Il make up è un efficace strumento di bellezza, ma non solo. Molte donne sottovalutano gli impatti positivi che il make up può avere sull’umore e la propria autostima, ogni donna dovrebbe ritagliarsi qualche momento della propria giornata per ritrovare un contatto positivo con il proprio corpo, per coccolarsi e sentirsi più bella. Purtroppo accade molto spesso che le donne over 50 inizino gradualmente a trascurare il make up, alcune per mancanza di tempo, altre semplicemente sono demotivate in quanto notano che truccare una pelle matura, quindi non più perfettamente tesa, comporta una serie di difficoltà tali che è facile commettere degli errori, e il trucco si rivela una pericolosa arma a doppio taglio: anziché ringiovanire il viso appesantisce i tratti e segna le rughe. Propongo perciò 3 regole utili per le signore che mi seguono o per chi avesse voglia di truccare la propria mamma

REGOLA 1: NON ANCORATEVI AL TRUCCO CHE PORTAVATE DA RAGAZZE

Uno degli errori più comuni è quello di “affezionarsi” ad una certa tipologia di make up per tutta la vita, dimenticando che quando cambia il viso cambia anche il trucco, ciò che vi stava benissimo prima ora potrebbe rivelarsi completamente sbagliato.

REGOLA 2: RICORDARSI CHE MENO E’ MEGLIO.

Nel guardare i diversi make up di chi con l’età è riuscita a trovare il look giusto, si percepisce chiaramente che c’è una regola che li accomuna: mantenere la mano molto leggera, meno si calca la mano e migliore è il risultato. Ad esempio correttori e fondotinta troppo pastosi o applicati in grosse quantità segnano i solchi delle rughe e ispessiscono l’incarnato dandogli un aspetto più vecchio anziché più giovane. Una linea grossa di matita oltre ad appesantire lo sguardo è difficile da gestire: si veicola fra le rughette e assume un aspetto grinzato, e perciò colerà anche più facilmente.

Vedi Anche:  L'Inverno Profondo: Caratteristiche Della Stagione e Suggerimenti

Usate con molta parsimonia anche le polveri per il viso, la cipria oltre a segnare i solchi può togliere luminosità al viso, meglio usarne pochissima solo quando è necessario su naso e fronte, anche il blush andrebbe preferito liquido. Infine ricordate che anche i prodotti troppo shimmer e glitterati possono risultare eccessivi e invecchiare lo sguardo, meglio usare ombretti opachi e satinati, o al massimo solo leggermente perlati.

REGOLA 3: DARE PREFERENZA ALLE TINTE FRESCHE, LEGGERE E NATURALI.

La regola del meno è meglio vale anche per i colori: meno sono saturi e meno appesantiscono. Perciò l’ideale è scegliere ombretti chiari e naturali come beige, terra di siena, tortora e ombreggiare solo nella piega e verso l’angolo esterno dell’occhio, contenendosi entro un area molto limitata. Se vi va di usare del colore, usatelo in toni delicati: verde salvia, blu polvere, rosa antico, viola lavanda ecc. Evitate di scurire il viso con la terra, al contrario illuminatelo e scegliete per le labbra e per le guance tinte lievi e luminose come i petali di un fiore: rosa pesca, albicocca, corallo rosato.

Passaggi Fondamentali Per Il Make Up Per Le Donne Mature

Ecco sintetizzati alcuni passaggi fondamentali per realizzare un buon make up per donne mature:

  • Dopo aver applicato un primer per rughe nelle zone più critiche, stendete un fondotinta liquido che sia molto fluido e leggero, che si mantenga morbido sulla pelle. Evitate la cipria, spolveratene pochissimo solo lì dove è necessario, cioè naso e fronte.
  • Usate un correttore liquido dall’effetto illuminante, e poi date un tocco di colore alle guance con un blush liquido che sia di un colore caldo ma allo stesso tempo lieve e luminoso: pesca o corallo chiaro. Evitate invece la terra.
  • Per il trucco occhi applicate la matita sfumata, potete farlo sia sopra che sotto ma è fondamentale che sia molto leggera, deve solo appena “sporcare” il bordo delle ciglia, mantenendosi il più possibile attaccate ad esso, poi sfumatela con un pennello sottile.
  • Per la palpebra mobile scegliete un ombretto satinato, che sia molto chiaro come il panna o un color caffellatte. Con un marrone opaco create delle leggere ombreggiature lungo il bordo inferiore delle ciglia, nell’angolo esterno e nell’angolo interno.
  • Curvate le ciglia, perché le ciglia schiacciate rendono lo sguardo stanco, poi applicate il mascara lavorandolo bene in modo da evitare di dover fare una seconda passata di prodotto che rischia di aggrumare le ciglia.
  • Curate bene le vostre sopracciglia, delle sopracciglia più folte e scure ringiovaniscono moltissimo, ovviamente senza esagerare però. Con una matita che si avvicini al colore naturale delle vostre ciglia riempite i vuoti e sagomate meglio i bordi.
  • Per le labbra niente glitter e brillantini ovviamente, ma a mio avviso anche le tinte molto opache spengono un po’. Preferite rossetti sheer o al massimo satinati, in colori luminosi ma non troppo accesi o scuri perché mal si adattano ad un contorno labbra che non è più liscio e ben definito. Meglio colori come pesca, corallo chiaro, rosa cipria, o un rosso melograno. Se avete intenzione di usare comunque un rossetto forte siate consapevoli di dover definire il bordo delle labbra con una matita.
Vedi Anche:  Piccola Guida Ai Fondotinta Fluidi di Mac

Un taglio moderno e un paio d’occhiali alla moda aiuta moltissimo a dare al viso un’aria più giovane

Tenete presente che sono regole che vanno poi riadattate a seconda dei casi e quindi sono flessibili a cambiamenti ed eccezioni, ma sicuramente vi torneranno utili come orientamento, in quanto truccare un viso non più giovanissimo può comportare problemi anche ai professionisti. Infine non vanno dimenticati la cura dei capelli e l’attenzione per gli accessori, ad esempio rinnovare ogni tanto la montatura degli occhiali scegliendone una più moderna e adatta al proprio viso aiuta molto ad assumere un look più fresco e giovanile.

Per quanto riguarda i capelli bianchi, capisco benissimo che per molte dover rinnovare la tintura ogni mese può essere seccante, ma si possono fare delle belle mesh che camuffano bene le ciocche bianche e non necessitano di essere rinnovate di frequente. Se tutta la capigliatura ormai è bianca ci sono tinte grigie che danno sfumature e riflessi belli, come le fanno moltissime attrici che non vogliono nascondere i capelli bianchi ma non rinunciano ad delle sfumature belle e curate. Anche in questo caso si parla di trattamenti che non comportano il problema ricrescita e non vanno rinnovati di continuo.