Sfumare l’Ombretto: Gli Strumenti Necessari Per Un Make Up Perfetto

Spesso le ragazze desiderano cambiare il proprio make up, pur avendo a disposizione pochi strumenti. In realtà basta un pizzico di fantasia, così in questo post proponiamo dieci tecniche diverse da realizzare con soli due ombretti, in questo caso abbiamo scelto dei trucchi in blu e bianco, ma voi potete scegliere qualsiasi altro colore come viola e rosa, marrone e vaniglia, nero e grigio ecc. Oltre ai due ombretti vi servirà senz’altro una matita nera, un mascara nero, un pennello angolato e un pennello da sfumatura (facilmente reperibili da Kiko, da Sephora o anche da Essence).

OMBRETTO COME EYELINER

Questa tecnica è molto semplice da realizzare, basta usare un pennello angolato e applicare l’ombretto bagnandolo. A differenza di un eyeliner vero e proprio, con questa tecnica potrete fare una riga molto doppia e anche leggermente sfumata. Adatto in tutte le occasioni e su qualsiasi tipo di occhio.

SMOKEY CON PUNTO LUCE AD EYELINER

Dopo aver applicato un po’ di matita, con un pennello angolato applicate dell’ombretto bianco bagnato. Sul resto della palpebra sfumate il blu come un normale smokey eyes. Questo trucco è perfetto sia per chi ha gli occhi molto tondi e vuole “allungarli” un pochino, sia per chi ha gli occhi un pò cadenti, in quanto la riga bianca otticamente sembra sollevare verso l’alto lo sguardo. Meno indicato su chi ha poco spazio sulla palpebra.

SMOKEY EYES A META’

Per realizzare questa tecnica basta seguire quella di uno smokey eyes, con la differenza che la palpebra va scurita solo a metà, in modo da lasciare un grande spazio chiaro sull’angolo interno, che man mano va a sfumarsi verso il colore scuro dell’angolo esterno. E’ un trucco semplice da realizzare e sta bene su tutte, in particolare rende bene su chi ha gli occhi piccoli perché evidenzia senza appesantire, e anche su chi ha gli occhi vicini, in quanto il punto luce sull’angolo interno ha l’effetto di distanziare i due occhi.

Ombretto Sfumato

OMBRETTO LUNGO IL BORDO INFERIORE DELLE CIGLIA

Questo trucco va realizzato con un pennello angolato: il blu si concentra tutto lungo il bordo inferiore delle ciglia e si va sfumando oltre l’esterno dell’occhio e verso l’alto. In abbinato è possibile usare una matita dello stesso colore dell’ombretto nella riga interna dell’occhio, oppure una semplice matita nera.
Questo trucco è perfetto per donne che hanno il cosiddetto “occhio infossato”, ovvero la palpebra coperta dalla plica. E’ perfetto anche per chi vuole creare un look vagamente aggressivo, per un effetto occhi da gatta.

OMBRETTO OPTICAL LOOK

Può sembrare complesso ma in realtà una tecnica semplice da realizzare, basta un pennello angolato con il quale tracciare la sagoma ad onda, e un qualsiasi altro pennello (anche un applicatore in spugna va bene) per colorare l’interno.  E’ un trucco un pò giocoso dallo stile vagamente pop, che rende benissimo con gli ombretti vivaci come l’azzurro, l’arancio, il verde mela o il fucsia. Sta bene a tutte a patto che la palpebra e l’arcata siano abbastanza spaziose.

TECNICA A “BANANA”

Questo trucco andava tantissimo in voga negli anni 70, ma è diventato ormai un classico. Per realizzarlo la palpebra mobile deve essere di un colore chiaro uniforme, mentre con un colore scuro si marca la piega dell’occhio tracciando una piccola onda, che si ricongiunge con il bordo delle ciglia inferiori. E’ un trucco che sta bene a tutte, ma in particolare aiuta molto ad ingrandire gli occhi piccoli.

SFUMARE L’OMBRETTO CON LA TECNICA ACQUERELLATA 

La tecnica è simile a quella “a banana” che abbiamo visto prima, in quanto il bianco si concentra sulla palpebra, però l’ombretto scuro non è marcato ma al contrario molto sfumato e arriva fino a toccare l’arcata con un effetto per l’appunto acquerellato. E’ quindi una versione più leggera, perfetto make up per abbinarci un rossetto forte.

SFUMATURA YIN E YANG

Sfumare L'Ombretto

In questa tecnica, il forte contrasto ad onda fra il chiaro e lo scuro ricorda il famoso simbolo del Taoismo. Questo è un pò più complesso da realizzare perché richiede anche una buona base per ombretto e molta precisione, ma è di sicuro effetto e fa sempre un figurone, sta bene su qualsiasi tipo di occhio.

PUNTO LUCE AL CENTRO DELLA PALPEBRA

Si tratta di un classico smokey eyes con un grande punto luce al centro della palpebra. Ingrandisce gli occhi a chi li ha già abbastanza grandi di natura, inadatto invece a chi ha la palpebra molto piccola e incassata.

 CLASSICO SMOKEY EYES

Lo si realizza tranquillamente anche con un solo colore scuro, lasciando che sia più saturo sulla palpebra mobile e via via più sfumato verso l’arcata. E’ il trucco da sera per eccellenza, ma sta bene solo su occhi abbastanza grandi e sporgenti, altrimenti è meglio alleggerirlo con un punto luce nell’angolo interno.
Naturalmente esistono anche tante altre tecniche, abbiamo quì racchiuso quelle che meglio si adattano a tutte. Non è necessario possedere ombretti e matite di tutti i colori o pennelli di ogni forma per realizzare molti look diversi, basta usare un pizzico di fantasia e con una buona gestualità (da migliorare con l’esercizio) e possibile ottenere buoni risultati anche con dei semplici ed economici applicatori in spugna. Per cui buon divertimento!
Vedi Anche:  Sottotono Della Pelle: Consigli Per Individuarlo