Scegliere il Fondotinta Adatto alla Propria Pelle

Specifichiamo innanzitutto che su ogni tipo di pelle, su ogni persona, l’effetto di un fondotinta o un altro, sarà diverso e quindi valutato più o meno positivamente. Per tale ragione è impossibile a rispondere a domande da un milione di dollari come “qual è il fondo migliore in assoluto?” oppure “ma vale la pena spendere 30€ per questi fondotinta?“, la risposta sarà di volta in volta diversa a seconda dei casi.

FACE AND BODY

  • Coprenza: molto bassa
  • Finish: luminoso
  • Texture: molto fluida
  • Tenuta: media
  • Strumento ideale: dita o al massimo pennello a lingua di gatto molto sottile Mac Face and Body
  • Consigliato a: chi ha pochissime imperfezioni
  • Pregi: leggero, naturale, modulabile, utilizzabile anche sul corpo
  • Difetti: sin troppo leggero, tende a lasciare il viso lucido.
  • Prezzo: 30.75€ per il 50 ml e 37.75 per il 125 ml
Questo famosissimo fondotinta a base d’acqua viene venduto in confezioni più grosse rispetto ai classici 30 ml di formato, questo perché viene usato non solo per truccare il viso ma anche per rendere più omogeneo il colorito del corpo, in particolare gambe e decolté. Nonostante il prodotto sia tanto non aspettatevi un eccezionale rapporto quantità/convenienza: Il Face and Body va usato in quantità generose e stratificato perché, essendo estremamente liquido e poco coprente, il pennello tende a “mangiarselo” e con le dita, pur picchiettando delicatamente, si tende a trascinarlo via. Quindi il rapporto quantità prezzo è giusto, nella media. Le colorazioni si dividono in C (nettamente caldo e giallo) e N (neutro).
Non è consigliato per il self make up, se non forse in alcuni casi specifici. Può rendere bene  sulle giovanissime che cercano un fondotinta leggero per uniformare un po’ l’incarnato senza correre il rischio di fare mascheroni, a patto però che abbiano una pelle piuttosto secca. Buono anche sulle pelli mature ma solo su quelle che mostrano segni di disidratazione, per le pelli asfittiche con pori dilatati è tabù. Torna anche utile su coloro che vogliono lavorare il fondo a strati per renderlo più coprente solo in determinate zone (ad esempio chi ha le lentiggini e non vuole coprirle)
Insomma, per l’uso quotidiano è bocciato, sicuramente ci sono fondotinta effetto pelle nuda migliori di questo.

MATCHMASTER

  • Coprenza: modulabile da bassa a media
  • Finish: matte
  • Texture: un po’ densa
  • Tenuta: media
  • Strumento ideale: pennello da fondotinta tondo o spugnetta
  • Consigliato a: chi pur non avendo molte imperfezioni, cerca un effetto levigato come porcellana
  • Pregi: opaco ma luminoso, tende a levigare le linee d’espressione e la grana della pelle, si adatta al sottotono
  • Difetti: poco coprente e  tenuta deludente. Ha un odore sgradevole di colla Mac Matchmaster
  • Prezzo: 35.79 per 30 ml
Vedi Anche:  Truccarsi con l'abbronzatura: come cambiano i prodotti e le esigenze

 

Questo fondotinta e fantastico su certi aspetti ma molto deludente su altri. È l’unico fra i fondotinta Mac a non avere distinzioni per sottotono, in quanto dispone di colori piuttosto neutri che si adattano a seconda dell’incarnato di chi lo indossa. Effetto camaleonte e ottimo il suo finish effetto porcellana che leviga la pelle e, nonostante del tutto opaco, lascia il viso pieno di luce. L’effetto fotografico è grandioso, la pelle sembra fotoritoccata.
Quindi è ottimo per le discromie, ma per veri e propri inestetismi assolutamente no e da un fondo così visivamente “importante” (non è certo uno di quelli effetto pelle nuda).
Insomma non modulabile, non permette un effetto naturale in alcun modo ma non offre nemmeno una reale coprenza lì dove è necessaria, sembra un fondotinta da modella: ottimo per rendere perfetta in fotografia chi è già quasi priva di difetti ma poco efficace per le esigenze quotidiane di ogni donna.

STUDIO FIX FLUID

  • Coprenza: modulabile da alta a quasi totale
  • Finish: matte
  • Texture: densa e corposa
  • Tenuta: molto alta
  • Strumento ideale: spugnetta ovale o pennello tondo + rifinitura a spugnetta
  • Consigliato a: chi ha molti inestetismi da coprire, rende meglio su pelli grasse.
  • Mac Studio Fix Fluid Pregi: opaco effetto porcellana; tende a levigare le linee d’espressione e la grana della pelle; estremamente coprente; dura tutto il giorno, no transer e resistente all’acqua.
  • Difetti: pastoso e un po’ complesso da lavorare per chi non ha manualità; è sprovvisto di dosatore; con l’uso continuato secca la pelle; ha un odore di colla
  • Prezzo: 30.79 per 30 ml
Questo fondotinta (come tutti gli altri che vedremo dopo) è diviso in colorazioni NC (Neutralize Cool) che ha un sottotono giallo/caldo e NW (Neutralize Warm) che ha un sottotono rosa/freddo. Secondo i fini professionali di chi ha creato il marchio ogni incarnato deve puntare alla neutralità, perciò su una pelle giallina suggeriscono un fondo rosa e viceversa. Ma fate attenzione a questa pratica, lo stacco con il collo è in agguato.
Lo Studio Fix Fluid, è un prodotto adatto a chi combatte gli inestetismi importanti, mentre chi ha una buona pelle starà meglio con prodotti più leggeri che ne mettano in risalto la freschezza, intervenendo di correttore giusto lì dove è necessario. Si sfumava un po’ a fatica, essendo tanto pastoso è necessario perdere tempo con il pennello e quindi non è un fondotinta ideale quando si va di fretta e si ha ancora scarsa manualità.
È un fondotinta molto usato dai make up artist perché copre molto e ha un effetto fotografico eccellente, tuttavia è un fondo pesante ed è consigliato o a scopi professionali o a chi ha la pelle acneica e nelle occasioni speciali vuole un po’ di coprenza in più, meno consigliato per tutti i giorni. Rende al massimo con la Beauty Blender bagnata, tamponando in velocità, e lo mescolo con il F&B per alleggerirlo.

STUDIO SCULPT

  • Coprenza: modulabile da alta a molto alta
  • Finish: satinato
  • Texture: cremosa

    Mac Studio Sculpt

  • Tenuta: medio alta
  • Strumento ideale: pennello da fondotinta tondo
  • Consigliato a: chi ha la pelle secca ma cerca una buona coprenza
  • Pregi: lascia la pelle morbida e luminosa; copre bene con poco prodotto; ha una buona tenuta.
  • Difetti: Ha un odore sgradevole
  • Prezzo: 31.76 per 30 ml
Per chi ha la pelle secca, è il fondotinta di Mac ideale,  si tratta di una formula particolare, una sorta di crema/gel molto morbida e idratante che lascia la pelle luminosa ma non lucida come il F&B. Con poco prodotto copre bene le discromie e le piccole imperfezioni di tutto il viso, aggiungendo più prodotto si riescono a coprire anche inestetismi più importanti. L’effetto è più naturale rispetto a quello ottenuto con  il matchmaster  per via della sua modulabilità, ma bisogna fare molta attenzione a non aggiungere troppo prodotto perchè tende facilmente a segnare le linee d’espressione e i pori della pelle. E’ molto usato dai professionisti perché essendo morbidissimo e non asciuga velocemente, permette di realizzare contouring grassi molto precisi e curati. Insomma non è un cattivo prodotto.

STUDIO MOISTURE TINT

  • Coprenza: molto bassa Mac Studio Moisture Tint
  • Finish: satinato
  • Texture: cremosa
  • Tenuta: bassa
  • Strumento ideale: dita o al massimo un pennello a lingua di gatto molto sottile
  • Consigliato a: chi ha una buona pelle e cerca un prodotto idratante che migliora il colorito
  • Pregi: effetto naturale e illuminante
  • Difetti: non copre e non è modulabile; non dura più di qualche ora; inadatto alle pelli oleose
  • Prezzo: 30.25 per 40 ml
Una crema colorata, migliore di moltissime altre viste in commercio ma non ci si aspetti le prestazioni di un fondotinta. E’ interessante il fatto che vi sono 7 tonalità di colore che vanno da Light a Dark Plus, quindi si differenzia dalle altre case cosmetiche che di solito fanno solo due o tre tonalità di creme colorate, Rapporto qualità/prezzo bocciato.

PRO LONGWEAR

  • Coprenza: modulabile da alta a molto alta
  • Finish: matte Mac Pro Longwear
  • Texture: un po’ densa
  • Tenuta: molto alta
  • Strumento ideale: Pennello da fondotinta tondo o spugnetta
  • Consigliato a: chi ha la pelle grassa e cerca un fondo coprente che non si sciolga
  • Pregi: coprenza alta con una sola passata ma ulteriormente modulabile; altissima tenuta; abbastanza semplice da applicare
  • Difetti: adatto solo a chi ha la pelle grassa, segna un po’ le linee di espressione e i pori.
  • Prezzo: 33.27 per 30 ml
Mantiene quel che promette: copre bene e dura a lungo, tranquillamente tutto il giorno. Se avete la pelle molto grassa probabilmente lo amerete ma, criguardo lo studio fix fluid, non è il fondotinta ideale da usare quotidianamente in quanto “trucca” molto e per la pelle risulta pesante. Un fondotinta da usare saltuariamente, da riservare alle occasioni particolari.

MINERALIZE MOISTURE

  • Coprenza: bassa
  • Finish: satinata Mac Mineralize Moisture
  • Texture: cremosa
  • Tenuta: medio-bassa
  • Strumento ideale: Pennello a lingua di gatto o dita
  • Consigliato a: chi cerca un effetto naturale ed idratante
  • Pregi: facile da applicare; effetto leggero e naturale; migliora il colorito
  • Difetti: copre solo leggere discromie; tende a lucidare perciò inadatto alle pelli miste o oleose
  • Prezzo: 35.79 per 30 ml
Da quando è stata introdotta la crema colorata, in casa Mac hanno avvertito l’esigenza di rinnovare il loro Mineralize liquido che prima era eccessivamente lucido e poco coprente, più simile ad una crema colorata che ad un vero fondotinta. Questo prodotto è nettamente migliore del suo predecessore ma comunque ancora troppo simile ad una crema colorata e il rapporto qualità prezzo lascia perplessi. Consigliato alle donne mature che hanno bisogno di idratazione senza appesantire il viso, inadatto sulle pelli grasse o asfittiche.

Fondotinta Fluidi di Mac: Considerazioni Finali

Insomma i fondotinta Mac non sono completamente soddisfacenti per quanto riguarda il self make up di tutti i giorni: molti nascono a scopo professionale e sono ottimi per tale scopo (Studio Fix Fluid e Face & Body sono eccellenti per i mua) e perciò non rendono benissimo nell’uso quotidiano, altri sono forse troppo costosi rispetto ai vantaggi che offrono.
Quindi il consiglio è di farvi dare dei campioncini prima di acquistare un fondotinta da Mac: quello che in negozio vi sembra bello e convincente una volta tornate a casa potrebbe rivelarsi completamente inadeguato alle vostre esigenze, specie dopo averlo testato 4 o 5 volte.