Blog dedicato alla bellezza. Consigli, tutorial e novità dal mondo del Make Up.

Seguimi su FB

Follow Follow on Feedly

Contatti

Per contatti e
collaborazioni
scrivete a:
makeuppleasure@gmail.com
Android app on Google Play


lunedì 10 agosto 2015

Smokey nero blu

14 comments
Ultimamente sono alla ricerca dello smokey diverso. Cupo e sfumato, ok, ma strutturato in modo da dare una nuova fisionomia al volto, una luce diversa allo sguardo.
Sembra facile eppure non lo è, quando per quasi 20 anni della tua vita hai fatto lo smokey più o meno sempre allo stesso modo diventa complesso uscire delle forme "standard", c'è un vero e proprio blocco che inibisce la mente dal pensare a vie alternative, come se non esistessero, e di conseguenza anche la mano è incerta.
Magari per chi pratica solo self make up il mio tipo di ricerca è poco interessante (anche se provare a sperimentare lo suggerisco a tutte), poichè un classico smokey semplice è sufficiente a dare risalto allo sguardo, ma per chi fa la truccatrice e spera di riuscire a lavorare per moda ed editoriali è molto importante uscire dagli schemi: la modella non va valorizzata, è bella di suo, deve essere il veicolo di un messaggio e questo messaggio di essere chiaro, incisivo e sempre nuovo ed originale, altrimenti non susciterà interesse.

Ho fatto qualche esperimento nell'ultimo mese, i primissimi in verità con poco impegno (son stata davvero troppo indaffarata lo scorso luglio) e scarsi risultati, gli ultimi invece mi stanno piacendo di più e, seppur imperfetti, cominciano ad acquisire un loro perchè.
Per realizzare questo trucco ho usato un nero opaco, un azzurro ciano (371 di Inglot) e un celeste (Aqua di Mac), l'intenzione era quella di creare una sorta di mascherina che riborda completamente l'occhio, sollevandolo ma allo stesso tempo dandogli un'espressione leggermente accigliata. Ho applicato il nero di netto sulla palpebra mobile, sfumandolo abbondantemente verso l'esterno e sotto la rima inferiore, poi l'ho sfumato più delicatamente verso l'attaccatura del del sopracciglio. Per evitare che questa ombreggiatura avvicinasse troppo gli occhi ho aggiunto sull'angolo interno dell'occhio in punto luce verde acqua, in modo da bilanciare il tutto. Lungo la sfumatura nera ho applicato un azzurro opaco molto brillante, in modo da fare un vivo contrasto.


Ad occhi chiusi si vede meglio l'ombreggiatura verso il sopracciglio e il punto luce. Per le labbra ho usato la matita Stone di Mac  sfumata con il gloss Crushed Cherry di Chanel, in modo da ottenere un vago effetto ombrè.

Insomma non è la sobrietà fatta trucco ma per un editoriale va benone. E poi si, io ci sono uscita e non me ne vergogno u.u

A presto ^_^

Commenta con Facebook:

14 commenti :

  1. Lo trovo stupendo... oltre che ammaliante *_*
    Tu eri già brava ma ora sei TOP!

    RispondiElimina
  2. Mi piace moltissimo e le sfumature mi lasciano senza fiato da quanto sono belle.

    RispondiElimina
  3. ci uscirei di brutto pure io *_________________*
    altro che editoriale!

    comunque concordo tantissimo sul discorso che fai sulla difficoltà di uscire dai propri schemi, credo che sia uno degli ostacoli più grossi perché in un certo senso vai col pilota automatico...

    RispondiElimina
  4. Wow! Questo trucco è divino, complimenti!

    RispondiElimina
  5. Bellissimo, ti sta d'incanto! *_____*

    RispondiElimina
  6. Fantastico esperimento Annalisa, mi piace moltissimo, chissà se starebbe bene anche sul mio occhio (temo di fare un pastrocchio col nero XD)

    RispondiElimina
  7. bellissimo trucco!!e cosi scura stai veramente bene!!

    RispondiElimina
  8. Ci uscirei tranquillamente anche io, è bellissimo!!

    RispondiElimina
  9. Anche io ci uscirei, altro che editoriale *____* Bravissima Annalisa, sei davvero fenomenale *O*

    RispondiElimina
  10. è un po pesantuccio.... nel senso gli occhi sono mooolto truccati, e a questo hai aggiunto questo rossetto anche lui molto marcato...

    RispondiElimina
  11. Ah si? E io che volevo proporlo come trucco sposa...

    RispondiElimina
  12. Ah si? E io che volevo proporlo come trucco sposa...

    RispondiElimina