Blog dedicato alla bellezza. Consigli, tutorial e novità dal mondo del Make Up.

Seguimi su FB

Follow Follow on Feedly

Contatti

Per contatti e
collaborazioni
scrivete a:
makeuppleasure@gmail.com
Android app on Google Play


martedì 30 dicembre 2014

Idea make up per Capodanno

6 comments
Oggi vi propongo un trucco in grigio con glitter che può essere un'idea carina per dare un tocco sbrilluccicoso al veglione di Capodanno.

Per realizzarlo ho per prima cosa fatto una base omogenea sulla palpebra mobile con un grigio avio, ovvero Incubo di Neve Cosmetcs, e l'ho schiarito un po' sull'angolo interno con un ombretto bianco perlato. Ho dato intenistà alla piega con una sfumatura di grigio scuro violaceo, realizzato mischiando Tattoo e Shock di Neve Cosmetics. Con dei cristalli riflettenti bianchi (Diamanti in polvere, sempre di Neve Cosmetics) ho dato luminosità alla palpebra, poi ho completato il trucco con una riga di eyeliner, kajal, e mascara.
Sulle guance ho usato Frankly Scarlet di Mac e sulle labbra Vesuvio di Nars


Avevo fatto anche una versione con Heroine di Mac, ma ho preferito quella con le labbra rosse


Il trucco è carino perchè intenso ma luminoso, i glitter bianchi mi ricordano una spruzzata di neve e il tocco di viola rende il grigio diverso dal solito, meno scontato.
Spero l'idea vi sia piaciuta, a presto ^_^
Continua...


lunedì 29 dicembre 2014

Trucco per le feste by Nabla Cosmetics

3 comments
Mi scuso per la latitanza! Avevo preparato questo look per la vigilia di Natale, ma il freddo di Vienna mi ha messo a dura prova: sono tornata stanca e ammalata, non ho avuto la lucidità per scrivere qui e tutt'ora mi sento un po' debole e confusa quindi se ho scritto qualche boiata siate comprensive XD
Il trucco di oggi sarebbe stato perfetto per la vigilia di Natale ma anche per le cene e i pranzi che continuano ad organizzarsi in questi giorni, o per la vigilia di capodanno, perchè no?

L'ho realizzato con soli ombrtetti Nabla Cosmetics: nella piega ho ombreggiato con un tono neutro e assai scuro (Camelot) e poi ho creato una gradazione di colore che passa dal blu scuro (Eternity), al borgogna luminoso (Daphne 2) e dell'oro (Citron) che dà calore e luminosità al tutto. Ho completato il trucco occhi con del kajal nero e una dose generosa di mascara.
Ho completato il trucco con uno dei rossetti rossi più belli del mondo, ovvero M.A.C Red di Mac, e un blush della stessa tonalità, il celebre Frankly Scarlet di Mac.


Il trucco secondo me richiama molto i toni del Natale e per questo è perfettamente in tema con il clima festivo di questi giorni. Volendo, per renderlo meno forte, è possibile sostituire il blu con un marrone cioccolato o l'oro con un vaniglia. O ancora scegliere un mlbb al posto del rossetto rosso.

Spero il look vi sia piaciuto, a presto ^_^
Continua...

giovedì 11 dicembre 2014

Fondotinta Bellapierre e altre cosine

2 comments
Bellapierre è un marchio americano che produce da 13 anni make up minerale e non solo. L'azienda mi ha dato l'opportunità di provare tre prodotti a mia scelta fra quelli presenti in catalogo, io ho selezionato un fondotinta, un primer e una pila di glitter.


Comincio a parlare del fondotinta, che io ho scelto nella colorazione più chiara di tutte: Ultra.
Il colore non risulta ne scuro ne chiaro per il mio viso, si adatta alla mia pelle senza fare stacco. Il sottotono non saprei bene come definirlo, di certo è una sorta di burro giallino ma non risulta caldo, è come un giallino freddo ed è forse per questo che, pur essendo meno rosato della mia carnagione, non mi crea l'antiestetico effetto ittero che temevo. Insomma sono soddisfatta del colore e lo consiglierei a tutte le ragazze chiarissime e neutro/fredde.
La coprenza è medio-bassa: copre bene rossori e macchie lievi, per nascondere discromie più evidenti bisogna armarsi di correttore. Però questa è una caratteristica che a me piace molto, dato che non ho particolari imperfezioni tendo sempre a preferire fondotinta che mi permettono di avere un effetto fresco, naturale e leggero, come una seconda pelle. Quindi, anche sotto questo aspetto, ho apprezzato molto questo fondotinta.
Quello che invece non mi ha del tutto entusiasmata è la tenuta. Rimane sul viso per molte ore, questo va notato, però tende a fare accumuli di prodotto nelle pieghe del viso e nelle zone con maggior presenza di pori dilatati.

La tenuta tende a migliorare con il Primer Bellapierre, che lo rende anche più setoso e sfumabile. E' utile anche a opacizzare la pelle e levigare le zone segnate da pori e rughette. Va però detto che è completamente siliconico, non ha un inci verde come quello del fondotinta (che è 100% minerale)

Infine spendo due parole per la 9 stack shimmer powder, una pila di ombretti disponibile in sei combinazioni di colori. Quella che io ho scelto è la Glamorous Glitter, potevo resistere ai glitter? ovvio che no XD. E ho fatto benissimo, i colori sono stupendi e averne così tanti diversi mi gasa tantissimo *___*
Spero di mostrarveli all'opera quanto prima, intanto vi dico che è necessaria una colla glitter per farli aderire bene alla palpebra. Le altre 5 combinazioni sono di ombretti minerali classici, in tonalità che vanno dai classici neutri fino a quelli più eccentrici e briosi.

Avete mai provato i prodotti Bellapierre? Vi lascio un coupon sconto del 40%, nel caso dovesse venirvi voglia di fare un ordine :D

A presto ^_^
Continua...

sabato 6 dicembre 2014

Collezione Genesis by Nabla Cosmetics: swatch e prime impressioni

17 comments

Nabla ha ampliato la sua gamma di ombretti inserendo otto nuove colorazioni che compongono la collezione Genesis, ispirata ai colori della terra e della natura. La  collezione è ben giostrata fra tonalità prettamente invernali, colori metallici ben sfruttabili durante le festività natalizie e colori neutri classici. Ho acquistato personalmente tre ombretti della Genesis (Superposition, Narciso e Petra), il resto mi è stato inviato dall'azienda a scopo valutativo.

Da sinistra a destra: Grenadine, Sandy, Mimesis, Suerposition, Citron, Eternity, Petra e Narciso.

Ve li descrivo uno ad uno, secondo il mio occhio e le mie impressioni:

GRENADINE: prende il nome dallo sciroppo di melograno e infatti il colore un po' lo ricorda. Si tratta di un rosso con pagliuzze rosa che a seconda della luce cambia un po' di tonalità, di giorno vira quasi al corallo mentre di sera diventa più freddo, quasi cremisi. La texture è molto sottile e permette ampia modulabilità, il colore può essere costruito fino a coprenza piena con circa tre passate di prodotto. La qualità è buona, all'altezza degli altri ombretti nabla provati fino ad ora, però il colore non è di mio gusto: troppo rosso e bright, difficile da portare senza correre il rischio di andare in giro con gli occhi fiammeggianti e l'effetto stanca/malata è in agguato. Per me è un colore tabù, sono sicura che invece ci saranno ragazze che lo porteranno bene ma rimane, a mio giudizio, una sfumatura di rosso tutt'altro che democratica.

SANDY: Come il nome lascia intuire, si tratta di un color sabbia. Meno grigio di Dreamer e meno rosato di Entropy, va ad ampliare la gamma dei neutri bright di Nabla con una tonalità beige perfettamente neutra, che si presta bene su tutte le carnagioni. Estremamente setoso al tatto e molto luminoso.

MIMESIS: E' un marrone/melanzana scuro, completamente opaco. Bello sia per realizzare trucchi neutri con una leggera sfumatura in viola sia da abbinare a tonalità bright per creare look intensi e drammatici. Molto pigmentato e ben sfumabile, sono contenta di averlo ricevuto perchè un colore così mi torna davvero molto utile.

SUPERPOSITION: è l'unico limited edition della collezione, un malva argenteo con riflessi azzurrini. Meno grigio di Interference, è il compagno ideale da abbinare a Mimesis. Burroso, setoso e molto pigmentato, lascia sulle palpebre un bellissimo effetto bagnato. Compratelo prima che vada sold out, ne vale assolutamente la pena :D

CITRON: è un oro effetto lamina, carico di giallo e appena appena invecchiato da una patina verde. Rispetto ad Aurum è molto più giallo e più intenso, è quasi identico al pigmento Old Gold di Mac (quest'ultimo è più luminoso e leggermente duochrome) e in generale somiglia ad ombretti oro che ho in alcune palette, uno su tutti quello della Pretty Rebel di Too Faced. Insomma un colore particolare, si, ma non poi troppo. Lo trovo bellissimo e spettacolare, anche se su di me i dorati così gialli non rendono bene e tendo a preferire tonalità di oro più champagne o con un tocco di platino, che ritengo più democratiche in generale.

Inglot 428 ed Eternity
ETERNITY: blu cobalto a base nera perlato. Scuro ma allo stesso tempo saturo e luminoso, un punto di blu che non passa inosservato. E' quasi identico al 428 di Inglot, che a sua volta è parente strettissimo del Deep Truth di Mac. Se avete uno di questi due ombretti forse potete evitare di acquistare Eternity. Pigmentatissimo e semplice da sfumare, ottima qualità del prodotto.

PETRA: terra di siena opaco, l'ho acquistato per sfumarlo a piccole dosi nella piega in abbinato a marroni più scuri e neutri. E' un colore che io consiglio a tutte coloro che hanno un incornato caldo in quanto ravviva qualsiasi trucco occhi.

NARCISO: marroncino chiaro rosato. E' un pò più scuro del mio incarnato, l'ho acquistato principalmente per dare un tono alla palpebra che non sia ne chiaro ne scuro, insomma per dare quel tocco di intensità al trucco da giorno, ma volendo torna utile anche per sfumare la piega. Insomma utilissimo e versatile, faremo grandi cose insieme.

Nell'insieme la collezione mi piace, i toni sono belli e ben sfruttabili durante le festività e i mesi invernali. La qualità è eccellente, ho poco da aggiungere. Forse, per mio gusto, avrei evitato Grenadine ma mi auguro di inventarmi un modo per gestirlo bene e ricredermi. Ho trovato un po' sterile la critica fatta da chi si aspettava colori più audaci, a mio avviso Eternity, Citron e Grenadine già lo sono e anche Superposition, per quanto meno bold, è decisamente particolare. Non ci si può aspettare che una collezione di make up, specie di un'azienda piccola e giovane come Nabla, sia esclusivamente basata su toni sopra le righe perchè il make up non è solo colore e creatività, il make up è anche studio di un volto e delle relative tecniche per valorizzarlo. Trovo azzeccatissima questa scelta di coniugare l'estro con il concetto di beauty, ciò permette di avvicinare l'azienda anche alle esigenze di chi con il make up ci lavora e avverte la necessità di specifiche tonalità neutre per ampliare la propria palette professionale.
Concordo invece sul fatto che avrebbero potuto discostarsi di più dai colori già presenti nella loro gamma di ombretti, magari avrei fatto un oro senza la punta di verde visto che della stessa tipologia esiste già Aurum, e prima di lanciare un tono come Sandy avrei proposto qualcosa di diverso, tipo un verde ottanio, un bel marrone freddo shimmer, un violetto, un girgio scuro shimmer e tanti altri toni che elencarli tutti renderebbe questo post infinito.
Queste però non sono critiche ma al massimo consigli che proporrei all'azienda per le collezioni future.

Voi cosa ne pensate di questa collezione, comprerete qualcosa?
A presto ^_^

Continua...

mercoledì 3 dicembre 2014

Trucco oro - verde tutto Neve Cosmetics

7 comments
Con l'avvicinarsi delle festività natalizie io rispolvero i miei ombretti dorati e provo a farci qualche make up. Con l'oro ma non mi ci vedo per nulla, nemmeno per quanto riguarda accessori/abbigliamento, credo faccia uno strano contrasto con la mia pelle e mi dia un'aria stanca, tuttavia lo adoro e non mi va di rinunciarci del tutto :'(
Perciò preparatevi, vedrete altri look simili a questo e spero che guarderete il trucco senza far troppo caso alla mia faccia XD

Oggi vi mostro un look realizzato in verde petrolio e oro, abbinato a labbra rosa tenue.


Con la matita Leone di Neve Cosmetics ho creato due punti luce oro sul centro della palpebra e sull'angolo interno, poi ho ombreggiato la piega e il resto della palpebra con Pixie Tears di Neve Cosmetics, più un tocco di oro per dare profondità. Ho completato il trucco occhi con mascara e kajal nero.
Sulle guance ho sfumato Maya di Neve Cosmetics e per le labbra ho utilizzato uno dei nuovi Dessert à Levres, ovvero il Sakura Mochi, per iniziare a testarlo un pochino. Non mi piace come mi sta, è troppo chiaro o forse troppo rosa/pastello per il mio viso e trovo mi dia un'aria un po' slavata, per il mio viso non lo trovo utilizzabile nemmeno come nude/mlbb, è proprio fuori dalla mia portata. L'ho già regalato ad un'amica biondissima che lo porta mille volte meglio di me :D

Il prossimo trucco dorato mi sa che sarà by Nabla Cosmetics...
A presto ^_^
Continua...