Blog dedicato alla bellezza. Consigli, tutorial e novità dal mondo del Make Up.

Seguimi su FB

Follow Follow on Feedly

Contatti

Per contatti e
collaborazioni
scrivete a:
makeuppleasure@gmail.com
Android app on Google Play


lunedì 28 luglio 2014

Most Played di Luglio 2014

12 comments

Eccoci all'appuntamento mensile con il Most Played Team di Golden Vi0let (qui il blog e qui il canale), un'occasione per discutere insieme sui prodotti che abbiamo usato di più durante il mese. Questo luglio è stato piuttosto positivo, vediamolo nel dettaglio:

URBAN DECAY, ELECTRIC
L'ho recensita qualche giorno fa e quindi già sapete che ne sono molto soddisfatta. Certo non è la palette che ho usato quando andavo di fretta, i colori molto carichi vanno sfumati con cura e richiedono del tempo, ma quando si ha voglia di un trucco più particolare è perfetta.


WJCON, OMBRETTO BAKED EYESHADOW MELANGE 204
Si tratta di un ombretto celeste ghiaccio con leggeri riflessi lilla. La texture è estremamente sottile e trasparente, ciò comporta che non è un ombretto molto coprente ma al contrario piuttosto velato, lascia solo una scia di cristalli molto luminosi, bagnandolo diventa più coprente ma è preferibile sempre usarlo su una base colorata. Io lo adoro,  lo trovo fantastico per arricchire uno smokey scuro, ha delle iridescenze uniche.

WJCON, MASCARA INFINITE LASHES
Avevo sentito parlare un gran bene di questo mascara e in effetti devo dire che lo sto apprezzando, tuttavia non lo trovo poi così speciale: allunga ma non di molto, infoltisce abbastanza ma nulla di trascendentale. Appena sarà finito tornerò al mio amato Ultrateck di Kiko.

NABLA, OMBRETTI MADREPERLA ED ENTROPY
Che sto adorando madreperla già si sapeva, credo di aver ribadito il mio amore per questo ombretto già in numerose occasioni, la novità è che questo mese sto rivalutando molto anche Entropy: abbinato ad un po' di kajal e ad un rossetto random ci faccio trucchi velocissimi da giorno belli luminosi.

GIVENCHY, ROSSETTO 315 FRAMOISE VELOUR
E' complesso descrivere il colore di questo rossetto, diciamo che è una sorta di magenta smorzato da un tocco di viola, qualcosa paragonabile a Rebel ma meno scuro e un filo meno freddo. Finish cremoso ed estremamente coprente. Lo corteggiavo dalla primavera e ora che ce l'ho mi rendo conto che avrei dovuto comprarlo subito: bellissimo, elegante, ottima qualità...entra dritto dritto nella mia top ten rossettosa di sempre.

URBAN DECAY, ROSSETTO F-BOMB
Si stampa ovunque (compreso i denti), senza una matita trasparente sbava e va applicato con molta attenzione perchè ha un odioso stick dalla punta piatta che non permette di essere precisi. Però lo amo.  E' un punto di rosso bilanciato, molto simile a Russian Red di Mac, con un finish lucidissimo che lascia le labbra come laccate. Che meraviglia!

MAC, ROSSETTO PURE HEROINE
Il colore è bello e sono felice di averlo comprato, però riguardo la qualità confermo di esserne un filo delusa, la tenuta è inferiore rispetto alla media amplified.

DIOR, ROSSETTO MARYILIN
si tratta di un rosso fragola abbastanza discreto dal finish satinato, è somigliante a Perpetual Flame di Mac ma, probabilmente per via del finish, è meno intenso e più delicato. Bellissimo come rosso da giorno, peccato sia una limited edition ormai abbastanza difficile da reperire.

WJCON, BACKED PATCHWORK N°4
E' una sorta di bronzer dal sottotono freddissimo, sul viso risulta una specie di marrone dal riflesso prugna. Insomma molto particolare come prodotto e non certo adatto da sfumare per darsi colorito, però applicato sotto lo zigomo fa un effetto meraviglioso: illumina, sfina e lascia un colore che enfatizza molto gli incarnati freddi.

Questo è tutto, a presto ^_^
Continua...


mercoledì 23 luglio 2014

Look semplice con Madreperla di Nabla Cosmetics

24 comments

Fra gli ombretti della collezione Solaris di Nabla che ho ricevuto Madreperla è di sicuro il mio preferito: luminoso e originale, allo stesso tempo delicato e versatile. E' molto sobrio usato assoluto, lascia sulle palpebre solo un riflesso leggero che piacerà a chi vuole giusto un tocco cangiante vedo non vedo, ma a mio avviso dà il meglio di sè su basi colorate o sfumato con ombretti più scuri.

In particolare lo sto usando spesso per arricchire il mezzo smokey marrone che faccio di frequente, trovo che l'effetto sia bellissimo.


Il trucco è vermente semplice: ho applicato un marrone molto scuro opaco concentrandomi soprattutto nella piega e verso l'angolo esterno, sulla palpebra invece l'ho sfumato molto fino a diluirlo del tutto, in modo da lasciare l'angolo interno praticamente intatto. Poi ho applicato madreperla su tutta la palpebra, evitando solo l'angolo più esterno dell'occhio perchè volevo rimanesse opaco, e ho ottenuto una serie di riflessi rosa malva e leggermente verdini davvero graziosi. Ho completato il trucco occhi con una dose generosa di kajal e il mascara. Sulle labbra il gloss Crushed Cherry di Chanel. Purtroppo le foto non rendono bene il meraviglioso effetto duochrome di questo ombretto, dal vivo è ben altra cosa.


Molto grazioso anche abbinato ad ombretti colorati: qui ho sfumato Plumage di Mac e il 338 di Inglot, poi ho creato due punti luce con Madreperla al centro palpebra e sull'angolo interno. E' diventato praticamente rosa :D
Sulle labbra Creme de la femme di Mac.

Cosa ne pensate, avete avuto modo di provare questo ombretto?
A presto ^_^
Continua...

venerdì 18 luglio 2014

Palette Electric di Urban Decay: swatches e prime impressioni

39 comments

Avevo deciso di resistere: di ombretti accesi no ho parecchi e non li uso così spesso da giustificare l'acquisto di una nuova palette su questo genere. Però non ce l'ho fatta, l'Electric di Urban Decay ha colori troppo belli e io non potevo lasciarla in negozio u.u
Esteticamente si presenta come un cofanetto in plastica piuttosto piccolo e leggero, nero con una stampa psichedelica sul davanti. Contiene 10 cialde di ombretti misti fra opachi e shimmer, un pennello e uno specchio.


Faccio una sommaria descrizione dei colori

REVOLT: Argento chiaro. Questo è il colore che mi piace meno della palette in quanto è poco coprente e ha una texture molto sottile. Credo sia stato fatto così appositamente per essere applicato sopra gli altri colori senza coprirli, in modo da creare riflessi, però a questo punto avrei nettamente preferito qualcosa sul genere Moondust piuttosto che questo ombretto che a mio avviso rimane piuttosto inutile nel complesso della palette

GONZO: turchese intenso opaco. Molto pigmentato e perciò va preso a piccole dosi se si vuole sfumarlo con cura.

SLOWBURN: rosso aranciato opaco. Anche questo è molto pigmentato ma lo si sfuma con più facilità rispetto a gonzo, ottima qualità.

SAVAGE: fucsia fluo a base blu, finish opaco. Anche qui la pigmentazione è buona ma è un filo più trasparente degli altri per cui preferisco applicarlo con due o tre passate.

FRINGE: verde teal perlato. E' un colore meraviglioso e ha un finish che sembra seta. 

CHAOS: blu elettrico opaco. Il blu elettrico è un colore maledetto fra gli ombretti, per qualche ragione a me ignota è sempre estremamente complesso, di qualsiasi marca esso sia. Questo è senz'altro superiore alla media in quanto scrive bene e si sfuma senza troppi problemi, però la tenuta non è eccellente e va fissato con molta cura.

JILTED: magenta dalla sfumatura lampone perlato. Ricorda un po' Cattleya di Nabla ma è più pigmentato, più perlato e più scuro.

URBAN: violetto neutro-caldo opaco. E' il mio preferito della palette, veramente un punto di viola particolare. E' ben pigmentato ma molto modulabile

FREAK: verde mela perlato. Se fosse stato opaco l'avrei preferito

TRASH verde acido giallastro satinato. Anche questo è un colore assai insolito che mancava nel mio beauty.


Nell'insieme la palette mi sta piacendo molto e la trovo valida nonostante le piccole pecche di cui ho parlato prima, insomma è un acquisto che rifarei. Va specificato però che i colori molto accesi - specie se opachi - non sono mai semplicissimi da gestire ed è probabile che le ragazze meno abili nel maneggiare i pennelli avranno qualche difficoltà nell'utilizzare al meglio alcuni toni di questa palette, lo dico perchè già molte ragazze mi hanno riportato la loro esperienza un po' conflittuale con colori come Urban, Chaos o Gonzo.

Riguardo tutti i discorsi sulla portabilità dei colori di questa palette sono veramente basita. Ogni volta che una youtuber recensisce questa palette c'è sempre chi commenta tirando fuori Moira Orfei, il carnevale, le drag queen, Jem e le Hologram e altri esempi di sobrietà. A parte che ritengo si possano fare look molto belli anche abbinando alcuni di questi colori fra loro, vorrei specificare però che nessuno impone di usare la Electric per fare trucchi arcobaleno, prendendo uno a caso di questi colori e abbinandolo ad un tono neutro come il grigio, il nero, il tortora o il marrone si possono creare look semplici ma con un tocco di colore, sicuramente adatti anche a chi non è abituata a vedersi le palpebre variopinte.

Prossimamente posterò qualche look realizzato con i colori della Electric, intanto ditemi un po' la vostra opinione: la comprereste? quali sono i toni che vi piacciono di più e come li abbinereste?

A presto ^_^
Continua...

lunedì 14 luglio 2014

Trucco Radiant Orchid con Cattleya (+ Zoe) di Nabla Cosmetics

31 comments
Il colore Radiant Orchid per me è croce e delizia: lo adoro ma, per quanto riguarda abbigliamento e rossetti, riesco a portare bene solo le varianti meno lilla e più lamponose di questa tonalità perchè altrimenti risulto scialba e spenta. Per quanto riguarda gli ombretti invece direi che si tratta proprio di un colore tabù in qualsiasi delle sue varianti: o troppo pastello o troppo acceso, inoltre eccessivamente caldo come punto di viola su una carnagione cool come la mia.

Va da sè che Cattleya di Nabla, un bel radiant orchid tendente al magenta, mi ha creato delle difficoltà. Come ho provato a rendere armonioso un colore per me assai complesso? Con due operazioni essenziali:
- sfumarlo con un colore freddo per smorzare l'effetto d'insieme
- aggiungere tocchi di nero per dare definizione al trucco, dato che Cattleya è un colore piuttosto chiaro.


Mi è venuto spontaneo abbinarlo a Zoe, sempre della collezione Solaris di Nabla, in modo da creare un'area della palpebra fredda e luminosa, sfumando Cattleya solo verso l'angolo esterno e nella piega aggiungendo giusto un tocco di nero per dare profondità. Ho definito l'occhio con eyeliner, kajal e mascara.
Per completare il look avevo pensato ad uno dei miei rossetti sul genere Radiant Orchid (Invidia di Neve, 515 di Kiko, Flat out Fabulous e Daddy's Little Girl di Mac) ma mi sembrava troppo monotono, così ho scelto un berry a base fucsia che senz'altro richiama il colore di Cattleya ma allo stesso tempo se ne distacca, ovvero il 914 di Kiko

Nell'insieme è venuto fuori un look molto estivo e colorato che non mi fa gli occhi da malata (yeeeah :D), quindi l'esperimento direi che tutto sommato è riuscito.

Voi come abbinereste Cattleya?

A presto ^_^
Continua...

giovedì 10 luglio 2014

Mac, Pure Heroine Lipstick: swatches e prime impressioni

24 comments

Dato che ho sin troppi rossetti viola e ultimamente sto cercando di regolarmi, avevo deciso di non acquistare Pure Heroine (Limited Edition Lorde Collection) e di non farmi tentare dai bellissimi swatches che avevo visto in giro. Poi mi si è presentata l'occasione di averlo in scambio da una ragazza e la cosa mi è sembrata conveniente, dunque me lo ritrovo fra le manine :D

Pure Heroine è un prugna scuretto con una spiccata anima viola. Il finish è Amplified, ovvero ha un'alta pigmentazione e una texture cremosa che lascia le labbra lucide ma non glossate. Rispetto ad altri Amplified che io posseggo mi sembra un pelo meno coprente, infatti con una sola passata traspare chiaramente il tono delle labbra mentre con due diventa nettamente più scuro ma un po' disomogeneo nella stesura.


Viene immediato compararlo all'altro Heroine e devo dire che a vederli dal vivo sono molto diversi: Heroine è matte ed è più chiaro, più acceso e brillante, più freddo e presenta una componente violetta spiccata. Pure Heroine risulta quindi non solo più scuro ma anche più spento e ha una sfumatura berry che lo smorza e lo rende meno freddo, adattabile con meno problemi su incarnati caldini. In definitiva direi che Heroine è un viola bold audace dall'anima pop, Pure Heroine è invece un violetto cupo ma con un tocco di eleganza. Con Violetta ha in comune il finish ma le differenze sono le medesime descritte parlando di Heroine e inoltre è ancora più chiaro e ha una serie di riflessi rosa e azzurrini di cui Pure Heroine è del tutto sprovvisto. Fra i miei viola Poisonberry è quello che più si avvicina come tono, ma è meno spento ed è frost. Rebel è chiaramente più rosso, meno cupo e più chiaro, però c'è da dire che una volta indossati Pure Heroine, essendo meno coprente, risulta solo di poco più scuro.


Qui l'ho abbinato ad un trucco occhi semplice: ombretto Madreperla di Nabla su base grigio chiaro e ombreggiatura con Tatoo di Neve Cosmetics. Con un look minimal come questo mi piace particolarmente e secondo me rende bene anche con un trucco ancora più luminoso, però mi piacerebbe provarlo con occhi marcatissimi stile anni 20.

Per quanto riguarda la qualità è presto per parlarne dettagliatamente, ma al momento non ne sono del tutto soddisfatta. Come già ho accennato prima, non è molto coprente e per avere un colore pieno servono due passate ma così facendo straborda e la matita è d'obbligo, tuttavia dopo un'oretta tende comunque a sbavare e a sbiadire e si fa fatica quindi a mantenere quel colore cupo e profondo che si vede appena applicato. Lascia le labbra tinte dopo un pasto e quindi ha una buona resistenza ma questo non mi basta, per me un rossetto che sbiadisce non ha una tenuta soddisfacente. 

Pure Heroine è ancora reperibile on line, spero questo post possa tornare utile a chi medita di acquistarlo.
Voi cosa ne pensate? Io lo trovo molto bello ma forse un filo cupo per me. E come lo abbinereste?

A presto ^_^
Continua...

lunedì 7 luglio 2014

Most Played di Giugno

25 comments

Eccoci all'appuntamento mensile con il Most Played Team di Golden Vi0let (qui il blog e qui il canale), un'occasione per discutere insieme sui prodotti che abbiamo usato di più durante il mese. Durante Giugno devo dire che non mi sono truccata molto e ci sono pochi prodotti che ho usato effettivamente tanto. Vediamo quali sono:


OMBRETTI COLLEZIONE SOLARIS DI NABLA
Li ho usati moltissimo e devo dire che la qualità è veramente eccellente, degna dei marchi professionali più costosi.  Tuttavia molti non so quanto riuscirò a sfruttarli in futuro: Aurum essendo un oro non mi dona tantissimo ed il fatto che tenda al verde oliva non migliora la situazione; Cattleya è un punto di viola troppo magentoso e mi fa effetto malaticcia, nemmeno sfumato con altri colori riesco a portarlo bene; Entropy è un marrone che sulla mia palpebra si perde un po' e il suo tono rosato ancora non ho capito se mi sta bene oppue no; a Zoe preferisco il suo cugino Peyote, che è più luminoso e ha una sfumatura duochrome più evidente. Insomma il problema sono io, non loro T__T
Però Madreperla è la fine del mondo ed è entrato di diritto fra i miei ombretti preferiti.

TERRA KALAHARI DI NEVE COSMETICS
Mi piace sia per un leggero contouring (anche se in questo caso preferisco mischiarla con il Taupe di Nyx) sia per dare colorito agli zigomi. La sto utilizzando di mattina con poco trucco: un velo di fondo minerale, correttore, blush (in particolare sto usando Maya di Neve), mascara, un rossetto mlbb e una Kalahari sfumata su zigomi, tempie e bordi della fronte, riscalda il viso di quel tanto da renderlo piacevolmente colorito e luminoso. Insomma promossa.

OMBRETTO DISGELO DI NEVE COSMETICS
Adoro i cristalli di Neve, ma Disgelo è quello che mi dà  più soddisfazione e mi offre l'opportunità di usare l'oro nonostante io abbia  difficoltà con questo colore. Usato su una base fredda fa uno scintillio adorabile senza penalizzarmi.

ROSSETTO F-BOMB DI URBAN DECAY
E' un rosso bello carico e intenso, molto somigliante a Russian Red di Mac e, ahimè, come quest'ultimo, risulta un filo caldo su di me ma per fortuna di sera non si nota e risulta invece bellissimo. Ha un finish lucido ma estremamente coprente, senza matita tende a sbavare un po'.

SMALTO PUPA BLACK & WHITE
E' uno smalto effetto confetti, a base bianca con pagliuzze nere. L'effetto sulle unghie è fantastico e ha una durata eccezionale, sono arrivata a tenerlo su 10 giorni quasi intatto. Sto pensando di prendere anche quello nero con le pagliuzze bianche

ROSSETTO TOYING AROUND DI MAC (Limited Edition Playland)
Era da molto tempo che desideravo acquistare un rossetto sull'arancio, Massimo (manager dello store di Porta di Roma) è stato il primo e unico mua a notare il mio sottotono freddo e mi ha sempre sconsigliato questo genere di colori, tuttavia è stato proprio lui a suggerirmi di provarlo in quanto è un punto di arancio con una bella dose di rosa e per questo su di me più portabile. Aveva pienamente ragione: non sarà mai il mio best rossetto ma l'effetto è veramente grazioso, specie per la bella stagione

E con questo è tutto. Avete provato qualcuno di questi prodotti? Sarei curiosa di sapere la vostra opinione.

A presto ^_^
Continua...


mercoledì 2 luglio 2014

Make up viola e bronzo con Entropy di Nabla Cosmetics

27 comments
Entropy è un marroncino con il riflesso rosato, dalla texture sottile e il finish molto luminoso. E' un colore chiaro, ma non al punto da poter essere usato come punto luce, lo trovo soprattutto adatto per essere sfruttato a palpebra piena, da sfumare con qualcosa di più scuro o colorato.


Ho deciso di abbinarlo con il viola, realizzando una doppia coda grafica. Ho applicato Entropy sulla palpebra mobile, poi ho preso un viola molto scuro dalla Lagoon di sleek e ho creato queste due codine nette.  Lo stesso viola l'ho sfumato nella piega con un viola un po' più chiaro, sempre della Lagoon di Sleek. Ho aggiunto ulteriore intensità allo sguardo con il kajal nero, applicato nella rima interna ma anche poco poco lungo il bordo delle ciglia superiori, infine il mascara.
Sulle guance Coygirl di Mac, sulle labbra Unlimited di Mac con un tocco di rossetto glossy rosato (Icona Oro Magenta di Collistar)


Abbiamo anche la foto bonus rossettone, il bellissimo Rimmel by Kate Moss 09

Voi come usereste Entropy? A breve lo testerò con un marrone scuro.

A presto ^_^
Continua...