a conquistare più di ogni altra cosa. Nel passato le signore dell'aristocrazia usavano estratti di atropina, l' "Atropa belladonna", per indurre una dilatazione artificiale della pupilla e in questo modo apparire più attraenti; il nostro corpo fa lo stesso in maniera incontrollata durante il “corteggiamento” proprio per rendersi più appetibile: quando si è al fianco di un individuo dell’altro sesso che ci attrae le nostre pupille si dilatano e conferiscono il cosiddetto sguardo “languido”, tipico delle persone innamorate.
Dunque è importante mettere in risalto i nostri occhi affinchè risultino più grandi e comunicativi, e soprattutto più profondi e penetranti. Il modo migliore per fare ciò è creare un gioco di ombre e chiaroscuri da realizzare con due strumenti fondamentali: il mascara e la matita (o l’eyeliner). Il mascara aumenta la dimensione delle ciglia, così l’occhio sembra più grande, e la matita lungo il bordo le farà sembrare più folte. Il nero del mascara e della matita fanno risaltare la cornea, che a sua volta darà maggior contrasto e visibilità all’iride e alla pupilla. Volendo potete usare anche qualcosa di colorato ma il nero è il colore che, in questo caso, conferisce massima profondità, magari se siete molto diafane potete optare per una matita tortora scuro o grigio.


In questo make up ho usato ombretti chiari e luminosi: un marroncino malto nella piega e un color champagne perlato sulla palpebra mobile. Tuttavia è un trucco che conferisce molta intensità allo sguardo grazie all’uso della matita nera e del kajal, applicati sfumati verso l’esterno per conferire definizione ma in maniera soft e delicata. Insomma un trucco d’impatto ma non vistoso, mirato a sottolineare l’espressività dello sguardo. Sulle labbra ho scelto un rosa delicato (Snob di Mac), semplicemente perché se si esce a cena fuori non mi piace passare il tempo a controllare che non sbavi o non lasci stampi su bicchieri e tovaglioli ma, soprattutto, non vorrei che interferisse con un eventuale scambio di effusioni, all’inizio certi inconvenienti possono rappresentare motivo d’imbarazzo. Un colore chiaro (o un mlbb) crea meno pensieri ed è semplice da riapplicare se necessario.

Capisco che San Valentino è il trionfo del rosa e delle tinte pastello, ma partite dal presupposto che non si tratta di colori democratici e se volete indossarli valorizzandovi dovrete farlo con qualche accorgenza. Ho dunque un look anche per le inguaribili romantiche che non rinunciano ad un po’ di rosa e alle labbra definite, qualcosa però di non troppo “zuccheroso” per evitare l’effetto bambola. Ho colorato con un rosa shimmer delicato (Coax della Vice2 di Urban Decay)  la palpebra mobile e poi ho definito la piega facendo un mix fra un tortora e un viola opachi. Ho completato il trucco occhi con una linea di eyeliner e mascara. Sulle labbra avrei potuto scegliere un fucsia ma non volevo somigliare a Barbie, così ho scelto un berry rossastro creato usando Madame Batifole di Guerlain e un po’ di Glossimer Crushed Cerry di Chanel.


Quindi il trucco apprezzato dagli uomini in modo universale non c’è, dovete semplicemente valorizzarvi con i prodotti e le tecniche che vi stanno bene e vi fanno sentire a vostro agio, optando soprattutto per quelli che sono semplici da indossare (ed eventualmente ritoccare) e vi garantiscono una buona durata, perché si deve  puntare soprattutto ad avere un aspetto curato e ritrovarsi con gli occhi da panda a metà sera non è bello per niente. Questi sono consigli utili per i primi approcci, una sorta di codice mirato a farci trasmettere con il nostro corpo i segnali giusti quando ancora ci si conosce troppo poco, ma non permettete ad un uomo di dettar legge sul vostro beauty: il make up rispecchia un lato della vostra personalità che va amato e rispettato come ogni aspetto che vi riguarda.
A presto ^_^

Commenta con Facebook:

24 commenti :

  1. I tuoi look sono sempre romantici ed affascinanti, S.Valentino o no in vista! Io non mi sentirei proprio a mio agio con un MLBB e sceglierò un bel tono allegro ma no transfer, in modo da poter sbaciucchiare senza paure! xD

    RispondiElimina
  2. tu l'hai trovato un rossetto che resista a dei baci "veri"? beata te ehehhe XD

    RispondiElimina
  3. Anche io ho avuto un pessimo impatto col mio fidanzato, ora stiamo assieme da 8 anni e mezzo XD
    Ricordo che all'epoca mi approcciavo al trucco ma facevo disastri (anche se comunque mi divertivo molto), e probabilmente anche con tutti i tuoi suggerimenti, avrei saputo fare ben poco. Però mi piace l'idea che non bisogna rinunciare a truccarsi al primo appuntamento, perché credo fortemente all'idea che il make up sia una cura di se stessi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. Ci si trucca anche per passione, senz'altro, ma il fine principale è avere un aspetto fresco, sano e curato. Anche gli uomini hanno la loro routine di bellezza: s'impomatano i capelli, si curano la barba...le donne invece si truccano. Basta almeno un po': mascara, correttore, blush e un rossettino mlbb e già il viso si illumina, quindi perchè rinunciare?

      Elimina
  4. A me San Valentino piace, ma io mi trucco sempre cosi per uscire con quell'Omino la :-)

    RispondiElimina
  5. Belli entrambi, ma io punterò su un trucco simile (se non uguale) al primo... <3

    RispondiElimina
  6. Il primo makeup è troppo bello, splendido nella sua semplicità *_* Devo provarlo, anche se non ho mai sfumato l'eyeliner D: Prevedo pasticci/ occhi da panda in arrivo :\ (Si accettano consigli!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti consiglio di usarne una molto morbida (tipo Kajal), perchè se è duretta rischia di fissarsi e sfumarla diventa complesso. Un po' di ombretto nero aiuta :)

      Elimina
  7. Il secondo look è pazzesco, lo adoro *-*
    Anche io come te adoro le feste come il Natale, Pasqua ecc...ma San Valentino non mi è mai interessato!

    RispondiElimina
  8. La gamma dei rosa la uso spessissimo giornalmente :), e se dovessi scegliere il trucco che più mi definisce, penso sarebbe proprio questo tipo. Però mai colori simili a quelli che hai usato qui, ma toni sul rosa antico più e meno scuri, affiancati di preferenza a punti luce color sabbia o champagne, e mai insieme a violacei, ma piottosto dei tortora; li amo delicati e non sopporto i rosa accesi e per intendersi, la Naked 3 sarebbe perfetta per me. Probabile che il mio trucco sarebbe così, se dovessi farne uno per questa occasione (che nemmeno a me piace e preferirei passare davanti una cenetta fatta da me; della serie: normalità. Trucco di tutti i giorni e cenetta allestita da me, altro chè!). Ma non ne farò, perchè son sola e sì, ammetto a mani basse che triste lo sono, ma non certo solo in quella data, magari :P (e non solamente per la solitudine in sè, ma soprattutto per un sentimento che rimarrà solo mio...eeee vabè).
    Concordo sulla strategia del rossetto tranquillo; anche io non avrei la minima voglia di stare a controllarlo. E basta davvero con stà storia dei trucchi che "piacciono agli uomini"...guarda, la tristezza sotto le ginocchia mi arriva, a sentire stì discorsi, ed è meglio non mi dilunghi D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io uso i rosa spesso (però io li abbino ad un colore scuretto) e ti dirò, se quelli della Naked 3 fossero stati un filino più freddi l'avrei comprata. Solo che i "nostri" rosa sono molto cipriati e perciò versatili, invece questi rosa confettino che spuntano per la festa degli innamorati sono proprio complessi e non ti nego che ho avuto una certa difficoltà nel farci il secondo look.
      Apprezzo tanto la tua ammissione di tristezza, ti fa onore, contrariamente a certe donne che negano disprezzando gli uomini e in generale le coppie felici, assumendo ridicoli atteggiamenti acidi e velenosi.
      So come ci si sente, quel sentimento, che è solo tuo, è come una pianta radicata dentro di te, ma non ricevendo cure e nutrimento questa pianta appassirà, vedrai, e sarai pronta a dare il tuo cuore a chi potrà ricambiare. In fondo sei giovane, simpatica, carina, semplicemente ora la ruota girà così, ma da domani chissà...

      Elimina
  9. concordo su tutto quello che hai detto riguardo S. Valentino, figurati che io proprio non amo uscire fuori a cena in quel giorno, non lo trovo per niente romantico. I look sono entrambi molto belli ma, per la mia tipologia, tutto quel rosa stonerebbe e mi starebbe sicuramente meglio il primo make up. Che poi il make up deve piacere a me, deve farmi sentire bene e bella, non mi trucco mai per gli altri ma solo per me stessa, se poi piace anche a mio marito ben venga (ma posso dirmi fortunata, gli piacciono sempre i miei make up e se non gli piacciono non lo dice!!!) ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, a chi lo dici! che c'è di romantico uscire fra quella bolgia di gente? Io me ne starò a casetta, ci sono momenti migliori per trovare del romanticismo.
      Nemmeno a me quel tipo di rosa sta bene, devo compensarlo bene con eyeliner e ombre per farmelo piacere -.-''
      Concordo che il make up deve piacere innanzitutto a noi stesse ma quando hai a che fare con persone (in questo caso uomini) che ti dicono che sei truccata male e che non stai bene cominci a diventare insicura, perchè in fondo ci si trucca per sentirsi belle e se gli altri non ti vedono valorizzata in un certo modo cominci anche a rivalutare il tuo modo di vederti.

      Elimina
  10. Come tutte le feste ci sarà calca in giro, dipende dalla predisposizione di una persona a fare: o l'io fra di voi oppure rinunciare e scegliere di festeggiare san valentino in qualsiasi giorno dell'anno!!
    Belle entrambe le combinazioni !!! Diresti la tua su:
    http://www.uncaffecongiulia.blogspot.it/2014/02/getting-naked-again-naked-3-palette-ud.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me la calca è acerrima nemica del romanticismo, per questo non amo l'idea di andare a festeggiare San Valentino fra i locali

      Elimina
  11. "non permettete ad un uomo di dettar legge sul vostro beauty: il make up rispecchia un lato della vostra personalità che va amato e rispettato come ogni aspetto che vi riguarda."

    *Si spella le mani a furia di applaudire*

    Quando ero ragazzina desideravo parecchio poter festeggiare San Valentino: ero la più bruttina, senza un ragazzo e mi veniva da piangere al pensiero delle mie compagne fuori a festeggiare, sommerse da regali cuoriciosi e assordate da frasi sdolcinate.
    Poi è arrivato Ale. Che, beninteso, era mio compagno dalla prima liceo, ma non mi ero mai "accorta" di lui. E andando avanti con la relazione, ho iniziato a capire che un uomo, se ti ama, non ha bisogno di San Valentino per dimostrartelo. E' vero, esistono ragazzi romantici, ma quante amiche ho visto accettare di festeggiare a San Valentino solo per occultare il fatto che la relazione non era poi così idilliaca come dipingevano...
    E ho iniziato ad ignorare bellamente San Valentino, tant'è che il primo san valentino che abbiamo passato insieme l'abbiamo trascorso insieme ad un nostro caro amico che cercava a tutti i costi di fuggire da una ragazza assillante. Al cinema, a vedere la Terza Madre. Ricordo ancora con tenerezza quel giorno, mi ero divertita da morire.
    Comunque non abbiamo mai festeggiato San Valentino, non sono una che assilla su anniversari e feste varie. Dopotutto, se ci si vuol bene, non dico che sia San Valentino tutto l'anno, ma anche solo il rispettarsi è un inno all'amore.

    PS
    Dopo questa pappardella ti dico che amo il secondo trucco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io assillo su queste cose anzi trovo che certe forme di romanticismo siano sopravvalutate:
      Ho visto fidanzati riempirsi la bocca di parole mielose e spendere fior di quattrini in regali per donne che non amavano e non rispettavano.
      E' naturale che un complimento, un pensierino, un gesto dolce ogni tanto ci vuole, ma queste sono cose che devono partire spontaneamente nella vita di ogni giorno, senza aspettare che lo stabilisca una certa data del calendario.

      Elimina
  12. Mi piacciono entrambi i look,ma il 2o mi ha davvero colpita :)

    Neanche a me S. Valentino attira come festa ,soprattutto da quando cominciano a propinare offerte da fine gennaio ,però ,essendo single,qualcuno potrebbe fraintendere questo mio disinteresse..evvabbè ;)

    RispondiElimina
  13. Spero di non passare per la distratta di turno, ma secondo me dovresti dare più risalto ad un aspetto: è cosa buona e giusta, secondo me, truccarsi come ci si semte più a proprio agio, che siano labbra nere o solo la base e il mascara. I motivi di imbarazzo ci saranno già di loro meglio non aiutarli con make up fuori dalla propria comfort zone ;)

    RispondiElimina
  14. san valentino la trovo una festa un po' strana... non sopporto le cose eccessivamente dolci (anch'io trovo orrendi i pupazzetti giganti con i cuoricini!! xd), ma allo stesso tempo mi dispiacerebbe se questa giornata venisse trascurata dal mio ragazzo...
    in ogni caso non mi piacciono le cene fuori in quest'occasione per diversi motivi...i locali sono spesso affollati e decorati ovunque con cuoricini... poi spesso ci sono i menù fissi, che a causa dei miei gusti difficili evito sempre... l'anno scorso il mio ragazzo aveva la casa a disposizione e abbiamo cucinato insieme (e poi mangiato, ovviamente!!! XD ) e ci siamo divertiti molto... è bello preparare qualcosa insieme...
    questo è il nostro 5^ san valentino insieme ma non abbiamo ancora deciso niente... si vedrà!!!! ^.^

    mi piacciono i look che hai proposto per il primo appuntamento... io preferisco il secondo... a me comunque il rosa sta malissimo... deve essere fucsia per starmi bene, i colori pastello non mi donano... a proposito del secondo look, ma tu quindi con coax ti trovi bene?? io l'ho usato proprio ieri sulla palpebra mobile ma mi ha deluso... non era affatto pigmentato... ho fatto due passate perché si notasse ma ho comunque dovuto aggiungere un altro rosa che avevo!! probabilmente l'ho steso male, è l'unica spiegazione che riesco a darmi, ma non mi era mai capitata prima una cosa del genere, neanche con gli ombretti più economici...

    adoro poi il rossetto del secondo look, ma non so cosa darei per trovarne uno che sia davvero a prova di baci (non di bacetti, ma di baci veri e propri)!!!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che strano, il mio Coax scrive molto bene! sarà che io uso sempre un buon primer sotto e tendo comq a fare un paio di passate di colore (per avere risultati più omogenei) ma a me scrive. Certo no è un rosa shockin, è un colore discreto e lo si capisce già guardando la cialda, però il mio fa bene il suo lavoro.
      Per quanto riguarda il rossetto a prova di veri baci mi sono già espressa, secondo me non esiste e anzi conviene evitare perchè non è bello dopo un bacio appassionato ritrovarsi il rossetto su tutta la faccia, compresa quella di lui. La seconda versione, quindi quella con il rossetto, è adatta a coppie che hanno superato la fase delle prime coccole e che non sentono la necessità di darsi alla passione mentre sono in giro.
      Fra me e il mio ragazzo sono io qulla che si dimentica delle ricorrenze, quindi non mi meraviglia se lui ormai trascura del tutto San Valentino (anche se quest'anno mi ha fatto un bel regalino ^_^)

      Elimina
  15. Te lo devo dire, il secondo trucco è un po' troppo rosa per me! XD
    Il primo mi piace un sacco, lo trovo molto sexy. Io sinceramente non ho mai pensato a S. Valentino come a un giorno speciale, è sempre stato un giorno come un altro. Un pensierino ci può stare e al mio lui ho regalato una scatola di cioccolatini (che gli darò domani perché oggi non abbiamo potuto vederci).

    RispondiElimina