Negli ultimi anni sempre più marchi low cost come Kiko o Nyx forniscono una gamma di fondotinta e correttori per la pelle nera, un tipo di incarnato più scuro. Tuttavia le problematiche legate al trucco per pelli nere in un paese dove la maggioranza delle donne è di pelle bianca rimangono numerose e non facili da risolvere senza la giusta guida e i giusti prodotti.

Nel quadro generale vi è una scarsissima consapevolezza del fatto che l’Italia è un paese multietnico e dunque vi è ignoranza sul come trattare le diverse tipologie di incarnato. Le case cosmetiche ci pensano poco perché badano a ciò che sembra si possa vendere con più successo, non a caso sono difficili da trovare anche i fondotinta molto chiari.

Per affrontare questo tema molto ampio, ovvero il trucco pelle nera, bisogna osservando caso per caso. Il trucco varia a seconda dei lineamenti e, a seconda dell’area di provenienza, possono essere molto diversi fra loro. Anche la pelle assolutamente varia molto, di conseguenza un tono che risulta splendido su una tonalità, può apparire pallido e grigiastro su un’altra.

Trucco Pelle Nera: LA PELLE

La pelle nera necessita attenzioni diverse già dalla skin care. Solitamente rispetto ad una pelle bianca risulta più doppia, più compatta, più soda ma anche tendenzialmente più portata a subire un ispessimento corneo e a lucidarsi. Ciò significa che è importante idratarla bene ma con prodotti poco grassi e praticare l’esfoliazione in modo regolare.

Per quanto riguarda il trucco della base, quindi la scelta di primer e fondotinta, è importante orientarsi verso prodotti che abbiano una texture ricca, opacizzante ma non secca, con un leggero effetto smoother, ovvero opaco ma soffice e levigante.

Riguardo le colorazioni dei prodotti, qui c’è il vero scoglio da superare: la pelle nera fa virare i toni, più è scura e più virano. Chi si è dilettato nelle belle arti ha constatato che dipingendo su un supporto bianco i colori risultano brillanti e molto verosimili al tono visto dal tubetto, mentre su supporti scuri i colori si incupiscono e risultano anche meno intensi, pure facendo più strati di prodotto. Lo stesso accade sull’incarnato. Il colore della pelle nera è intensamente pigmentato, può essere considerato una sorta di marrone (più o meno scuro) con una forte componente senape/ambra, questo significa che ha bisogno di prodotti altrettanto pigmentati altrimenti immediatamente risulta pallida e grigia. Quindi solo fondotinta di ottima qualità.

Vedi Anche:  Trucco Correttivo Occhi

Ancora più cruciale è la scelta dei prodotti per il contouring e l’highlighting: le ombre se sono eccessivamente fredde risultano violine e per realizzare punti luce non bastano correttori/fondotinta più chiari, sono necessari toni di giallo, senape, mattone che illuminano senza ingrigire. Spesso il contouring è incentrato più sulla realizzazione delle luci che delle ombre, anzi in realtà se l’incarnato è molto scuro le ombre vengono evitate del tutto.

Anche la pelle nera può avere un sottotono più freddo o più caldo ma, rispetto al caso della pelle bianca, influisce relativamente poco sulla scelta dei fard, anzi se la pelle è davvero molto scura decisamente nulla, perché bisogna considerare più a come le polveri virano sulla pelle che alla temperatura che traspare dalla pelle. Per questo, per ottenere un effetto naturale che si amalgami con l’incarnato, si scelgono tonalità di terra di siena, per un effetto più deciso si possono provare i rossi scuri e, per chi ha il sottotono più freddo, qualche vinaccia virato al prugna. Colori più delicati e luminosi sulla pelle nera ingrigiscono, ma naturalmente tutto è relazionato a quanto la pelle in questione è realmente scura.

Per quanto riguarda le ciprie, è possibile usarne di colorate per fissare i punti luce (tonalità sempre del senape/cammello) oppure di trasparenti da usare su tutto il viso. Attenzione alle traslucide bianche che possono risultare sbiancanti, il viso assume un tono grigiastro polveroso, meglio una traslucida colorata tipo arancio.

Trucco Pelle Nera: GLI OCCHI

La scelta del trucco occhi non ha regole, è condizionata dalla forma dell’occhio e questa cambia sensibilmente a seconda della persona. Naturalmente però anche qui incontriamo gli stessi condizionamenti visti prima, quindi la scelta degli ombretti deve essere ponderata bene perché non tutti i toni hanno una buona resa e anche quelli giusti vanno gestiti con precauzioni.

Quando la pelle è molto scura le ombre devono essere molto intense, quindi bordature sempre nere e utilizzando matite molto pigmentate se non direttamente eyeliner in crema da sfumare velocemente. Dato che l’ingrigimento è il principale errore da evitare in quanto la trappola più facile in cui cadere, bisognerà prendere precauzioni anche in questo caso. I neri vanno sempre sfumati con i terracotta e per utilizzare ombretti chiari o molto accesi è indispensabile applicare una base grassa coprente colorata.

Vedi Anche:  Pennelli: i Must Have Per Le Principianti

Anche il trucco occhi spesso viene realizzato di rovescio: la pelle molto molto scura risplende con il gioco dei punti luce e anche lo sguardo spesso ne trae giovamento. Quindi è bene fare qualche prova utilizzando prodotti in crema illuminanti (sempre nei toni dell’ocra, del senape e del terracotta) e realizzare con questi delle sfumature, da fissare poi con polveri opache ed iridescenti. Evitare i bianchi e agli avorio, attenzione anche ai toni sull’argento e ai malva: i colori chiari e freddi sono potenzialmente pericolosi.

Se le sopracciglia risultano un po’ poco folte sono da riempire e risagomare. Attenzione ad evitare prodotti sul grigio scuro o ancor peggio neri: sulla pelle nera vanno usati comunque gel e matite di colore marrone più o meno scuro a seconda del caso, altrimenti il sopracciglio diventa grigiastro e innaturale.

Trucco Pelle Nera: LE LABBRA

Di solito chi ha la pelle nera ha labbra abbastanza regolari e dal disegno tondeggiante, poche volte si riscontrano casi di donne con il labbro superiore sottile come invece è molto diffuso fra le popolazioni di pelle bianca. In caso contrario, si procede con il disegno del contorno seguendo le regole base del correttivo che tengono presente la forma delle labbra stesse e più in generale le proporzioni del viso.

Spesso le labbra possono presentarsi molto voluminose, in caso di evidente sproporzione si può cercare di evitare i finish lucidi a specchio e dare preferenza a toni opachi e leggermente cupi. La scelta dei colori, ancora una volta, è molto condizionata. Sicuramente non si può generalizzare e i concetti di armocromia valgono anche per chi ha la pelle nera: alcune persone portano bene colori forti (come i rossi e i vinaccia), altre invece stanno nettamente meglio con toni nude delicati. Ma in linea di principio vale quanto detto fino ad ora: toni altamente pigmentati, colori intensi ma non fluo, vivaci ma profondi, niente colori pastello o grigiati.

Vedi Anche:  Scegliere La Truccatrice: La Guida Completa

Si parte dai rossi corposi, passando per i lamponi e i mattoni, fino ad arrivare ai borgogna, ai marroni cioccolato e addirittura al nero. Come mlbb funzionano le varie tonalità di marrone medio e come nude i marroncini a base rossastra o pesca.

Must have: delle matite labbra marrone scuro e marrone medio, serviranno tantissimo ad “aggiustare” i rossetti che non calzano del tutto perfetti o virano per la trasparenza.

DOVE COMPRO I PRODOTTI GIUSTI?

Prodotti adatti si possono reperire presso brand nati per il mondo professionale o presso chi nasce con un approccio multietnico e ha mantenuto intatta questa filosofia anche nel nostro paese.
Da Mac si può trovare un’eccellente gamma di rossetti adatti alla pelle scura, da mulatta ad ebano: rossi corposi come Russian Red, Viva Glam 1 e D for Danger; vinaccia eccellenti come Sin, Diva, Dark Side; ottimi MLBB come Verve, Paramount e Retro e dei bellissimi marroni cioccolato come Film Noir e Antique Velvet, da abbinare alla matita Chestnut.

Mac dispone inoltre di belle palette di correttori e ottimi fondotinta sia come colorazioni sia come texture, peccato che le creme ocra illuminanti sono vendute solo nelle palette e non singolarmente.

Da Kryolan invece troverete tutte le creme da contouring, ma vanno alleggerite bene con il loro specifico diluente in quanto molto pastose. Bellissima anche la gamma di fard e di ombretti, tutti gli ambra e gli ocra possibili li troverete lì.

In tutti i Sephora troverete gli ottimi primer, sia liscianti, sia correttivi, sia per il controllo del sebo. Se avete la possibilità passate assolutamente da Inglot: la gamma di fondotinta è pressoché immensa e ci sono anche quelli color ebano, inoltre vi è una gamma di polveri per il viso studiata appositamente per le pelli molto scure.

Un’alternativa low cost è NYX, poichè dispone di una gamma soddisfacente di prodotti per la base, anche se la qualità non sempre esalta. Peccato solo che la gamma di fard e rossetti punta molto a chi ama uno stile sopra le righe e pochissimo ai toni classici.